Sagra delle Sagre 2019 (Pasturo-Barzio): come arrivare, info, date, programma e orari

Tutte le informazioni ed i dettagli per la Sagra delle Sagre di Pasturo-Barzio

Anche quest’anno nel mese di Agosto avrà luogo la famosa Sagra delle Sagre, che da 54 anni attira migliaia di visitatori nella Valsassina.
Lo scorso anno l’evento ha avuto un’affluenza record già dal primo giorno, circa 12.000 visitatori, e ha raggiunto i 26.000 nel giorno di Ferragosto.
Alla Sagra delle Sagre di Pasturo-Barzio la voglia di divertirsi si unisce alla curiosità di conoscere i prodotti locali in esposizione e alla possibilità di gustare le specialità della zona, magari ascoltando buona musica.sagra delle sagre pasturo barzio
La sagra può essere un’occasione per visitare anche la circostante zona della Valsassina, complice il fatto che il periodo in cui si svolge è proprio quello delle vacanze estive, a cavallo di ferragosto. Anche per chi abita lontano da questa zona, l’evento può essere un invito a scegliere questi luoghi per trascorrere qualche giorno di vacanza e di esplorazione del territorio e delle sue specialità.
La Sagra delle Sagre è un toccasana per il turismo locale, perché attira visitatori che, dopo aver trascorso piacevoli ore alla manifestazione, sono spesso incuriositi ed attratti dalle peculiarità di questo ambiente montano, ricco di sentieri, itinerari, rifugi e panorami mozzafiato, nel quale possono trascorrere giornate a contatto con la natura e, perché no, anche gustare i piatti tipici, come la polenta, i funghi, le castagne, i formaggi e i dolci locali come i caviadini, tutti prodotti presenti sulle bancarelle della Sagra delle Sagre.
In questo articolo vi illustreremo proprio tutti i dettagli di questo famigerato evento del Nord Italia, passando per la sua storia e arrivando fino all’organizzazione e al programma dell’evento per il 2019, cercando di fornir qualche linea guida sia per chi abita vicino sia per chi invece abita un po’ più lontano.
La Sagra delle Sagre non è soltanto divertimento, cibo e musica, ma è la giusta occasione per scoprire qualcosa in più della Valssassina.

Storia e organizzazione

Quella del 2019 è la 54^ Sagra delle Sagre ed è la seconda senza il suo fondatore, Renato Corbetta, che si è spento il 15 dicembre del 2017 all’età di 97 anni.
Quella di Pasturo-Barzio è un’avventura iniziata nel 1966, e che ha avuto una gran fortuna, unendo territorio, commercio e tempo libero e dando la possibilità all’area valsassinese di attirare visitatori locali e non.
La prima manifestazione fu organizzata in occasione del ritiro degli “azzurri” del ciclismo prima del mondiale. Negli anni successivi, la fiera divenne un ottimo sistema di marketing per far conoscere le aziende del territorio, che avevano così la possibilità di proporre i loro prodotti ad un’ampia categoria di persone, che accorrevano alla sagra in massa.sagra delle sagre
La sagra delle sagre è sicuramente una manifestazione importante e curata nell’organizzazione, ed è patrocinata dalla Camera di Commercio di Lecco, dai Comuni di Pasturo e di Barzio, dalla Provincia di Lecco e dalla Regione Lombardia ed è organizzata dalla Ceresa Srl.
La prima manifestazione del 1966 si tenne al coperto, ma dalla successiva la sagra si insediò sul cosiddetto Parco Pigazzi, che venne proposto a Corbetta da Tommaso Pigazzi, influente e conosciuto personaggio dell’area valsassinese, e rimase tale per una ventina d’anni, con una struttura realizzata da Item, storico partner della festa.
Nel 1994 qualcosa cambiò: la ditta Manazza Gefra di Cassolnovo divenne la realizzatrice della nuova struttura, che tra il 1994 e il 2013 venne via via via adattata alle nuove esigenze della fiera e all’affluenza sempre maggiore, trasferendosi nel frattempo nella zona delle Fornaci di Barzio, dove risiede tuttora.
Nel 2014 ci fu un’ulteriore evoluzione della struttura, che venne completamente rinnovata, divenendo molto più leggera e composta di pagode e tensostrutture, sostituendo la costruzione di tubi e lamiere dopo vent’anni di onorato servizio.
Al giorno d’oggi la Sagra delle Sagre è un evento atteso da tutta la Valsassina e un’occasione per gli abitanti delle zone vicine, per trascorrere qui qualche giorno di relax e divertimento, portando ogni anno nuove iniziative all’evento.


Programma, lotteria e iniziative tradizionali della festa

Come da tradizione, la Sagra delle Sagre verrà inaugurata il sabato precedente alla settimana di ferragosto, precisamente (per l’edizione del 2019) durante la mattinata di sabato 10 agosto, per poi proseguire durante l’arco della giornata fino a sera, così come nei giorni successivi.
Espositori e bancarelle sono una vetrina di tutto ciò che l’area valsassinese può offrire: specialità enogastronomiche e prodotti artigianali e dell’industria. Durante la serata, per concludere degnamente la giornata, non può mancare l’accompagnamento musicale, con concerti e spettacoli che intrattengono i visitatori fino alla chiusura.
Una menzione merita sicuramente il “Premio Sagra”, che solamente da una decina d’anni viene assegnato a chi più di altri si è distinto nell’area valsassinese: il premio viene consegnato durante una delle serate.

>>> CLICCA QUI e richiedi ora GRATUITAMENTE l'organizzazione del tuo prossimo viaggio! <<<

>>> Guarda le offerte esclusive TipInTravel per visitare la Sagra dele sagre <<<

Domenica 18 agosto, durante la serata conclusiva, verranno estratti i vincitori della cospicua Lotteria, che da più di cinquant’anni viene organizzata, grazie alla buona volontà e alla generosità di chi partecipa, per raccogliere fondi che verranno poi devoluti in beneficenza. E per concludere, i visitatori potranno ammirare un suggestivo spettacolo pirotecnico, che sarà la degna chiusura di tutta la manifestazione.
Inoltre, nelle altre giornate durante la sagra delle sagre, saranno previsti sempre eventi musicali per rallegrare l’atmosfera di ogni serata, con la possibilità di partecipazione di ospiti d’eccellenza sul palco per piccoli spettacoli o presentazioni.

Sagra delle Sagre 2019: periodo, costi, date ed orari

La Sagra delle Sagre si svolgerà da sabato 10 a domenica 18 agosto 2019, e sarà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 23.
Il taglio del nastro avverrà la mattina del 10 agosto, con la cerimonia inaugurale alla quale parteciperanno le figure più in vista della zona.
All’interno della sagra è possibile gustare piatti pronti al Ristorante da Alberto, aperto dalle 11.00 alle 15.00 e dalle 17.00 alle 22.00. E’ disponibile un’ampia zona dotata di tavoli e panche dove poter bere e mangiare in compagnia.
L’ingresso, i parcheggi e gli spettacoli serali sono totalmente gratuiti, motivo ulteriore per il quale la fiera è sempre affollata di visitatori.

Espositori, mostre, artisti e bancarelle

Come in tutte le feste popolari, anche nella sagra delle sagre è dato ampio spazio agli espositori e alle bancarelle, che qui più che in altre sagre spaziano ampiamente in tutti i settori: dal miele ai formaggi, dal vino ai dolciumi, dai prodotti dell’artigianato all’abbigliamento.
Nel 2018 gli espositori erano oltre 110, e offrivano, tra le altre cose, molti prodotti locali, come i coltelli o le forbici artigianali di Premana, oppure i formaggi della Valsassina, o gli accessori in pietra ollare e in rame.
Nelle giornate di fiera, vengono organizzate anche delle visite guidate, come quella alle Miniere di Cortabbio o alle grotte dell’azienda casearia Mauri Formaggi, che nel 2018 hanno attirato molti visitatori, i quali hanno usufruito della navetta per gli spostamenti in loco, dopo aver posteggiato gratuitamente la propria auto.
Inoltre, nel 2018, l’organizzazione ha dato spazio anche a laboratori geologici e naturalistici presso lo Spazio Fornace, con un percorso storico/geografico/naturalistico che ha voluto far avvicinare i visitatori al territorio, e a mostre, come quella presso Villa Merlo intitolata  a Felice Tantardini, “Martello, Rosario e Pipa: Fratel Felice Tantardini”, un’esposizione dedicata al missionario introbiese del PIME, soprannominato “il fabbro di Dio”,  che ha lasciato un segno profondo nella comunità valsassinese, la quale ha voluto ricambiare offrendo un posto d’eccellenza nella sagra delle sagre.

Tra gli artisti presenti alla festa, poi, non possono mancare i musicisti, per accompagnare durante la serata i visitatori: dal Corpo Musicale Santa Cecilia di Barzio alla musica anni ’60, dalle cover al Rhythm and blues, dal Rock ’70-’80 al Rockabilly, la Sagra delle Sagre propone musica per ogni palato.




Come arrivare e dove parcheggiare

La sagra si svolge tra Barzio e Pasturo, in località Fornace, a circa 20km da Lecco.
L’affluenza nel periodo della fiera è decisamente alta, ma, come ho già accennato, la zona è dotata di un ampio parcheggio gratuito per coloro che preferiscono arrivare in auto.
Nel caso si arrivasse da Milano, si dovrà seguire la S.S. 36 fino a Lecco, per poi seguire le indicazioni che portano verso la Valsassina. A Ballabio usciti dalla galleria percorrere la S.P. 72, proseguendo oltre la deviazione per Barzio, fino a poco prima del centro di Pasturo, dove si dovrà svoltare a destra, proseguendo verso la Comunità Montana.
Arrivando invece da Colico-Sondrio, si deve prendere l’uscita Bellano della S.S. 36, imboccando la S.P. 72 in direzione Valsassina. Superato il centro di Pasturo, si dovrà quindi girare a sinistra verso la Comunità Montana.
Per chi preferisce, infine, arrivare comodamente in treno, sia da Milano che da Colico-Sondrio dovrà fermarsi a Lecco, e successivamente prendere l’autobus della Linea Lecco-Taceno, scendendo alla fermata all’inizio di Pasturo.






Il nostro articolo si conclude qui, ricordate di programmare per tempo la vostra visita alla Sagra delle Sagre, per avere la possibilità di scegliere dove soggiornare nel caso la visita si trasformi in vacanza, e la voglia di visitare la fiera diventi anche la voglia di immergersi totalmente in questo territorio così ricco di cultura popolare, natura e artigianato.sagra delle sagre - iniziative e cibo
La zona offre molte strutture nelle quali soggiornare, che spaziano dagli agriturismi agli hotel, dai campeggi ai rifugi alpini, così come ristoranti nei quali gustare le prelibatezze della zona. In ogni caso il nostro consiglio è quello di affidarvi a motori di ricerca alberghiera, che vi permettano di comparare tutte le caratteristiche delle strutture, e individuare così quello che più rispecchia le vostre esigenze con servizi e costi. I più conosciuti e rinomati per l’individuazione dell’albergo è senza dubbio Booking.

Non mancano inoltre itinerari montani, musei e piccoli borghi tutti da scoprire, che completano l’ampio ventaglio di attività che il territorio mette a disposizione dei visitatori curiosi di novità. Il giusto intrattenimento se decidiate di trascorrere qui più di una singola giornata.

Insomma… c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Consultate il sito ufficiale della Sagra delle Sagre per gli aggiornamenti relativi a mostre, eventi e artisti presenti in questa 54^ manifestazione, e non dimenticate di prenotare in tempo una camera in caso vogliate fermarvi qualche notte durante il periodo della fiera.

Vedrete… Ne varrà la pena!

Dopo aver visitato Pasturo, Barzio o qualunque altro posto del mondo vi indichiamo che potreste anche pensare di parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se amate viaggiare e girare il mondo, per restar sempre aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Condividi questo articolo:

Sagra delle Sagre 2019 (Pasturo-Barzio): come arrivare, info, date, programma e orari

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Sagra delle sagre

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Sagra delle sagre 45.951800, 9.442170 Sagra delle Sagre (Pasturo-Barzio) Come arrivare, info, date, programma e orari

Facebook Tipintravel

Iscriviti alla Newsletter:

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE




Articolo scritto da: Patrizia Fagnani