Castello Santa Severa: Storia, Prezzi, eventi, orari e cosa vedere nella visita guidata

Il castello fermo nel tempo baciato dal mare

Il castello di Santa SeveraCastello Santa Severa è un luogo suggestivo in un contesto che risale a 2000 anni fa e tutt’ora quasi completamente visitabile.
Dallo scorso 25 aprile il castello è stato riaperto al pubblico in tutte le giornate con orari differenti, negli ultimi anni sta aumentando sempre di più il numero di persone che decide di far tappa in questo luogo fermo dal tempo, nel 2016 furono oltre le 8000, motivo per cui è stato deciso di aprirlo tutto l’anno e non solo il periodo estivo.

Curiosità: Il castello di Santa Severa ha avuto numerose visite di giovani romantici soprattutto dal 2004, quando venne utilizzato dal film cult di Federico Moccia3 metri sopra il cielo”, il quale racconta di un amore folle tra i due protagonisti Step & Babi, interpretati da Riccardo Scamarcio e Barbara Gervasi.
Proprio nel castello di Santa Severa venne girata una scena importante del film, che ha contribuito a far conoscere tra la popolazione il romantico castello nella sua bellezza indiscussa.

La storia

Il borgo intorno al castello di Santa Severa ha origini molto antiche risalenti ai primi periodi dell’altro medioevo, quando il castello non era ancora edificato ma erano presenti delle grandi mura che chiudevano il piccolo borgo costruito sui resti della città romana che occupava la zona.

La prima versione del castello di Santa Severa (Castellum Sanctae Severae ), molto più piccola dell’attuale, risale all’XI secolo, infatti le prime prove storiche del passaggio di proprietà del castello risalgono proprio a quel periodo, quando nel 1068 il cavaliere Gerardo di Galeria donò all’abbazzia di Farfa il castello e la piccola chiesa nel borgo di Santa Severa che poi li cedette ai confratelli di San Paolo.Castello Santa Severa
Dopo questo passaggio per i decenni successivi le famiglie dei Tiniosi e dei Bonaventura si contesero il castello fino al 1482, quando il Papa Sisto IV lo donò al Pio Istituto Santo Spirito.
Da quel giorno l’ordine del Santo Spirito ne prese il possesso per quasi 500 anni in cui è stato anche luogo di sosta in cui soggiornarono diversi papi tra cui Gregorio XIIISisto V e Urbano VIII. inoltre vennero fatte molte ristrutturazioni, l’ultima degna di nota istituita negli anni 60 ed ultimata nel 1970 da Riccardo Medici.
Dopo questa ristrutturazione però rimase ancora per poco tempo in mano all’ordine del Santo Spirito, in quanto alcuni decenni dopo il castello è passato di proprietà alla regione lazio per renderlo un bene pubblico aperto alla popolazione, la quale ha affidato la gestione al comune di Santa Marinella.

Cosa visitare al castello Santa Severa oggi

Ad oggi il castello Santa Severa, gestito appunto dal comune di Santa Marinella è aperto a tutti, dal 27 aprile è stato deciso dalla regione lazio di aprire il castello per tutto l’anno alle visite al pubblico.

Oltre al castello di Santa Severa sono presenti altre attrazioni culturali a cui assistere con visite guidate per grandi e piccini. In particolare si può accedere alle seguenti zone:

  • Corpo principale del Castello di Santa Severa
  • Scavi archeologici della chiesa, ritrovati recentemente
  • 5 musei con ritrovamenti e pezzi storici
  • Una sala 3D adatta ai visitatori più piccini
  • Una ludoteca con diverse attività ditattiche
  • 5 sale convegni
  • Uno spazio per spettacoli ed eventi
  • Una libreria
  • Un book shop
  • Un cocktail bar

Inoltre, il castello è visitabile con ben 3 tipi di percorsi differenti:

borgo castello santa severaIl medievale: Un percorso in lungo e largo di tutto il borghetto del Castello di Santa Severa, che comprende Giro del borgo, Chiesa dell’Assunta, battistero, Cortile della Guardia e delle Barrozze, Casa della Legnaia, Piazza della Rocca, Scavi chiesa Paleocristiana, Museo della rocca e la casa del Nostromo.

La Torre Saracena: Una visita completa della Torre Saracena.

Il sito archeologico: Comprende diversi musei ed un giro negli scavi archeologici, in particolare il museo del Mare e della navigazione Antica, le mura poligonali, la vista di Pyrgi dalla spianata del Castello di Santa Severa e l’Antiquarium e gli scavi di Pyrgi.

Il castello di Santa Severa e tanto altro…

Non solo il castello di Santa Severa viene preso di mira dalle tante persone che ogni giorno si ritrovano in questa zona, infatti l’area è ricca di opportunità e divertimenti.spiaggia santa severa castello
Si può passare una giornata nelle splendide acque ai piedi del castello, a prendere un po’ di sole in spiaggia o praticare sport nel mare che nei periodi più indicati o nelle giornate con il vento e le correnti d’acqua giuste, viene presto d’assalto da surfisti provenienti da tutte le zone limitrofe, proprio qui verso la fine di Luglio, ogni anno viene organizzato l’Italia Surf Expo, un evento dedicato al surf ed il divertimento con tanti spettacoli e manifestazioni.

Ma anche nella notte sono molti i pescatori che scelgono le scogliere per lanciare la loro canna da pesca in cerca di prede caratteristiche del posto, oppure i gruppi di ragazzi che accendono piccoli falò sulla spiaggia del castello di Santa Severa.surf santa severa castello
Sul posto è presente anche un ristorante che sembra esser collocato in una vecchia casetta di legno costruita sulla spiaggia, nonostante invece si tratti di un ristorante molto romantico ed anche un po’ costoso, giustificato dalla fantastica vista che affaccia le finestre proprio sul magnifico castello di Santa Severa.spiaggia santa severa castello

Le sere limpide d’estate questo posto viene conquistato dalla magia delle stelle che creano un paesaggio affascinante ed un atmosfera accogliente in uno scenario unico per questo territorio.
Sono molti anche i fotografi che decidono di venire qui nelle ore del tramonto e nelle ore notturne per creare scatti particolari che hanno come protagonista sempre il grande castello di Santa Severa. Nelle giornate giuste è possibile anche riuscir a fotografare la via lattea.

Inoltre nell’area circostante al castello di Santa Severa, soprattutto in estate, vengono organizzati tanti eventi con bancarelle, musica dal vivo e spettacoli di vario genere.
Insomma, se non volete visitare il castello avrete comunque altro da fare… non vi resta che andare a vedere di persona!

Condividi questo articolo:

Castello di Santa Severa: Storia, Prezzi, eventi, orari e cosa vedere nella visita guidata

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoQR-code-logoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Castello Santa Severa

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Castello Santa Severa 42.016600, 11.958200 Castello Santa Severa Il castello baciato dal mare

Iscriviti alla Newsletter:

Prezzi

Intero: Euro 8,00
Ridotto*: Euro 6,00
Gratuito: minori fino a 6 anni non compiuti, guide turistiche, residenti del Comune di Santa Marinella, soggetti con disabilità, titolari della tessera ICOM (International Council of Museum).
Pacchetto famiglia: Euro 16,00 2 adulti + bambini al di sotto dei 18 anni.

*biglietto ridotto per i minori tra i 6 e 14 anni di età, i gruppi di persone composti da almeno 12 persone, adulti con oltre 65 anni, gruppi di alunni di scuole pubbliche (e annessi accompagnatori con ingresso gratuito), insegnanti (con documento attestante, modulo MIUR), chi acquista un servizio didattico (visita, laboratorio o audioguida), dipendenti del MIBACT (con documento attestante).

Orari

dal 25/04/17 al 30/09/17 dalle ore 10.00 alle ore 19.00
da Ottobre a Novembre 2017 dalle ore 10.00 alle ore 15.00
da Dicembre 2017 a febbraio 2018 dalle ore 10.00 alle ore 14.00
marzo 2018 dalle ore 10.00 alle ore 15.00

Inoltre, nel periodo estivo verranno istituite delle visite serali del castello che permetteranno di vedere il sito archeologico con tutt’altro aspetto alla luce delle stelle con i colori della notte.