Visitare il Giappone: luoghi d’interesse, costi e destinazioni

Tutto quello che c’è da sapere per un tour del Giappone: informazioni e consigli di viaggio

Anche per i più instancabili ed eterni viaggiatori che hanno provato a raggiungere tutti i fantastici luoghi della terra, c’è sempre una proposta alla quale probabilmente non riuscirebbero mai a rinunciare. A chiunque di noi dovessero chiedere di partire subito per visitare il Giappone, potendolo fare immediatamente, non resterebbe altro che iniziare a preparare le valige.

Abituati alla nostra Europa, esattamente dall’altra parte del mondo, tra terre di culture sensazionali, di natura meravigliosa e storia millenaria, troviamo precisamente il Giappone.visitare il Giappone

Visitare una nazione come questa è il sogno di tante persone in tutto il mondo. Proprio per questo motivo ci siamo sentiti in dovere di darvi tutte le informazioni necessarie per poterlo realizzare.
Forse tanti di voi avranno accantonato l’idea di andarci per tutte le difficoltà che ne conseguono, ma noi siamo qui per dirvi che oggi andare in Giappone si può!
Lasciatevi tentare da tutti i profumi, le usanze e le tradizioni di questa terra e dei suoi abitanti. Impiegherete davvero poco a rendervi conto di aver fatto la scelta giusta nel decidere di iniziare a intraprendere questo sensazionale viaggio verso i territori dell’est.
In questo articolo troverete tutto quello che c’è da sapere per partire alla volta di questa nazione.

Vi parleremo dei 10 posti più belli e imperdibili che non potrete mancare di vedere. Vi spiegheremo tutti i costi e come andarci in sicurezza, ma soprattutto vi racconteremo di come vi innamorerete di questa terra piena di palazzi imperiali, templi sacri e luoghi mistici come non l’avete mai visti.

Visitare il Giappone è qualcosa di unico da fare prima o poi nella vita. Vi trasporteremo in questo viaggio dal fascino orientale e asiatico, lieti di essere anche questa volta i vostri accompagnatori speciali per prepararvi alla partenza. Vediamo ora, per iniziare, le cose fondamentali da sapere per visitare il Giappone.

Visitare il Giappone: cosa sapere?

Si è vero, dobbiamo ammetterlo, scrivere questo articolo è davvero un gran piacere, perché mentre vi illustreremo tutto ciò che vi serve sapere per visitare il Giappone, ci troveremo “costretti” a raccontarvi anche tutte le splendide usanze mescolate alla loro cultura. Vi guideremo a destreggiarvi al meglio in questo paese. È di frequente facile mancare di rispetto a qualcuno se prima non si conoscono i loro modi di fare. Non preoccupatevi, siamo qui per questo, quindi possiamo davvero iniziare.

Contanti e pagamenti

Tra le varie informazioni, dovete per prima cosa sapere che i contanti regnano sovrani nel loro paese. Le carte di credito non sono d’dappertutto accettate. Per questo motivo è consigliabile cambiare già prima di partire una considerevole somma di denaro o comunque farlo non appena arrivate nel paese. In alternativa, se non volete girare con troppi soldi in tasca, avrete la possibilità di prelevare nei 7-Eleven che trovate spesso in giro nelle città, questo però implica un pagamento di commissioni nel cambio, non sempre agevolato.

I trasporti

In Giappone le destinazioni che sceglierete saranno quasi tutte ben servite dai trasporti pubblici, ma sebbene per un viaggio in Giappone i costi non siano molto elevati rispetto alle nostre città europee, i trasporti sono l’unica eccezione. Per tale motivo vi consigliamo caldamente di acquistare anticipatamente il Japan Rail Pass. Questa carta vi consentirà di utilizzare la grande maggioranza dei trasporti pubblici senza spendere eccessivamente. Si tratta sostanzialmente di un abbonamento rinnovabile di settimana in settimana utilissimo per visitare il Giappone e tutte le sue destinazioni in tranquillità. Importante ricordare è che dovrà essere prenotato in anticipo da casa, in maniera tale da poterlo ricevere per posta prima della partenza e poter usufruire di tutti i suoi benefici immediatamente appena atterrati.
Tra gli altri avvertimenti che ci teniamo a darvi, rammentiamo che la metropolitana chiude nella fascia oraria tra le 23.00 e l1.00 di notte fino alle 4,30 del mattino. Per questo motivo è bene organizzarsi sempre per tempo una volta conclusa la propria serata. Se preferite esistono anche i taxi da poter utilizzare senza problemi. Soluzione un po’ più costosa, ma altrettanto valida.

Ovviamente esiste anche la possibilità di valutare, come in tutti i viaggi da gestire su grandi superfici, di poter noleggiare un’automobile. L’unica cosa che vogliamo ricordavi se opterete per questa scelta, è che la guida in Giappone è sulla sinistra, esattamente come in Inghilterra. Per cui se non ve la sentite di guidare “contromano”, avete già deciso quale delle due opzioni prediligere.

La lingua

Se volete visitare il Giappone, ahimè dovrete spesso adattarvi alla loro lingua. Certo questo avviene chiaramente in tutti i paesi stranieri che visitate, ma se in tante nazioni del mondo usare l’inglese è diventato quasi una formalità, per i nostri amici nipponici non è esattamente così.Viaggio in Giappone costi I giapponesi amano la cultura occidentale e sono ben lieti di lasciare che i turisti visitino i loro paese, ma purtroppo non si può dire lo stesso nell’usare la nostra comune lingua inglese. La maggior parte della popolazione locale solitamente la conosce, ma, o è riluttante a parlala o è davvero di difficile comprensione ascoltare ciò che stanno dicendo. Per questo motivo vi consigliamo di girare con un vocabolario, ormai anche digitale, sempre alla mano, per potersi orientare in un paese così vasto e così meravigliosamente radicato nella sua cultura.

Perfino le scritte che troverete nelle città sono difficilmente tradotte nella lingua anglosassone. Perciò armatevi di buona pazienza. Tuttavia, tra le qualità di questo popolo troviamo senza dubbio la gentilezza e l’educazione, per cui se capiranno di avere la possibilità di aiutarvi non esiteranno un secondo a farlo.

Sempre rimanendo in argomento, il nostro consiglio è quello di imparare qualche frase in giapponese molto utile in caso di emergenza. A nostro avviso questa abitudine è molto utile anche per portarsi a casa qualcosa di locale che non costa niente e che rimarrà per sempre con voi tra tutti i vostri splendidi ricordi di questo posto.

Regole sociali in spazi comuni

Se si vuole davvero visitare al meglio il Giappone, ricordare che siamo dall’altra parte del mondo e lontani dall’occidente, è molto utile per abituarsi alle loro usanze e in particolare alle loro regole sociali. È frequente imbattersi in qualche quiproquo con qualche giapponese senza neanche aver capito il perché. Nostro piacere è quindi aiutarvi a capire cosa potrebbe offendere una persona del posto, se dovesse capitare che per mancata informazione non vi comportiate secondo le loro regole sociali.

Ecco di seguito un breve elenco:

  • Togliersi le scarpe prima di entrare: per i giapponesi togliersi le scarpe in certi luoghi è una basilare forma di rispetto. Principalmente in casa di altri e in alcuni ristoranti.
  • Parlare a bassa voce: visitare il Giappone significa anche parlare sottovoce sui mezzi pubblici o quando si è vicini alle altre persone. Se non lo fate sono abbastanza frequenti sguardi decisamente interlocutori.
  • Non fumare per strada: anche se fumare nei ristoranti è quasi sempre consentito, in strada non è possibile farlo, rischiando anche multe e sanzioni se dovessero scoprivi.
  • I tatuaggi: a differenza della nostra cultura dove il tatuaggio è ormai quasi visto come una forma d’arte e di bellezza, in Giappone sono associati ai criminali e alla gente losca, per cui per quanto possibile evitate di mostrarli.

Le informazioni che abbiamo ritenuto maggiormente utile fornirvi prima di visitare il Giappone, sono tutti consigli che ci auguriamo possano aiutarvi a muovervi come dei locali una volta sul posto. Tenete presente che la loro cultura è longeva quasi quanto la nostra e comportarsi come uno di loro è davvero difficile. Rimane ad ogni modo molto affascinante calarsi in un contesto completamente nuovo, con il quale aver la possibilità di poter fare un reset di tutte le conformità che abbiamo insite nel nostro bagaglio personale. Può essere anche vista come l’occasione propizia per rivedere tante cose che funzionano o non funzionano nella nostra società. Il bello di viaggiare è anche imparare a migliorarsi e migliorare a livello globale, portando a casa e nei propri paesi, il meglio di quelli appena visitati. La speranza è che nel viaggio tutti possano cogliere qualcosa il bello che c’è in ciascun di noi in ogni angolo della terra.

Dopo avervi raccontato tutto ciò che c’è da sapere sul conto dei giapponesi, siamo pronti per entrare nella parte più entusiasmante dell’articolo. Il Giappone e i suoi luoghi di interesse!


Giappone: luoghi d’interesse, destinazioni e cose da vedere

L’unico vero grosso problema che potremmo incontrare per visitare il Giappone, è l’enorme vastità di luoghi di interesse presenti sulla grande isola. Risulta infatti quasi impossibile riuscire a stilare una ristretta lista dei posti da andare a vedere. Ma fortunatamente, con tutto il nostro impegno, siamo riusciti a raggruppare i 10 migliori luoghi da dover assolutamente ammirare. In Giappone destinazioni come Tokyo e Kyoto, vi accorgerete presto essere solo alcuni dei molteplici simboli di questa nazione e perciò praticamente irrinunciabili.

Ogni luogo, come siamo certi noterete, vi farà domandare se vi siete soffermati abbastanza per esservelo goduto fino in fondo. Ogni posto farà nascere in voi uno stimolo e un bisogno di trovarne uno che superi in bellezza e straordinarietà quello precedente. Le parole Giappone e luoghi di interesse probabilmente non sono scindibili, ecco perché dopo avervi espresso questo concetto, siamo pronti a partire alla volta della nostra fantastica Top Ten dei posti imperdibili da visitare in Giappone. Partiamo!

1. Tokyo

Iniziamo proprio da colei che non ha bisogno davvero di presentazioni, la celeberrima Tokyo. La prima cosa che ci viene in mente visitando il Giappone, è inserire immediatamente nelle nostre destinazioni la sua capitale. Tutte le volte che pensiamo a questa città ci vengono subito in mente tecnologia e modernità. Infatti, è innegabilmente proprio così. Tokyo è la città in cui ogni tecnologia voi possiate immaginare è già stata inventata o è in fase di elaborazione. Tanti però non sanno che l’ossimoro più bello si crea quando veniamo a conoscenza che è anche ricca di profonda storia giapponese, dimostrata ad esempio con la presenza dei suoi mille templi e palazzi. Giappone destinazioniTokyo è così definita dal 1868 capitale orientale del paese. Per tal motivo troviamo fra i suoi mastodontici edifici il più famoso palazzo dell’imperatore, residenza dell’uomo che per tanti anni e per tante persone ancora oggi, è stato considerato la divinità simbolo del paese. Il palazzo è maestoso e unico del suo genere, ma può essere certamente affiancato per eleganza e fascino al santuario di Meiji all’interno dello Yoyogi park. Queste due strutture rappresentano l’antica potenza e cultura giapponese in tutto la sua grandiosità. Non appena sarete sotto il loro cospetto, vi accorgerete all’improvviso di come il mondo durante i secoli passati sia cresciuto parallelamente nella sua bellezza in tutti gli angoli della terra.
Tokyo, con i suoi 40 milioni di abitanti, è anche la città con l’area metropolitana più grande del globo. Visitare la capitale del Giappone significa anche perdersi nell’enormità della sua urbanizzazione. Il motivo è probabilmente attribuibile al fatto che qui le piazze non esistono. Essa è costituita da una moltitudine di quartieri l’uno più particolare e diverso dell’altro il cui centro è stato costruito a partire dalla stazione. Vi citiamo qualcuno di questi che merita certamente un piccolo approfondimento:

  • Shibuya: quartiere della moda, dell’arte e dell’eleganza. Qui ogni vostro più variegato desiderio di shopping potrà essere soddisfatto, affiancato da una maestria d’arte espressa in ogni angolo che svolterete.
  • Akihabara: probabilmente il quartiere più simile all’idea che ognuno di noi si fa di Tokyo prima di andarci. Pieno di elettronica ovunque, palazzi con schermi giganteschi e luci robotiche dappertutto. È il posto in cui i vostri occhi faranno davvero fatica a riposare.
  • Asakusa: opposto al precedente, ma come sempre in questa città anche complementare, troviamo il quartiere di Asakusa, chiamato così per il suo omonimo tempio Kannon d’Asakusa, uno spettacolo tipicamente giapponese. Qui le caratteristiche tradizioni sono tutte mantenute, le case e le vie vi sembreranno quelle della gente locale di tanti anni fa.
  • Ginza: il corrispettivo degli Champs Elysées di Parigi. Luogo fulcro dei negozi di lusso e dello shopping molto ricercato.

Tra tutti questi quartieri, doverosi di essere menzionati sono anche il parco Ueno, tipico per i suoi ciliegi in fiore in primavera, lo storico museo nazionale e la Tokyo Tower, un altro dei simboli della città.

2. Kyoto

Nonostante sia l’anagramma di Tokyo, Kyoto ne è certamente la sorella, ma non si può definire assolutamente uguale. È stata per molti secoli la capitale del paese, troverete perciò una cultura davvero molto sentita ed evidente tra le sue vie. È infatti famosa per i suoi plurimi luoghi di culto e meravigliosi templi. Il motivo per il quale tutte queste costruzioni sono così numerose ed intatte, è che Kyoto è stata risparmiata dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale, preservando un patrimonio, come in tanti luoghi del mondo, unico in tutto il pianeta. Qui possiamo trovare templi di regioni buddista o shintoista, accompagnati da deliziosi giardini, curati maniacalmente in ogni singolo dettaglio. Tutto questo conferisce una sensazione molto piacevole di pace e di sacro che spesso visitare il Giappone vi può offrire. Oltre a essere stata inserita tra le città patrimonio dell’umanità dell’Unesco, Kyoto è anche ricca di cultura in ogni suo lato. Tra il palazzo imperiale e altri molteplici musei, ricordiamo possiede anche il centro universitario più rinomato per paese.

3. Monte Fuji

Il Giappone, con tutti i suoi luoghi di interesse, ci permette di godere di uno spettacolo naturale senza precedenti. Il monte Fuji è un altro dei simboli più caratteristici che visitando il Giappone non possiamo non incontrare. Più che un monte è in realtà un vulcano dalle forme spettacolarmente precise alto 3776m. Tanti visitatori si accingono a scalarlo, ma è bene sapere che è possibile salirci solo a luglio ed agosto lungo i sentieri segnati. Il tempo di percorrenza è di circa 5 ore per la sola andata.
Ai suoi piedi la natura cresce rigogliosa con un agglomerato di cascate, grotte e boschi senza precedenti. Nella famosa cartolina che rappresenta spesso il Giappone con la vista di un monte innevato tra i ciliegi in fiore, quello che vedete è proprio il monte Fuji.

4. Hiroshima e Nagasaki

La loro triste storia ha reso tuttavia queste città due importanti luoghi di interesse del Giappone. Tutti noi le conosciamo entrambe per i bombardamenti subiti con le due tristemente famose bombe atomiche, sganciate rispettivamente prima su Hiroshima e poi su Nagasaki da parte degli americani nella Seconda guerra mondiale. Scontato dirvi che in tutte e due queste città, vale la pena assistere ai tanti spettacoli che rappresentano quei momenti nei vari musei formatisi nel corso dello scorso secolo per ricordare ciò che è avvenuto e quello che per l’umanità deve rimanere un limite invalicabile in futuro. Tuttavia, oggi sono diventati delle bellissime avvenenti città del Giappone che non vedono l’ora di essere visitate. I loro abitanti vi aspettano, la loro cultura nonostante tutto, li ha resi pronti ad accogliere sempre le persone con il sorriso migliore.

5. Nara

Come ultima antica capitale del paese troviamo Nara. Estremamente più piccola rispetto alle città di cui abbiamo parlato fino ad ora, è tutta circondata dalla natura. Dirvi che anche qui ci sono molti templi e luoghi sacri risulta ormai quasi ovvio. Avrete ormai capito che ovunque vi giriate, se state vistando il Giappone ne troverete uno. Ad ogni modo ci piace ricordavi che nel tempio più famosa della città, il Todai-ji, si erge la statua d’oro del Buddha probabilmente più grande di tutto il paese. Un’altra caratteristica che rende unica la città, è l’altissima concentrazione di cervi caratteristici del luogo. Potrete trovarveli che passeggiano, zampettando allegramente per le vie di Nara.Giappone luoghi di interesse

6. Osaka

Tornando ora ancora brevemente nelle metropoli, nel Giappone, una delle destinazioni che potreste optare di scegliere di vedere è Osaka.
Piuttosto vicina a Kyoto, è anch’essa molto grande e popolata, ma a differenza della sua limitrofa, è considerata la capitale della cucina del Giappone. Visitare luoghi come questo ci permette di ricordare che un’altra delle ragioni per cui vi consigliamo di scegliere questo paese, è che la cucina è spesso molto caratteristica e diversa dalla nostra, sebbene anche talvolta peculiare. Se passerete di qui sarete obbligati a fare almeno un pasto nei quartieri di Tenma e Ura Namba, dove la tradizione e la bontà dei piatti proposti si mescolano in un mix di sapori straordinario. Oltre al cibo è importante sapere che il castello di Osaka offre un’ottima opportunità per conoscere più dettagliatamente l’antica storia del Giappone. Frequenti visite guidate sono organizzate per mostrarvi i giardini e la storia che ha formato questa roccaforte nei corsi dei secoli.

7. Takayama

Takayama è una città ai piedi delle montagne giapponesi che vi stupirà per la sua tranquillità e assenza di intenso turismo. Non è da molti conosciuta, ma proprio per questo è il posto ideale per godersi un momento di vacanza in totale relax e tranquillità. Qui le tradizioni sono parte del popolo che ci abita e le due cose rimangono sempre indivisibili. Se volete trovare un luogo dove provare a parlare con la popolazione locale, qui siete nel posto giusto. Le persone sono molto cordiali e disponibili; il turismo è spesso ben visto e al centro dell’attenzione. Sarete trattati da averi giapponesi. Un altro valido motivo per andarci è l’elevata presenza di distillerie di Sakè, il liquore famoso in tutto il mondo per essere servito sempre bollente, per la sua produzione e forte utilizzo in tutto il Giappone.

8. Valle del Kiso

La valle del Kiso è probabilmente la valle più famosa che incontrerete vistando il Giappone. Anche qui la storia gioca il suo ruolo fondamentale. Per tantissimi secoli questa valle è stata la via di collegamento per il commercio tra le due grandi città Kyoto e Tokyo. Un tempo le persone erano obbligate a muoversi a piedi ed essendo lunga ben 500 km i punti di ristoro e le cittadine erano di vitale importanza. Proprio per questo motivo, diventarono sempre più cruciali i due paesi di Tsumago e Magome. Qui i commercianti e i viandanti erano sciuri di trovare un pasto caldo e un letto al coperto. Essendosi sviluppate molti anni fa, hanno mantenuto le loro caratteristiche e tipiche costruzioni in legno giapponese. Se doveste avere la possibilità di visitare questo luogo, vi sentirete calati in un contesto magico, travolti da un fiume orientale di poesia e passione.

9. Miyakojima

Se pensavate che nei nostri articoli possa capitare che non vi parliamo di spiagge bianche e isole paradisiache, vi sbagliavate. Visitare il Giappone significa anche andare in posti come Miyakojima. È un’isola immersa nel verde, dove le spiagge brillano di luce propria e il mare ci fa tuffare in un clima di vacanza tipicamente estiva. Qui la natura regna sovrana, i turisti sono pochi e le specie vegetali e animali abbondano. Un altro dei motivi per andarci è infatti la possibilità di fare snorkeling lungo le sue coste per poter vedere pesci molto colorati e barriere coralline a perdita d’occhio. Ve la consigliamo per godervi un po’ di sole, mare e relax che vi meritate.

10. Shikoku

Per finire, affezionati come siamo alle isole di tutto il mondo, vogliamo concludere con Shikoku, un’altra isola simile, ma diversa rispetto alla precedente. Anche qui la natura non ha precedenti e non sarà certo difficile rendersi conto di trovarsi improvvisamente in un perfetto quadro di montagne costiere. Ciò che la differenzia rispetto a Miyakojima infatti, è proprio questo. È un’isola per lo più montuosa dove le spiagge lasciano spazio alle scogliere. Il luogo di interesse principale, come spesso in Giappone, è costituito dalla cultura, che ci offre uno spettacolare castello in cima a uno dei suoi monti. Le forme che possiede sono ancora quelle di un vecchio feudo che veniva utilizzato secoli fa dai suoi abitanti. Andando a visitarlo vi sentirete parte di una storia che non avrà mai fine.

Viaggio in Giappone: costi e tour

Per un viaggio in Giappone i costi sono da tenere in considerazione. Non tanto perché si tratti di un paese caro, ma quanto perché è una destinazione che è situata dall’altra parte del mondo raggiungibile con ben 12 ore di volo e solitamente intervallate da 1 o 2 scali. In questo paragrafo vi daremo una mano a muovervi con destrezza conoscendo bene in anticipo i prezzi e avere già ben in mente qualche bozza di un tour per visitare il Giappone.

Costi e prezzi

Partiamo allora proprio da quello che vi serve sapere riguardo ai voli.
Sono piuttosto costosi e seguono le regole del mercato tipiche di qualsiasi compagnia aerea. Nei mesi primaverili ed estivi i prezzi sono più alti e in quelli autunnali e invernali quasi dimezzati. Per farvi un’idea delle cifre di cui stiamo parlando, trovare un’offerta in quest’ultimo periodo sui 700 euro è un’ottima occasione da sfruttare. Rientrano invece nella normalità prezzi intorno al migliaio di euro per i periodi dell’anno più gettonati. Ovviamente, come sempre, prenotare in anticipo è la carta vincente per chi, come tanti di noi, deve guardare anche al risparmio.Viaggio in Giappone costi
Oltre ai voli, andando in ordine decrescente, la prossima spesa più ingente rispetto alle altre che possiamo doverci trovare ad affrontare, è l’acquisto del Japan Rail pass. Questo si aggira, per circa una settimana, sui 250 euro ed è una scelta da ponderare bene per capire se si ha davvero la necessità di doverla fare o meno. Se si decide ad esempio di visitare solo una singola città sarà utile prendere solamente l’abbonamento della metro. Invece se si è intenzionati a visitare anche il resto del paese senza l’ausilio dell’auto, allora è una spesa che vi consigliamo di fare.
I costi comuni rimanenti che possiamo affrontare in un viaggio, come sapete, sono gli alloggi e i pasti, esclusi tutti gli extra che ciascuno di noi deciderà o meno di spendere a seconda dei propri personali gusti di viaggio.
Per quanto riguarda il cibo i nostri avvisi tergiversano sul mangiare il più possibile il cibo locale, come ad esempio il ramen. I motivi sono principalmente due: il primo per riuscire a spendere sempre cifre modiche e ragionevoli, e il secondo, per poter deliziare il vostro palato con un mix di sapori che non avrete mai provato in vita vostra. Il cibo orientale è infatti spesso molto diverso dal nostro, ma parallelamente molto affine. Potrete così trovarvi ad assaggiare pietanze con una consistenza magari molto particolare, ma con un gusto e un sapore tipicamente asiatici. Raffinato, ma allo stesso tempo esaltante sul palato, ricercato e molto saporito sulle papille gustative.

Passando invece ai costi per gli alloggi, visitare il Giappone significa avere sempre e costantemente una certezza fissa e praticamente quasi sempre garantita: la pulizia.
Come sappiamo, i giapponesi sono molto dediti al lavoro e ci tengono a farlo bene, sia per la loro cultura, sia perché lo ritengono fortemente un dovere morale e sociale. Sarà per cui praticamente impossibile, in qualsiasi posto andiate o per qualsiasi cifra spendiate, trovare una camera sporca. I prezzi, come sempre, variano ovviamente in base a dove preferite dormire. Per aiutarvi a capire quanti contati iniziare ad avere per i primi giorni, possiamo dirvi che una camera doppia in un discreto hotel ben posizionato di 3 stelle, può costare solitamente intorno agli 80 euro.
Per tutto il resto, fate conto di dover spendere come se stesse visitando una normale città europea.

Tour

Se per visitare il Giappone è utile conoscere i prezzi e i costi della vita, altrettanto importante prima di partire è sapere in grandi linee l’itinerario e i tour che si possono fare in questo paese. Ci piacerebbe quindi darvi il nostro contributo anche su questo versante.

Per i tour del Giappone le destinazioni e la durata del periodo di permanenza sono le due variabili che vi faranno scegliere un giro rispetto ad un altro e che faranno modificare i vari prezzi. Generalmente le grandi compagnie distinguono i tour del Giappone dividendoli macroscopicamente cosi:

  • Tour di una settimana in una città, generalmente Tokyo.
  • Tour di due settimane nella parte più rurale del paese, comprendente anche una toccata e fuga delle più importanti città. Vi farà vivere e gustare i luoghi più caratteristici e culturalmente incontaminati della nazione.
  • Tour di due settimane per visitare i luoghi unici e che hanno fatto la storia dei samurai del Giappone.
  • Tour di due o tre settimane alla scoperta di paesaggi naturali mozzafiato e patrimoni dell’Unesco irripetibili.

In tutti questi tour da noi citati, che sono solo alcune delle tantissime possibilità che vi possono offrire per visitare in maniera già più o meno organizzata il Giappone, è sempre possibile muoversi autonomamente con treni o automobile, tenendo di riferimento solo i luoghi d’interesse proposti e gli alloggi consigliati.
Anche qui riteniamo indispensabile aiutarvi a farvi un’idea sui prezzi dei tour organizzati. Seppur davvero molto variabili, potrebbero aggirarsi indicativamente sui 2000 euro a testa per i viaggi per noi tutti più frequenti e fattibili di circa due settimane, tra tutti, possiamo consigliarvi il tour del giappone organizzato da watabi.it. Ma più tempo avete, più la nostra invidia per la voglia di seguirvi in questo sensazionale viaggio nel posto più meraviglioso dell’est del mondo, sarà difficile da contenere. Proseguendo con i nostri caratteristici Tip di viaggio che ci identificano, vi porteremo a mostrarvi tutto ciò che vi serve di sapere per arrivare in tutta sicurezza a visitare il Giappone.






Si può andare in Giappone?

La domanda, come ormai avrete capito, è assolutamente retorica. Possiamo in tutta felicità dirvi che si può andare in Giappone! Anche qui, tuttavia, è necessario sapere le informazioni utili prima di partire per non trovarsi spiazzati una volta arrivati. Nei seguenti due paragrafi vi aiuteremo per essere pronti a prendere il visto, se necessario, e ad orientarvi su tutto ciò che vi serve sapere anche in era Covid. Non abbiate il minimo dubbio, viaggiare è il nostro mestiere e chi meglio di noi vi saprà aiutare in tutto questo? Iniziamo allora con il visto turistico e come ottenerlo.

Visto turistico e richiesta

Visitare il Giappone per i viaggiatori italiani è molto facile. Normalmente è richiesto un visto da dover esibire all’ingresso del paese e da dover richiedere prima della partenza come per molte nazioni del mondo. Si può andare in GiapponeEsiste però una lista di soli 68 paesi, grazie a speciali accordi tra questi e il Giappone, che consente di far entrare i cittadini stranieri con il solo passaporto senza la necessità di avere il visto. Siamo lieti di semplificarvi le varie ricerche del caso perché l’Italia si trova all’interno proprio di questa lista. Sarete così esenti da molte seccature di richiesta del visto. Tuttavia ci sono delle regole rigide da dover rispettare. Infatti, si può andare in Giappone in questo modo, ma non per un periodo superiore di 90 giorni. Al vostro ingresso potrebbe capitare che possano domandarvi dove state andando, dove alloggerete e se avete i soldi necessari per affrontare un viaggio nella loro nazione. Ma anche questo ostacolo, seppur si verifichi raramente, è di facile superamento. È spesso infatti sufficiente mostrare le prenotazioni dei propri alloggi in maniera tale da risolvere tutte le domande che vi verranno eventualmente poste. Per i più fortunati che hanno invece la possibilità di visitare il Giappone per un periodo superiore ai 90 giorni, è possibile richiedere un visto apposito all’ambasciata nella sezione del consolato.

Spetta così a noi amanti e consigliatori del viaggio, il dovere di ricordare che anche in questo difficile periodo di pandemia si può andare in Giappone con le dovute precauzioni e accortezze che vi spiegheremo dettagliatamente di seguito.

Giappone: destinazione in era Covid?

Se quindi andare in Giappone durante l’era Covid si può, bisogna anche tenere presente che purtroppo, come per tanti viaggi, le cose sono diventate un po’ più complicate. Tuttavia, niente paura, anche per questo vi risolveremo ogni in dubbio in merito.
La prima regola basilare da ricordare quando si viaggia in questo periodo è sempre tener presente il momento in cui si vuole o può andare. Questo vale ovviamente anche per visitare il Giappone. Ricordarsi che durante le stagioni fredde che affronta il paese, le restrizioni sono più severe. Per questo motivo ci sono periodi dell’anno in cui addirittura accedervi per tutti i cittadini del mondo per motivi turistici è completamente vietato. Di solito queste decisioni del governo vengono prese durante i momenti di maggior sviluppo del virus nella nazione, i quali coincidono come ormai si sa, ai mesi più freddi dell’anno. Il Giappone, si trova circa alle stesse latitudini dell’Europa, per cui viaggiare in tarda primavera e d’estate, ad averne la possibilità, sarebbe davvero la scelta migliore. Indipendentemente da tutto la certezza che rimane attualmente quando riuscirete ad atterrare, è che vi sarà sempre richiesto un test di tampone PCR da esporre eseguito 72 ore prima della partenza.

Guarda i prezzi per raggiungere il Giappone in aereo


Abbiamo concluso anche questo percorso verso il misterioso oriente insieme. Troviamo davvero affasciante e appagante avervi trasportato in uno dei paesi più singolari e culturalmente variegati al mondo.

Visitare il Giappone è spesso un sogno nel cassetto che tanti di noi custodiscono nel cuore. Frequentemente, anche solo guardare un film ambientato nei loro paesaggi e con la loro cultura, ci lascia senza fiato e con la voglia di prendere il primo volo per questo sensazionale paese. Speriamo di avervi aiutato a destreggiarvi il meglio possibile tra di loro e le loro abitudini e di avervi fatto almeno un pochino emozionare a sol pensiero di poter visitare uno di quegli spettacolari luoghi di interesse che vi abbiamo raccontato tra i tanti che ancora esistono. Volare dall’altra parte del mondo non sarà mai stato così stimolante. Siamo certi che rimarrete rapiti dall’eleganza e della straordinarietà di questo paese del sol levante. Non ci resta che augurarvi buon viaggio e buona permanenza se deciderete di visitare il Giappone dopo aver letto questo articolo. Sayoonara!visitare il Giappone

Dopo aver visitato il Giappone o qualunque altro posto del mondo vi indichiamo che potreste anche pensare di parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se amate viaggiare e girare il mondo, per restar sempre aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Condividi questo articolo:

Visitare il Giappone: luoghi d’interesse, costi e destinazioni

Facebook Tipintravel

10 cose da vedere a Roma

Iscriviti alla Newsletter:

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE


Articolo scritto da: Nicholas Assolari