Visitare Capri in un giorno: cosa vedere e dove andare?

Tutto quello da vedere a Capri in un giorno

La penisola italiana è ricca di luoghi indimenticabili, caratterizzati da bellezze naturalistiche, architettoniche e culturali. Se state organizzando un viaggio nel Sud Italia, in particolare a Napoli e dintorni, non potete non visitare l’isola di Capri. Cosa vedere in quest’isola ve lo diremo noi qui di seguito. Questa meta è richiestissima soprattutto durante l’estate, quindi se volete godervi la vostra vacanza in tutta tranquillità il consiglio è quello di scegliete il periodo primaverile.

Avete poco tempo di sosta sull’isola o volete organizzare la gita di un solo giorno? Niente paura, ecco qui una guida su misura per voi, su come visitare Capri in un giorno.

Visitare Capri in un giorno: cosa vedere?

Capri è una meta imperdibile, insieme a Procida e Ischia, soprattutto se siete in vacanza nel golfo di Napoli. Fra le tre isole è senza dubbio la più esclusiva (e costosa!). Nonostante questo luogo incantevole sia ricco di meraviglie da scoprire, è possibile visitare le sue principali attrazioni in poco tempo, anche in sole 24h. Con una tempestiva organizzazione è possibile, infatti, visitare Capri in un giorno e vedere tutte le attrazioni principali.

Sull’isola sono presenti due comuni: Capri e Anacapri, entrambi da conoscere e ammirare. Per un ipotetico tour giornaliero bisogna selezionare i luoghi da visitare a Capri, cercando di ritagliarsi un po’ di tempo per godersi anche Anacapri. Passeggiare fra i vicoli suggestivi dell’isola è un’esperienza indimenticabile, così come raggiungere in barca le grotte, i faraglioni e gli altri monumenti naturali.

Per prima cosa, in un tour di un solo giorno, vi consigliamo di fare il giro in barca appena dopo lo sbarco a Marina Grande, in modo da non dovervi reimbarcare nuovamente e tornare sulla penisola. Questo itinerario è utile anche per avere un’idea della morfologia di Capri. Il giro dura da una a massimo due ore, durante le quali potrete ammirare le cale e le grotte che si alternano sulla costa, così come le splendide ville che affacciano sulla costa. Via mare e via terra potrete scoprire incredibili bellezze naturali e architettoniche come i faraglioni, la Grotta Azzurra, il Lido del Faro, Villa Jovis, Via Krupp e i Giardini di Augusto.Visitare Capri in un giorno

Capri è famosa anche per la moda e il buon cibo; quindi, non vi risulterà difficile trovare degli ottimi ristoranti e pasticcerie nei quali gustare i prodotti tipici locali.

Vi consigliamo di non organizzare la vostra vacanza durante i mesi di luglio e agosto, se potete scegliere, perché in alta stagione la richiesta turistica è molto elevata e potreste ritrovarvi in mezzo a una vera e propria calca. Il periodo migliore per visitare Capri è senza dubbio quello primaverile, in particolare fra aprile e giugno. Un’alternativa potrebbe essere fine estate/inizio autunno, ovvero da settembre a circa metà ottobre.

Se avete in programma di fare una vacanza all’insegna di spiagge e mare sappiate che a Capri non troverete distese di sabbia, bensì piccole cale con acque cristalline. A Marina Grande, ad esempio, troverete una spiaggia fatta di sassolini ben attrezzata, dove godervi qualche ora di relax. A Marina Piccola ci sono tante piccole spiagge sassose e, ai piedi dei faraglioni, potrete ammirare acque profonde e ricche di scogli. Un’altra spiaggia da non perdere è quella del Lido del Faro di Punta Carena, il cui faro è il secondo più grande d’Italia per potenza di illuminazione. Non dimentichiamo poi la spiaggia dell’incantevole Grotta Azzurra, con tanto di un’area attrezzata e una libera.
Ma vediamo qui di seguito, nel dettaglio, le 5 cose da non perdere per visitare Capri in un giorno solo.

1. Tour in barca e visita della Grotta Azzurra

Pensando di organizzare una vacanza a Capri che possa svolgersi in una sola giornata, quale miglior inizio se non via mare? Se partite da Marina Grande potete ammirare la bellezza delle acque limpide della costa e la maestosità della Grotta Azzurra. Questa grotta viene chiamata così proprio per l’incredibile blu delle sue acque, noto fin dai tempi dell’Imperatore Tiberio. Non è consentito raggiungere questo luogo a nuoto, ma si può entrare al suo interno con imbarcazioni a remi.
Anche in questo caso è bene sapere che durante il periodo estivo le attese possono durare diverse ore, mentre il giro in sé si riduce ad appena 5 minuti. Sulla barca bisogna restare in posizione sdraiata, perché l’ingresso è alto solo un metro. Ma ne vale davvero la pena, considerando che dal buio si apre improvvisamente una luce quasi magica, che attraversa il fondale creando uno scenario mozzafiato.

2. I 4 faraglioni di Capri

Appena giunti sulla terraferma potrete scorgere i tre principali Faraglioni di Capri: Faraglione di Terra, Faraglione di Mezzo e Faraglione di Fuori (detto anche Scopolo).Capri cosa vedere in un giorno
Si ergono imponenti dalle acque e sono certamente fra le attrazioni naturalistiche più conosciute dell’isola. Perfino Omero li citava nell’Odissea e pare che rappresentassero i massi lanciati dal gigante Polifemo.
Gli antichi romani costruivano in questa zona grandi ville, proprio per godere dell’affaccio sui Faraglioni. Nel corso del Novecento questa tradizione è stata ripresa da artisti e intellettuali, che cercavano l’ispirazione fra le bellezze naturalistiche di Capri. L’altezza dei picchi si aggira intorno ai 100 metri e su Scopolo vive la famosa lucertola azzurra, che si mimetizza fra i colori della natura circostante. Infine, troviamo Monacone, un quarto faraglione che prende il nome dal bove marino (la foca monaca), che un tempo frequentava l’isola.

I faraglioni sono comunemente delle formazioni rocciose costiere e oceaniche, frutto dell’erosione delle onde. In particolare, i tre picchi maggiori offrono una suggestiva panoramica offerta dai giardini di Augusto. Il tutto è sicuramente uno dei passaggi delle cose da vedere a Capri in un solo giorno.

3. I giardini di Augusto

Percorrendo via Krupp vi imbatterete negli splendidi Giardini di Augusto, un parco cittadino caratterizzato da terrazze fiorite e un panorama incantevole su Marina Piccola. I Giardini di Augusto furono realizzati nel 1900 su commissione dell’industriale del tedesco Alfred Krupp. Dopo la Prima Guerra mondiale l’amministratore comunale rinominò il parco con il nome dell’Imperatore Augusto. L’ingegnere che realizzò i giardini fu Emilio Mayer, con l’obiettivo di creare una strada che dall’attracco di Marina Piccola potesse giungere alla Certosa di San Giacomo fino al parco. La Certosa, edificata nel 1371, è il monastero più antico di Capri, all’interno del quale si trova il museo dedicato al pittore tedesco Karl Diefenbach, un’altra delle cose da vedere se si decide di visitare Capri in un giorno.

I Giardini di Augusto sono stati costruiti sui resti di antichi insediamenti romani e contengono anche delle sculture neoclassiche, nonché un giardino botanico e persino un monumento a Lenin.

4. La “piazzetta”: Piazza Umberto I

Giungiamo al cuore di Capri: la Piazzetta, ovvero Piazza Umberto I. Qui è d’obbligo il caffè o una granita di limoni, durante una piacevole passeggiata lungo le vie principali. Nei dintorni si alternano ville, negozi, hotel e boutique lussuose. Non sarà un evento raro incontrare vip o facoltosi turisti stranieri.
Se avete voglia di una visita culturale niente di meglio del Centro Caprense Ignazio Cerio, un piccolo museo che ospita circa 20000 reperti archeologici e naturalistici. La Piazzetta di Capri, che anticamente ospitava il mercato locale, venne ribattezzata “salotto del mondo”, in memoria del carattere mondano acquisito dagli anni ‘30 del Novecento con i primi Caffè. Senza dubbio la cosa principale da visitare a Capri in un giorno.

5. Centro storico di Anacapri e dintorni

Alla fine del nostro tour giornaliero ci siamo prefissati l’obiettivo di visitare anche Anacapri, dallo spirito decisamente più verace della “glamour” Capri. Si trova alle pendici del Monte Solaro ed è il comune più esteso dell’isola, ricco di vicoli, spiagge e incredibili scorci.Cosa vedere a Capri
Il centro storico di Anacapri è caratterizzato da piccole botteghe artigianali e una quiete quasi magica. Potere visitare la Chiesa di San Michele Arcangelo dal pavimento di maioliche, raggiungere a piedi la Grotta Azzurra, il Monte Solaro con la funivia, nonché Punta Carena e il Faro.

Come non notare la Casa Rossa dallo stile arabeggiante? È un edificio molto particolare, costruito per volere del colonnello John Clay MacKowen che lo arricchì di reperti, come le tre statue romane della Grotta Azzurra. La Casa Rossa di Anacapri ospita ad oggi mostre ed eventi, con l’obiettivo di trasmettere la conoscenza storico-artistica dell’isola.

La Chiesa di San Michele è un esempio unico di produzione settecentesca napoletana, che mostra uno splendido pavimento maiolicato ad opera di Leonardo Chiaiese. Dalla scala a chiocciola si può osservare meglio la rappresentazione della cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso.

Per concludere il tour ad Anacapri, nella visita di un giorno di Capri, potete visionare anche l’Eremo di Cetrella e Villa San Michele.





Come arrivare a Capri per una visita giornaliera?

Come abbiamo visto è possibile visitare Capri in un giorno e questo ci consente di organizzare un tour completo in poche ore, passando anche per Anacapri. L’automobile non è necessaria in questa splendida isola, sia perché i mezzi sono frequenti e ben organizzati, sia perché il centro è completamente pedonale e i parcheggi disponibili, infatti, sono ben pochi.Come arrivare a Capri in un giorno

A Capri si arriva via mare, ci sono infatti molti traghetti e aliscafi che partono da Napoli e Sorrento. Durante il periodo estivo sono possibili anche gli spostamenti da Positano, Amalfi, Salerno e Ischia. Se volete arrivare sull’isola con la vostra automobile o motorino sappiate che lo sbarco di mezzi a motore ai non residenti è consentito solo da novembre a Pasqua.

Qualora vogliate organizzare un tour in barca personalizzato o una vera e propria vacanza a bordo di uno yacht, potete prenotare delle escursioni private che vi permetteranno di visitare Capri nel migliore dei modi possibili. Per la zona dell’Arcipelago Campano è possibile rivolgersi a Sorrento Holiday Charter, con cui pianificare un’escursione in yacht a Capri con equipaggio.

Partite da Roma? Il viaggio è abbastanza lungo, almeno tre ore, con un margine di attesa per le coincidenze in città. Il trasporto più veloce per raggiungere l’aeroporto di Roma Fiumicino è il Leonardo Express, che parte dalla stazione di Roma Termini. Anche dall’aeroporto di Roma Ciampino potete prendere il volo direzione Napoli. Sicuramente più difficile pianificare la visita di un giorno a Capri se si parte da Roma.

Se preferite il treno per Napoli potete scegliere l’Eurostar Freccia Rossa che impiega poco più di un’ora e costa intorno ai 40 euro. Oppure potete scegliere l’Intercity, che in poco più di due ore, a circa 20 euro, vi porterà a Napoli. Un’altra alternativa con il treno è l’Interregionale, che impiega non meno di 4 ore, al costo contenuto di circa 10 euro. In questi casi, senza dubbio potrebbe esser consigliato pernottare a Napoli e partire la mattina con il primo traghetto utile, per rientrare poi la sera dalla visita di Capri giornaliera.

A Napoli ci sono due porti: il Molo Beverello e Calata Porta di Massa. Dall’aeroporto c’è l’Alibus che si ferma in entrambi i moli. Dal Molo Beverello partono gli aliscafi (più veloci), mentre da Calata di Massa troverete i traghetti e le navi veloci. Il costo non è poi così diverso, considerando che l’aliscafo da Napoli a Capri costa intorno ai 20 euro, mentre il traghetto sui 15 euro.

Esiste anche un servizio di trasporti in elicottero, che collega Capri con l’aeroporto di Napoli e le maggiori città italiane, soprattutto Roma e Firenze. Inoltre, i collegamenti sono possibili anche con la Costiera Amalfitana, il Golfo di Napoli, Sicilia e Sardegna. Il viaggio in elicottero è senza dubbio un’esperienza suggestiva e avventurosa, oltre che veloce e potrebbe essere un’alternativa per organizzare una visita di Capri giornaliera in modo divertente.

Spostamenti privati e pubblici a Capri

Ci sono diversi modi per muoversi a Capri: la funicolare, gli autobus, le barche, i taxi e ovviamente a piedi.

Per quanto riguarda gli spostamenti pubblici a Capri ci sono tre aziende di trasporti: due per gli autobus e una per la funicolare. Su questi mezzi si può trasportare un solo bagaglio (ad un costo supplementare) che non pesi più di 10 kg e di dimensioni contenute, ma per una visita di un giorno a Capri può bastare. Ovviamente si possono affidare bagagli di dimensioni e peso maggiori a facchini o taxi.

La funicolare collega il porto di Marina Grande con la Piazzetta di Capri, con partenze ogni 15 minuti. Nei periodi più affollati, però, il tempo si riduce ulteriormente. Il tragitto dura solo 4 minuti, ma è possibile anche scendere a piedi attraversando le scalette della Piazzetta. In alternativa ci sono i taxi e gli autobus da Marina Grande o dal Molo 21. La funicolare resta chiusa per manutenzione a gennaio e febbraio, sostituita dagli autobus.Visitare Capri

Gli autobus di Capri sono dei minibus con una capienza di poche decine di persone e collegano tutte le zone dell’isola, partendo ogni 15/20 minuti e più di frequente in alta stagione.

Un altro modo per muoversi a Capri con i mezzi pubblici è il taxi, decappottabile e con una capienza di massimo 7 persone. Se ci si muove in gruppo il costo si avvicina a quello di un autobus.

Si può inoltre usare la seggiovia di Anacapri per raggiungere il Monte Solaro in soli 12 minuti, soluzione ottimale anche per chi soffre di vertigini.

Infine, possiamo scegliere la strada via mare, noleggiando delle barche a Marina Grande, in direzione Grotta Azzurra. Da Marina Piccola si possono raggiungere invece gli stabilimenti dei Faraglioni. Sappiate che ci sono molti tour organizzati via mare, che vi consentono di fare il giro dell’isola in circa un paio di ore.

Se avete una barca privata potete attraccare al porto turistico, con il consiglio di prenotare il posto per evitare il pienone.

Restando sul trasporto privato niente di meglio dell’affitto di un motorino, che consente una vacanza in totale indipendenza e il cui noleggio è possibile a Marina Grande. Ci sono poi le alternative pedonali, che vi daranno modo di visitare Capri in un giorno in maniera piacevole e senza troppa fatica.


Il nostro Tour tra i consigli per visitare Capri in un giorno solo finisce qui, sperando di aver contribuito alla vostra pianificare per una gita fuori porta che valga la pena di esser vissuta. Per qualsiasi domanda in merito all’organizzazione potete lasciare un commento qui sotto, vi risponderemo quanto prima con i nostri consigli di viaggio!un giorno a Capri

Dopo aver visitato Capri o qualunque altro posto del mondo vi indichiamo che potreste anche pensare di parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se amate viaggiare e girare il mondo, per restar sempre aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Condividi questo articolo:

Visitare Capri in un giorno: cosa vedere e dove andare?

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Visitare Capri in un giorno

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Visitare Capri in un giorno 40.549300, 14.243500 Visitare Capri in un giorno Cosa vedere e dove andare?

Facebook Tipintravel

Iscriviti alla Newsletter:

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE


Articolo scritto da: Adriana Marinucci