Gravine in Puglia: cosa sono e dove si trovano i canyon delle gravine pugliesi

Guida completa alla scoperta delle gravine pugliesi…

Quando si parla di mete di viaggio ed idee per viaggiare, niente è più comune che sottovalutare il proprio paese. Se poi il paese in questione è l’Italia, ci sarà sempre qualcosa di nuovo che vi sorprenderà. Ed è decisamente questo il caso, almeno per me, che da “nordica” non avevo mai sentito parlare delle gravine in Puglia.gravine in puglia Non me ne vogliano gli amici pugliesi per la mia ignoranza! Proverò a fare ammenda raccogliendo qui tutte le informazioni più utili, in caso questo possa essere d’ispirazione ad altri amanti dei viaggi. In questa guida vedremo quindi prima di tutto cosa sono le gravine in Puglia e accenneremo a qualche dato geografico. A seguire parleremo delle più note, conosciute e visitate gravine pugliesi, e infine dei borghi e delle cittadine che si trovano nella zona.
Mentre vi scrivo, l’Italia, come molti altri paesi si trova nel bel mezzo della quarantena, a causa della recente pandemia di coronavirus. Perciò mi risulta innaturale incoraggiarvi a fare le valigie o augurarvi buon viaggio. Non dimenticate però che anche questo difficile momento passerà, e saremo pronti ad avventurarci ancora una volta verso nuove destinazioni, e questo articolo non è a caso, dato che molto probabilmente, per l’estate 2020, dovremmo abbandonare l’idea di viaggi lontani in posti esotici e fuori dai confini, dovendo in un qualche modo riscoprire tutti i piccoli dettagli del nostro fantastico territorio. Noi, viaggiatori e guide di viaggio, sognatori e travel blogger, abbiamo questo grande compito e onere, di riuscir a illustrare il meglio del nostro paese, anche semplicemente con un articolo. Mentre programmerete il vostro viaggio estivo, ricordatevi di ciò che state per leggere, ovvero un bellissimo viaggio viaggio virtuale alla scoperta delle gravine e della Puglia.

Cosa sono le gravine in Puglia?

Dato che in molti forse non sanno neanche di cosa stiamo parlando, cominciamo spiegando innanzitutto cosa sono le gravine, che in Puglia ma anche in Basilicata rappresentano una caratteristica saliente del territorio. Per fare ciò… dobbiamo tornare per qualche minuto sui banchi di scuola. Molti di voi proprio in quel periodo avranno sentito parlare del fenomeno del carsismo, ovvero gli effetti chimici dell’acqua sulla roccia calcarea. Se poi come me siete di Trieste e dintorni, ve l’hanno certamente ripetuto sin dalla prima elementare!
Ebbene, una gravina altro non è che un solco, simile a un canyon, scavato dalle precipitazioni nella roccia calcarea.
Le gravine pugliesi sono profonde talora più di 100 metri e ampie da qualche decina a oltre 200 metri, ma le più contenute non superano la decina di metri di profondità. Queste ultime prendono il nome di lame, che viene usato anche per definire i solchi meno accentuati che si trovano all’estremità della gravina vera e propria.
Il fondo del canyon è non raramente occupato da ruscelli e torrenti di portata variabile, i quali si ingrossano con le piogge e si ritirano invece fino a sparire durante la stagione secca (Da Giugno a Settembre).
Tutto intorno sono invece presenti grotte e cavità sia naturali che realizzate dall’uomo; il tipo di roccia del luogo, infatti, è particolarmente friabile e ben si presta all’intaglio. Le gravine pugliesi sono più famose di altre gravine per il semplice fatto che il territorio ne è ricco e spesso diventano mete turistiche grazie alla loro bellezza naturalistica, nonostante anche in altri luoghi d’Italia sono presenti altre gravine e non solamente in Puglia.

Dove sono le gravine in Puglia?

Questi fenomeni geologici, di cui abbiamo appena discusso l’origine, si trovano in varie località italiane, ma quelli di cui vogliamo parlarvi sono le gravine pugliesi e, dato che la regione non è poi così piccola, cerchiamo di esser più precisi…
Le gravine in Puglia si trovano nella fascia della regione compresa tra l’altopiano delle Murge e il Golfo di Taranto.
Esse rappresentano un elemento vincolante nello sviluppo di insediamenti umani fin dall’epoca neolitica, quando i primi villaggi si insediarono nelle grotte già presenti e in nuove cavità scavate nel tufo. Ancora oggi, cittadine come Castellaneta, Ginosa e Massafra si trovano inserite in un contesto ambientale unico, composto da dirupi, cunicoli, grotte e strette valli incuneate nella roccia.
Ora che abbiamo definito un po’ meglio cosa sono queste gravine in Puglia, e in quale parte della regione si trovano, è ora di conoscere un po’ più da vicino alcune delle più famose, così da fornirvi qualche informazione aggiuntiva sui luoghi da poter visitare, qualora foste interessate a vederne di persona qualcuna di esse.


Le gravine pugliesi più famose

L’arco ionico conta decine e decine di gravine e lame, ciascuna con un suo patrimonio naturalistico e culturale. Per ovvi motivi non passeremo in rassegna ciascuna di esse, ma qui di seguito ci dedicheremo a cinque delle più famose che si distinguono per la bellezza scenografica dei loro aspri paesaggi e per le strutture architettoniche che conservano. Non sono molte le persone che decidono di dedicare un’intera vacanza alla scoperta delle varie gravine pugliesi e italiane, ma bensì, possono esser una meta di un giorno per chi passerà la propria vacanza nella regione del Sud, oppure chi, in giro con un viaggio on the road tutto italiano, decide di fermarsi in qualche luogo, naturalisticamente parlando, del tutto scenografico e particolare.


Città e località da visitare nei pressi dei Canyon delle gravine pugliesi…

Per restare sul tema delle gravine pugliesi, la prima località nella lista non può essere che… Gravina in Puglia, in provincia di Bari! Sede del Parco Nazionale Alta Murgia, la città discende da antichi insediamenti paleolitici, di cui presenta ancora le tracce; in seguito è stata oggetto di diverse colonizzazioni, inizialmente dalla Magna Grecia e dai Romani, per poi passare nelle mani di Bizantini, Longobardi e Normanni, e persino degli islamici provenienti dal Nordafrica.gravine pugliesi
Da non perdere, qui, è la cattedrale rupestre di S. Michele delle Grotte, intagliata nel tufo, la chiesa della Madonna delle Grazie, con l’aquila dei Giustiniani a sormontare il rosone, e infine la chiesa rinascimentale di S. Sebastiano. Per chi si trovasse in zona nei mesi primaverili, l’antica fiera di San Giorgio viene organizzata ogni aprile sin dal 1294.

Ci spostiamo poi in provincia di Taranto, dove Castellaneta ci aspetta circondata da ben 9 gravine. I pugliesi si resero qui protagonisti della storia moderna con i bombardamenti tedeschi subiti nel 1944; a seguito di questo evento la città ricevette la medaglia di bronzo al valore civico. Di particolare interesse sono la Cattedrale di San Nicola, che custodisce delle tele di Carlo Porta, Santa Maria della Luce dalla forma che ricorda il ponte di una nave e, infine, per un tocco più “mondano” il Museo Rodolfo Valentino.

Sempre in provincia di Taranto troviamo la sfortunata Ginosa, di recente colpita per ben 2 volte da violente alluvioni (nel 2011 e di nuovo nel 2013). Ai luoghi di interesse storico e architettonico, come il Castello normanno e la Chiesa Matrice dedicata a San Martino di Tours, si contrappone la bellezza naturale dell’ambiente circostante, come il lago Salinella, perfetto per il birdwatching. E ovviamente loro, le gravine pugliesi, dove scoprire misteriose chiese rupestri e osservare animali selvatici nel loro habitat naturale.
Nei dintorni troviamo ben 14 gravine della Puglia, ovvero:

  • Valle dell’Arciprete l’Oscurusciuto,
  • Canale San Giuseppe,
  • Torrente Lagnone Tondo,
  • Canale il Palombaro,
  • Torrente Gravinella,
  • Canale Cecera,
  • Selva Venusio,
  • La Difesella,
  • Gravina Grande,
  • Passo di Giacobbe,
  • Gravinella di Cavese
  • Canale San Pellegrino,
  • Fosso dell’Alloro
  • Gravinella del cacciatore.

Ed eccoci infine a Palagianello, un centro urbano sorto a ridosso della gravina. Qui si trova un complesso villaggio rupestre di epoca medievale, e possono essere ammirate diverse chiese, come la chiesa rupestre di san Girolamo, quella di sant’Andrea, e la chiesa della Madonna delle Grazie. Ma è il Castello Feudale a dominare la scena, letteralmente: da qui infatti la vista può spaziare a 360° arrivando fino alla Calabria.

Giunge alla fine la guida di TipInTravelGravine in Puglia: cosa sono e dove si trovano i canyon delle gravine pugliesi“, il nostro piccolo tour virtuale alla scoperta di questi tesori naturali del Bel Paese.dove sono le gravine in puglia
Adesso, come me, sapete cosa sono le gravine in Puglia, quali sono alcune delle più scenografiche, ed ancora una selezione di località di interesse turistico da visitare nei paraggi. Purtroppo sappiamo anche che virtuale dovrà rimanere il tour almeno per qualche mese, fino a che non avremo i mezzi per contenere efficacemente la pandemia di questo inizio 2020. Ma una volta conclusa la quarantena da coronavirus, certo potremo mettere a frutto gli spunti raccolti in questo periodo, e guardare al nostro paese con occhi nuovi.
Ci sarà bisogno di ripartire, in tutti i sensi, e forse visitare luoghi italiani tutti da scoprire, come queste scenografiche gravine, in Puglia ma anche in altre regioni d’Italia. Tutto questo turismo, se fatto in Italia, avrà ancora più importanza!


Dopo aver visitato le gravine pugliesi, o qualsiasi altro luogo del mondo vi indichiamo che potreste parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se volete restar aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Articolo scritto da: Maria Delise

Condividi questo articolo:

Gravine in Puglia: cosa sono e dove si trovano le gravine pugliesi

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Le gravine pugliesi

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Le gravine pugliesi 41.074175, 16.471069 Gravine in Puglia Cosa sono e dove si trovano le gravine pugliesi

Iscriviti alla Newsletter:

Facebook Tipintravel