Champs-elysees: storia, informazioni, monumenti e negozi

Guida, informazioni e curiosità sulla via più famosa di Parigi tra shopping e storia

Gli Champs-élysées costituiscono una delle passeggiate più celebri al mondo, e questo non è un semplice fenomeno legato alla tendenza. Oltre ad essere la famosa Via dello shopping di Parigi, dove ogni giorno migliaia di turisti passeggiano in lungo e in largo, questo glorioso viale vanta un passato senza precedenti. La Avenue des Champs-Élysées si presenta ricca di café e negozi, di cinéma e ristoranti in cui è piacevole deliziarsi con prodotti tipici e grandi firme della moda. Per la sua grandezza e maestosità, dovuta anche alla posizione centrale e in bella vista sull’Arco di Trionfo, gli Champs Élysées sono una tappa fondamentale per ogni turista che spesso, abbagliato da cotanta bellezza, non viene a conoscenza della storia urbanistica degli Champs-élysées, l’immenso viale parigino che prende in prestito il suo nome dalla mitologia classica nota al mondo europeo. In questo articolo vogliamo restituire tutte le informazioni possibili sugli Champs Élysées, che possano costituire una vera e propria guida agli Champs-Élysées, sulla sua storia e sui monumenti da vedere lungo la strada di Parigi.

La storia della champs-elysees

Parlare della storia degli Champs-élysées è come toccare con mano una parte importante della storia europea in generale. Sì perché, seppur gli Champs-élysées sono nati in determinate circostanze del XVII secolo, l’avenue che conosciamo oggi in epoca contemporanea, improntata sostanzialmente al consumismo, trova il suo innesto in un particolare momento storico squisitamente moderno.

Prima del 1616 gli Champs Élysées erano semplicemente dei campi nel centro urbano di Parigi; fu la regina Maria de Medici, seconda moglie del re Enrico IV di Francia, a chiamare al lavoro il giardiniere reale André le Notre, al quale commissionò il compito di trasformare quello spazio che iniziava con i Giardini delle Tuileries, facendolo proseguire lungo un percorso alberato che avrebbe preso il nome, allora, di La Gran Cours.

Soltanto, in seguito, questo viale viene rinominato Champs Élysées, o Campi Elisi in italiano, riprendendo a tema la mitologia cara al mondo classico per cui, quel viale, doveva rievocare quei luoghi decantati dagli antichi greci per cui l’Eliseo costituiva nell’insieme un “luogo di riposo”.

Con l’arrivo del XVIII secolo la Francia iniziò a cambiare volto. Il mondo conobbe la Rivoluzione Industriale e il suo assetto era destinato a cambiare. In questo nascente scenario gli Champs-Élysées iniziarono ad esser concepiti come un luogo simbolico: oltre al sorgere di alcuni hotel, il viale venne sovente frequentato dalla famiglia reale e non solo. Ma la storia di quegli anni fu una tale rivoluzione di modernità che i cambiamenti repentini subiti dagli Champs Élysées possono offrirne uno splendido spaccato.

Champs-elysees

Verso il XIX secolo Parigi vide il progetto di Napoleone III che, in quanto imperatore modernista, voleva trasformare la vecchia città in una città moderna. Dal periodo barocco del tempo, Haussmann tirò fuori il disegno di un nuovo assetto urbano che mutò Parigi nella Parigi haussmaniana, fatta di boulevard, di monumenti, palazzi, spazi pubblici, parchi e soprattutto di impianti elettrici, dove tutto era chiamato a restituire la grandezza della nascente città, la “ville lumière”. Col finire del secolo, Parigi diventò la capitale per antonomasia, il centro del mondo culturale, un punto di riferimento nei nuovi ordini politici, economici e tecnologici. Fu il periodo della belle époque, dell’Esposizione Universale, delle caffetterie in cui era solito l’incontro di artisti o intellettuali del tempo.

Da lì, la Champs-Élysées diventa la strada più importante: non è un caso che venne eletta come luogo degli eventi principali o per le manifestazioni statali. A prescindere poi dalle conseguenze storiche di quella forte ideologia della modernità, del subentrare dell’economia capitalista, e soprattutto dello scenario di guerra che fu il XX secolo, l’assetto urbano di Parigi resta uno dei più affascinanti in tutto il mondo, e l’Avenue Des Champs Élysées, con la sua storia e con la sua rinascita, è oggi un importante simbolo europeo nonché una delle strade dello shopping più rinomate, anche grazie ai più recenti restauri urbani attuati ai marciapiedi de Les Champs per favorire l’incontro tra cliente-viaggiatore e servizio commerciale


Champs-elysees: composizione e collocazione

L’assetto topografico di Parigi suddivide la città in 20 distretti, tra cui il quartiere 8-Champs-Élysées. Il Viale degli Champs-Élysées, grazie alla sua maestosità, dà il nome all’intero distretto. Esso attraversa gli arrondissement 8 e 17 con un percorso di circa 2 km, e rappresenta la prosecuzione della Rue de Rivoli nonché la via di congiunzione tra Piazza Charles de Gaulle e Piazza della Concordia. Quest’ultima piazza designa la “parte bassa” della via, costituita dagli edifici principali; mentre al suo antipode troviamo la “parte alta” con i suoi negozi, cinema, café e ristoranti.

La Avenue degli Champs Èlysees è una strada a tutti gli effetti: nelle due carreggiate di senso opposto circolano le automobili tra monumenti, luci ed alberi. È proprio la vegetazione uno dei tanti punti forti di questa strada: ai lati delle carreggiate c’è il celebre viale pedonale, un susseguirsi di alberi e vetrine. Si contano circa 415 alberi di castagno e aiuole. La composizione degli Champs-Élisées non è affatto casuale.

Essa, a partire dalla sua costruzione, ha dato vita al famoso Asse Storico, ovvero una vera e propria linea che dal centro di Parigi si estende verso ovest, costellando il percorso di edifici, strade e alcuni monumenti storici della città.

Musei e monumenti lungo la via…

Tutti i luoghi di interesse degli Champs Élysées da visitare sono dotati di un fascino particolare, quasi ipnotico. Forse perché è una strada celebre e ricca di storia, e perciò dotata di una certa aurea che lega inesorabilmente il presente con il passato di Parigi.

I monumenti lungo la Champs-Élysées, avenue già di per sé considerabile un monumento, iniziano indicativamente con Piazza della Concordia, la parte bassa degli Champs-Élysées ricca di aree verdi ed edifici importanti. Avenue des Champs-elyseesCome, ad esempio, il Grand Palais, edifico e monumento storico dall’importanza notevole, considerando che all’interno di questa maestosa costruzione in vetro e acciaio avvenne la grande Esposizione Universale del 1900. Esso è simbolo della belle époque, oggi dotato anche di un raffinato ristorante. Nel suo Petit Palais c’è oggi il Museo delle Belle Arti. Troviamo, invece, nella sua ala ovest il Palazzo della Scoperta, un museo storico di Parigi dedicato alla scienza. Oggi il museo è particolarmente famoso per la divulgazione scientifica divertente e alla portata di tutti; ma nel passato in questo edificio avveniva la trasmissione orale del sapere del tempo. Altro edifico storico è il Palazzo dell’Eliseo, ovvero la residenza del presidente della Repubblica Francese. Il palazzo non è visitabile, ad eccezione di qualche apertura straordinaria.

Salendo verso la parte dedicata allo shopping troviamo un locale pezzo forte della cultura parigina, nonché sito di grande interesse per il turismo qual è il Lido de Paris. Il Lido è un cabaret storico di Parigi che col finire della Seconda guerra mondiale ha ospitato esibizioni di burlesque o rivista di numerosi artisti del passato.

Il monumento più imponente degli Champs Élysées è l’Arco di Trionfo, che si trova nella parte alta della via e dal quale, salendovi, si può godere di una vista panoramica su tutti i Campi Elisi parigini. Sotto l’arco si trova la Tomba del Milite Ignoto, statua dedicata alla memoria dei defunti del primo conflitto mondiale.

Per tutto il percorso, e qua e là nei Giardini degli Champs Élysées che costeggiano il viale, è possibile scorgere una costellazione di fontane e statue di personaggi illustri della storia.






Shopping, negozi, piccole e grandi marche

La parte alta degli Champs-Élysées è famosa per i suoi negozi dove è possibile fare shopping e ammirare le vetrine tra le più famose al mondo. Tra le boutique di moda troviamo grandi firme come Cartier, Luis Vuitton, Lacoste, Hugo Boss, Guerlain. Ma per chi volesse proseguire alla volta di altri nomi eccelsi della moda, può uscire poco fuori e voltare in Avenue Montaigne e trovare Gucci, Dior, Fendi, Valentino.

Tra i negozi troviamo il Disney Store, amato da grandi e piccini, e ancora Nike, Adidas, Monoprix, Virgin; e poi infine negozi come Zara, Abercrombie e Fitch, Benetton.

Lungo gli Champs Élysées troviamo anche grandi saloni automobilistici firmati dalle maggiori case francesi come Mercedes, Renault, Peugeot e Citroen.

Locali e discoteche

Accanto a del buon shopping esclusivo e tour tra le vetrine più famose si può sempre ristorare nei celebri locali degli Champs-Élysées. Locali champs elyseesTra uno showroom e una boutique spuntano fuori rinomati ristoranti, teatri, cinema e discoteche. Parigi è una capitale che sa trovare il giusto connubio tra divertimento e cultura e, come è ben noto, sa molto in quanto forme d’arte. Ecco che accanto al rinomato e monumentale Lido, di cui abbiamo parlato poco fa, spuntano altri teatri parigini da tenere in considerazione, come il Marigny e il Rond-Point; ma non può essere escluso da questa lista il Teatro degli Champs-Élysées (nell’adiacente via, Avenue Montaigne). Ci sono poi ristoranti sugli Champs Élysées in cui mangiare cibo tradizionale, come il Ledoyen o il Laurent, il Gabriel e l’Elysées-Lenôtre; e ancora Pavillon LeDoyen, Atelier Renault e l’esclusivo Le Cinq. Per chi si ritrova a passeggiare lungo l’avenue Champs-Élysées discoteche in cui sbizzarrirsi un po’ nel quartiere tra i più celebri del mondo possono essere Le Hobo e il Raspoutine Paris.

Guarda i prezzi per raggiungere Parigi in aereo


Eventi e ricorrenze

In un luogo così denso di accadimenti storici non possono certo mancare delle giornate ad essi dedicati tra commemorazioni ed eventi. Champs-Élysées è prima di tutto un nodo nevralgico di Parigi che lega il passato con il presente. Ancora oggi perciò si celebrano qui lungo la Avenue des Champs Élysées ricorrenze nazionali come la Festa della Presa della Bastiglia. Ogni anno la Francia festeggia il 14 Luglio, giornata in cui cade la ricorrenza storica del moto rivoluzionario che investì il gruppo d’insurrezione francese, quando compì uno dei gesti più significativi del secolo, prendendo d’assalto il simbolo dell’allora ancien régime, segnando l’inizio della Rivoluzione Francese nel 1789. Per celebrare questa ricorrenza estiva, lungo gli Champs-Élysées il presidente della repubblica apre le danze alla festa nazionale, corredata da parata militare, balli tradizionali e fuochi d’artificio.

Un altro evento amato dagli appassionati del genere e che raccoglie circa 60.000 visitatori all’anno è Art Paris Art Fair, un evento dedicato all’arte moderna e contemporanea, nazionale e straniera, in cui si raccolgono opere appartenenti a più di 2.000 artisti. L’evento di circa quattro giorni si svolge in primavera, con date ogni volta da stabilirsi, in uno degli edifici più importanti degli Champs Élysées, il Grand Palais.

Per chi capita a Parigi in autunno potrebbe provare l’esperienza della Notte Bianca sugli Champs-Élysées: solitamente, il primo sabato di Ottobre i parigini festeggiano la notte in tutta la città, aprendo negozi fino a tardi. Tuttavia, come ben si sa, l’apertura straordinaria è una scelta arbitraria degli esercenti.

Nei dintorni della champs elysees…

La Avenue des Champs Élysées costituisce un vero e proprio passaggio; un capolavoro d’urbanistica e ricco di attrazioni, negozi e locali in cui sostare, ma pur sempre un passaggio in una delle città più affascinanti e visitate al mondo. Essa unisce Piazza della Concordia con l’Arco di Trionfo, già due monumenti che delimitano quest’opera architettonica e che ci forniscono un punto di partenza da cui cercare altre cose da vedere nei dintorni degli Champs Élysées.

Se dopo una bella passeggiata tra vetrine e café c’è il bisogno di avere un momento di relax e tranquillità, una bella idea è quella di visitare la Senna, il fiume che dona un taglio alla città sia in senso fisico che in senso metaforico, ovvero, romantico. Lungo la Promenade che costeggia le acque del fiume si può contemplare la bellezza della città, fare un aperitivo oppure prendere uno dei battelli che partono dal quartiere Champs-Élysées e fanno un tour per le meraviglie della città, a bordo di un acqua-bus.

A soli 2 km dagli Champs Élysées troviamo la Torre Eiffel, opera architettonica simbolo di Parigi e della modernità. Da Piazza della Concordia è possibile raggiungere facilmente altri tre siti importanti: Ópera Garnier, un teatro dell’opera ottocentesco, nonché museo e biblioteca, costruito in pieno stile italiano e dove è possibile ammirare il soffitto dipinto dal pittore naturalizzato francese Chagall; e infine, ma entrambi di primaria importanza, il Museo d’Orsay (700 m) e il Louvre (1,3 km), con annessi Giardini di Tuileries.



Termina qui il nostro articolo dedicato alle meraviglie custodite negli Champs-Élysées, la via più famosa al mondo, dotata di straordinaria bellezza che si rivela d’impatto a chi la vede per la prima volta. Simbolo di modernità, gli Champs Élysées contribuiscono a restituire il fascino di Parigi come solo lei sa dare ai viaggiatori di tutto il mondo. Sarà l’idea che uno ha a priori, sarà la forza dell’immaginario collettivo, sarà la cultura avvertita ad ogni angolo di città, ma Parigi è emblema della metropoli, fulcro della creazione artistica e delle avanguardie europee; e gli Champs-Élysées sono una passerella con cui attraversare il tempo, e lungo la quale perdersi nel gioco di luci, fiori e architettura, qual è questo meraviglioso scorcio di città.Champs-elysees

Dopo aver visitato le Champs-Élysées o qualunque altro posto del mondo vi indichiamo che potreste anche pensare di parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se amate viaggiare e girare il mondo, per restar sempre aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Condividi questo articolo:

Champs-elysees: storia, informazioni, monumenti e negozi

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Champs-elysees

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Champs-elysees 48.870800, 2.305330 Champs-elysees Storia, informazioni, monumenti e negozi

Facebook Tipintravel

Parcheggi Low cost fiumicino

Iscriviti alla Newsletter:

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE


Articolo scritto da: Emily Pomponi