Spiagge della Giannella (Argentario): visita, info e spazi migliori

Informazioni per una giornata nella spiaggia della Giannella all’Argentario

La spiaggia della Giannella è una delle mete più conosciute e apprezzate dell’Argentario, con il suo mare limpido e cristallino e circondata da una profumata pineta. Si tratta di un’area incontaminata e tranquilla, ideale per una giornata di mare all’insegna del relax. Il mare della Toscana è infatti tra i più belli d’Italia e la spiaggia della Giannella, posta tra Porto Santo Stefano ed Albini, è davvero meravigliosa. L’Argentario tutto, però, è un promontorio davvero incantevole, ricco di grotte, cale, piscine naturali e resti di un passato antico e interessante. Non indugiamo oltre, allora, e andiamo alla scoperta di questo territorio e delle sue bellezze.

Spiagge della Giannella: quali la compongono?

Il Monte Argentario è uno splendido promontorio proteso verso il Mar Tirreno, davanti alle isole più meridionali dell’Arcipelago Toscano, ovvero Giglio e Giannutri. L’Argentario è un incantevole angolo di paradiso, circondato da spiagge bellissime e da un mare limpido e cristallino.

Il monte è nato come un’isola, ma l’erosione delle correnti marine e del fiume Albegna ha dato vita, nel corso del tempo, a due tomboli: il Tombolo della Giannella e il Tombolo della Feniglia, che hanno unito l’isola alla terraferma. La costa d’Argento inizia ai confini con il Lazio per arrivare a Talamone ed ha il Monte Argentario al suo centro: siamo in piena Maremma Grossetana, nel sud della Toscana.

Il promontorio è ricco di spiagge e calette bellissime: alcune sono di ciottoli, altre di sabbia, altre ancora ricche di scogli. Il mare e le spiagge dell’Argentario sono così belle e numerose che sarebbe consigliabile noleggiare una piccola barca o un gommone a Porto Ercole o Porco Santo Stefano (o organizzare un tour in barca) e fare un giro intorno al promontorio. È possibile scoprire così piccole isolette, grotte, calette nascoste, spiagge accessibili solo dal mare e dunque più selvagge, libere e segrete. Di spiagge raggiungibili anche via terra, però, ce ne sono davvero di numerose per cui, per i meno disposti ad imbarcarsi (letteralmente!) in un’avventura sulle acque, scopriamo insieme quali spiagge compongono l’Argentario.spiagge della Giannella

C’è spiaggia Gerini (o i Bagni di Domiziano), sabbiosa ai piedi di Villa dei Domizi Enobarbi: quando c’è la bassa marea, affiorano i resti della storica villa romana, oltre ad alcune antiche vasche per l’allevamento del pesce. Proseguendo troviamo La Soda, una cala di piccoli ciottoli dai fondali adatti per iniziare ad avere confidenza con le immersioni; la spiaggia del Pozzarello, un’ampia baia molto tranquilla, adatta anche ai portatori di handicap grazie all’accesso diretto dalla strada; La Bionda, una piccola caletta circondata da villette e vicinissima a Porto Santo Stefano, raggiungibile a piedi da qui; La Cantoniera, una spiaggia di piccoli ciottoli e sabbia, molto frequentata soprattutto dai giovani che si divertono con i tuffi, facilmente raggiungibile e accessibile anche ai portatori di handicap (e vicinissima a Porto Santo Stefano); Il Moletto, piccola, accessibile a chiunque e piccolina, situata all’interno di Porto Santo Stefano, così come La Caletta; La Cacciarella, invece, raggiungibile con un percorso impegnativo, è una piccola area di sabbia tra due scogliere, nonché una delle prime spiagge lontane dai centri abitati, dai fondali spettacolari e limpidi, adatti alle immersioni. Nella scogliera ad est si trova la Grotta del Turco, dall’interno ampio e bellissimo. Una delle cale più frequentate dalle imbarcazioni, invece, è Cala Grande, abbracciata da una flora rigogliosa che si estende fino a riva, la quale è composta da sabbia e ciottoli. Arrivare qui è più facile rispetto al tragitto che bisogna intraprendere per giungere alla Cacciarella, ma non è adatto a tutti.

A questo punto, è bene spendere qualche parola per una delle spiagge più belle dell’Argentario, ovvero Cala del Gesso, raggiungibile tramite una strada panoramica e un percorso un po’ faticoso, ma che vi ricompenserà con una bellezza stupefacente e una natura incontaminata e florida. Ci sono poi Cala del Bove e Cala Piccola: di fronte alla spiaggia di quest’ultima c’è il rinomato scoglio del corallo, perfetto per essere osservato con una bella immersione. Il Mar Morto è una cala formata da una barriera rocciosa che non permette alle onde di raggiungere la riva: in questo modo si formano delle piscine naturali di acqua calma e rilassante, con fondali pulitissimi e ricchi di pesci, luoghi adatti per il relax e la tranquillità più totale. Ci sono ancora la spiaggia di Acqua Dolce, lo Sbarcatello, La Spiaggia Lunga, Le viste, La Spiaggia di Cala Galera (spiaggia di sabbia con fondale basso, adatta anche ai bambini più piccoli) è la rinomata Feniglia, il tombolo più a sud prima di Porto Ercole, composta sia da spiaggia libera – in alcuni punti decisamente deserta e selvaggia – che da stabilimenti balneari. Il fondale basso, poi, la rende accessibile e divertente anche per i più piccoli.

Alle spalle della Feniglia, inoltre, si estende la bellissima pineta (percorribile a piedi e in bicicletta e assolutamente consigliata), Riserva Naturale Duna Feniglia, abitata da numerosi daini. Arriviamo così a una delle spiagge più belle, amate, conosciute e frequentate dell’Argentario, nonché uno dei Tomboli che ha unito l’isola alla terraferma, ovvero la spiaggia della Giannella.


Servizi e informazioni sulla spiaggia della Giannella

La spiaggia della Giannella è una striscia di sabbia lunga circa 6 km, tra le più accessibili dell’Argentario e adatta a chi ama le lunghe camminate sul bagnasciuga. Viene divisa convenzionalmente nelle zone di Saline – verso il fiume Albegna – Lido di Giannella – nella zona centrale – e Santa Liberata, verso il Monte Argentario. La sua posizione, con una vista incredibilmente bella sull’abitato di Porto Santo Stefano e sull’Isola del Giglio, la rende particolarmente accogliente e incantevole. Si estende fino al fiume Albenga, formando una laguna naturale, data dall’incontro tra il Mar Tirreno e il fiume, colorata da una biodiversità davvero unica. Il tutto all’interno di un contesto paesaggistico protetto, ovvero la Laguna di Orbetello.spiagge della Giannella Argentario

Nonostante i numerosi stabilimenti balneari presenti sulla spiaggia della Giannella, ci sono anche delle ampie aree di spiaggia libera e incontaminata. Il fondale del mare è basso per diversi metri e, con la sua acqua limpida e bassa, ricca di pesci e la sua sabbia fine e chiara, è il luogo perfetto per tutta la famiglia. I bambini che vogliono giocare sulla battigia potranno infatti farlo in tutta sicurezza e chi non sa nuotare potrà immergersi senza correre alcun rischio. Gli accessi al mare sono numerosi, ma la spiaggia è indicata anche per gli sport di vela, il windsurf e il kitesurf.

Alle spalle della spiaggia della Giannella, tra l’altro, si trova un’ampia e fresca pineta, che abbraccia l’area con il suo verde rigoglioso e fresco. L’area della Giannella, tra l’altro, è abitata sin dall’epoca romana e, anche se la crescita della sua area rurale avvenne solo a partire dal XVIII secolo, dal XX secolo in poi è diventata una delle più conosciute, importanti e amate mete turistiche della Maremma Toscana. Oltre alle ampie aree di spiaggia libera, ci sono anche numerosi bar e ristoranti, quindi è un luogo adatto davvero a tutte le necessità: che si voglia godere del relax totale in tutta tranquillità immersi nella natura incontaminata o che si cerchino le comodità degli stabilimenti balneari, la spiaggia della Giannella non vi deluderà. Tra l’altro si tratta di una zona adatta per praticare diversi sport di mare e nei dintorni ci sono diverse scuole e realtà sportive che vi offriranno corsi di vela, windsurf, catamarano, sub… è l’occasione giusta per imparare qualcosa di nuovo o migliorare le vostre abilità acquatiche!





Dove si trova e come arrivare

La spiaggia della Giannella si trova nel comune di Orbetello (a circa 4.3km da quest’ultimo) ed è il tombolo più a nord dell’Argentario. Si trova a pochi km prima di arrivare a Porto Santo Stefano ed è uno dei luoghi più facilmente raggiungibili della costa del promontorio. Il tombolo ha inizio al km 9600 della Strada Statale 440, in località Santa Liberata; da qui bisogna proseguire sulla Strada Provinciale 36 di Giannella, che costeggia il litorale e permette di accedere al mare. Un altro modo per arrivare è quello di prendere la Strada Statale Aurelia e, all’uscita Albini, seguire le indicazioni per porto Santo Stefano

Soggiornare alla spiaggia della Ginnella e dintorni…

Nei pressi della spiaggia della Giannella c’è davvero di tutto: dagli alberghi ai camping, dalle case vacanza ai B&B. Non avrete dunque difficoltà a trovare la soluzione più adatta alle vostre necessità. Potrete optare per un soggiorno nel borgo Giannella, dalla tipica architettura toscana, oppure allontanarvi di pochissimi km per fermarvi nella vicina Orbetello. Ci sono anche Porto Ercole e Porto Santo Stefano (il centro abitato più grande del promontorio dell’Argentario), altrettanto vicini e facilmente raggiungibili, nonché famosi per i panorami mozzafiato che regalano e per il loro stile caratteristico. Affrettatevi però a prenotare, perché la zona è molto richiesta, nonché tra le più amate della Maremma Toscana!

Uno tra i punti forti dei dintorni della spiaggia è sicuramente il numero elevato di camping con bungalow e villaggi turistici. Spesso chi decide di soggiornare nella zona cerca di abbinare la visita a una vacanza in campeggio, per godere a pieno la natura del posto.

Guarda i prezzi per raggiungere la Toscana in aereo

Cosa vedere all’Argentario e nei dintorni

La zona tutta, tra l’altro, è ricca di luoghi meravigliosi da visitare: quelli naturalistici che comprendono non solo la costa dell’Argentario, ma anche il Parco della Maremma e l’isola del Giglio, la seconda isola più grande dell’Arcipelago Toscano, ben conosciuta grazie alla sua natura stupefacente e al suo mare cristallino. La laguna di Orbetello poi, luogo perfetto per fare birdwatching, permette di avvistare i fenicotteri rosa, ma non dimentichiamoci del Giardino dei Tarocchi a Capalbio.

Quest’ultimo è vicinissimo alla spiaggia della Giannella ed è un parco artistico e fantastico, con sculture ciclopiche che raggiungono un’altezza anche di 15 metri. È pieno delle surreali sculture di Niki de Saint Phalle, che raccontano gli arcani e i tarocchi. Le vicine Porto Ercole Vecchia e Porto Santo Stefano offrono poi una serie di stradine e piazzette incantevoli, da scoprire ed ammirare. Ad Ansedonia, una frazione del comune di Orbetello che ospita, tra l’altro, una delle spiagge più belle della Maremma Toscana, si trovano i resti della città romana perduta di Cosa. Il Monte dell’Argentario, tra l’altro, è circondato da numerose torri che si affacciano sul mare; una di queste è la torre dell’Argentiera, più all’interno rispetto alle altre. È di origini medievali e nei suoi pressi si trova una grotta verticale con una piccola apertura. Ci sono poi il Forte delle Saline (o torre delle Saline), sulla foce del fiume Albegna, risalente alla seconda metà del XV secolo e il Casale della Giannella (o torre della Giannella o più comunemente Casale Spagnolo), ad Orbetello. Forte Filippo, nel comune di Monte Argentario, risale a poco dopo la metà del Cinquecento.Giannella Argentario

L’intera zona dell’Argentario è infatti ricca di Forti risalenti al periodo della dominazione spagnola e sono tutti in ottimo stato, assolutamente da visitare per gli amanti della storia e dell’architettura o anche solo per fare un piccolo tuffo nel passato. La già citata Riserva Naturale Duna Feniglia è un’area protetta della Maremma, la cui fittissima vegetazione include sughere, gigli marini, ginepri, pini domestici e marittimi, lecci e arbusti tipici della macchia mediterranea.

La fauna, invece, comprende donnole e altri roditori, tassi, volpi, cinghiali e moltissime altre specie. Ci si può dunque addentrare in una rilassante passeggiata o un giro in bici all’interno dell’area, godendo del canto delle cicale accompagnato dal morbido suono delle onde, che vi garantirà un relax senza pari. La zona, inoltre, è adatta anche al trekking, soprattutto per chi non vuole perdere l’occasione di fare movimento, immergendosi nella natura. Per gli amanti dell’arrampicata, inoltre, c’è la falesia di Capo d’Omo, una parete verticale tra cielo e mare, alla cui sommità troverete l’antica Torre di Capo d’Omo.

C’è poi il convento dei Padri Passionisti, oltre il quale è possibile giungere a una vetta che vi garantirà uno spettacolo mozzafiato, con una vista sulle isole del Giglio, Giannutri e Montecristo. Per gli amanti dell’arte è doveroso sapere che Michelangelo Merisi, ovvero il Caravaggio, morì a Porto Ercole, all’Argentario, dove è tuttora custodito l’atto di morte. Dopo numerose ricerche sono state ritrovate le ossa dell’artista, esposte nell’arca funeraria situata nel cimitero di Porto Ercole. La zona è dunque ricchissima di spunti e luoghi da visitare, tra un mare limpido e cristallino, spiagge e viste mozzafiato, natura incontaminata e edifici storici.


Non indugiate oltre, dunque, e organizzate subito il vostro prossimo viaggio all’Argentario, nei pressi della spiaggia della Giannella. La Maremma Toscana non vi deluderà!spiaggia della Giannella

Dopo aver visitato la spiaggia della Giannella o qualunque altro posto del mondo vi indichiamo che potreste anche pensare di parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se amate viaggiare e girare il mondo, per restar sempre aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Condividi questo articolo:

Spiagge della Giannella (Argentario): visita, info e spazi migliori

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Spiagge della Giannella

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Spiagge della Giannella 42.438000, 11.168500 Spiagge della Giannella (Argentario) Visita, info e spazi migliori

Facebook Tipintravel

Iscriviti alla Newsletter:

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE


Articolo scritto da: Adriana Marinucci