Cosa vedere a Vienna? Luoghi di interesse, dove si trova e cosa fare per visitare Vienna

Cosa vedere a Vienna? Guida completa ai luoghi di interesse turistico più importanti…

Vienna è considerata una delle capitali europee minori, ma comunque una delle città più belle al mondo grazie alla sua storia, le sua cultura e la sua architettura inconfondibili. Vienna cosa vedereGrandi viali, palazzi imponenti, parchi e monumenti  che per Vienna cosa vedere sono solamente una piccola parte, oltre al fatto che testimoniano il passato glorioso dell’ex capitale dell’Impero Austro-Ungarico. Le origini di Vienna risalgono all’epoca romana, ma la città divenne un centro famoso nel XVIII secolo. Grazie alla sua ricchezza architettonica e culturale, nel 2001 il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio Storico e Culturale dall’UNESCO. Vienna è una città ospitale e a misura d’uomo, ricca di attrazioni celebri a livello internazionale, come ad esempio le residenze della dinastia asburgica e tanti altri luoghi d’interesse. Vienna è arte, divertimento, cultura.
Siete in partenza per Vienna? Cosa vedere potrebbe essere difficile da decidere se avete pochi giorni a disposizione e molta voglia di scoprire tutti i suoi angoli. Ecco perché abbiamo preparato una lista delle 10 cose da vedere a Vienna ed esperienze da vivere per conoscer la vera anima della capitale austriaca.
Cosa vedere a Vienna è tanto, ma è anche vero che prevalentemente la bellezza della città è viverla e sentire l’atmosfera. Iniziamo la nostra lista delle cose da vedere tra tante curiosità e piccoli dettagli.


Cosa vedere a Vienna…


Dove si trova Vienna? Informazioni geografiche, voli e modalità per raggiungerla

Vienna è la capitale dell’Austria e si trova a nord est del paese, sulla riva destra del Danubio. Se Vienna è stata capitale del potente Impero Austro Ungarico è anche grazie alla sua posizione geografica strategica: è infatti situata all’incrocio di importanti vie di comunicazione tra l’Europa occidentale e l’Oriente. Vienna ha un clima mite, durante l’inverno però fa piuttosto freddo e non è difficile che nevichi.cosa vedere a vienna
Vienna accoglie milioni di turisti ogni anno, perciò è diventata una meta molto facile e piuttosto economica da raggiungere. Dai principali aeroporti italiani partono infatti voli a prezzi ragionevoli per la capitale austriaca, durante tutto l’anno.
Come da regola generale, se volete risparmiare il più possibile sul prezzo del volo vi consigliamo di partire durante periodi feriali, meglio se durante la settimana. Le compagnie low cost hanno sempre offerte per le più belle capitali europee. Vienna ha un solo scalo, Vienna-Schwechat, che si trova a soli 16 chilometri dal centro città, raggiungibile con i seguenti mezzi:

  • City Airport Train:
    È il treno veloce collega l’aeroporto al centro città con una corsa ogni mezz’ora, dalle 5.38 del mattino alle 23.35. La corsa dura 16 minuti e costa 11€ solo andata e 17 € andata e ritorno
  • Autobus:
    Dall’aeroporto parte un autobus per il centro, con fermata Wien Morzinplatz/Schwedenplatz, a pochi passi dal duomo di Vienna. Gli orari dell’autobus vanno dalle 4:50 alle 00.20 e la corsa dura circa mezz’ora, a seconda del traffico. Il biglietto si può acquistare a bordo, singolo costa 8€, andata e ritorno 13€.
  • Taxi:
    All’uscita dell’aeroporto, vicino alla fermata degli autobus, troverete i taxi. Esiste una compagnia, C&K, che offre diverse soluzioni: auto standard, auto business e minibus per 8 persone, con costi da 33 a 48€.

Se finora avevate già scoperto cosa vedere a Vienna, adesso avete capito anche come poterla raggiungere nel modo più semplice e veloce.

Cibo tipico, tradizioni e curiosità sulla città…

Se organizzando il vostro viaggio a Vienna organizzate solo cosa vedere, dovreste iniziare a pensare anche a cosa mangiare! La sua posizione geografica e politica l’ha resa il crocevia di tradizioni culturali e quindi gastronomiche diverse. Adesso vi daremo qualche consiglio su cosa bere e mangiare nella capitale austrica, ricca di corpose pietanze e sublime pasticceria. Se da buoni italiani siete appassionati di cucina, ecco 5 piatti che non potrete perdervi a Vienna!

  1. Sacher torte: sappiamo che generalmente chiude il pasto, ma noi vogliamo metterla al primo posto perché è la regina indiscussa della città. Questa torta al cioccolato ripiena di marmellata di albicocche prende il nome dallo chef che aveva il compito di soddisfare i capricci di gola del Cancelliere Metternich. Vi consigliamo di assaggiarla a colazione, merenda o come dessert in una delle eleganti caffetterie del centro.
  1. Gulash: un imperdibile della cucina austriaca, si tratta di una sorta di spezzatino di carne. Il preferito dei viennesi è il Saftgulasch, a base di carne di manzo e cipolle.
  1. Frittatensuppe: forse può sconvolgere i nostri canoni di cucina, ma uno degli antipasti più richiesti dai viennesi è questa zuppa a base di brodo e frittata.
  1. Schnitzel: la famigerata cotoletta viennese qui è un must! Ogni ristorante che si rispetti avrà a disposizione tantissime porzioni da proporre ai propri clienti, dato che chiunque ceni a Vienna, prima o poi, sceglierà di mangiare la buonissima e croccantissima Schnitzel viennese
  1. Wurstel: lo street food viennese per eccellenza. In tutti gli angoli delle strade troverete chioschi dove si cucinano vari tipi di wurstel, dal classico a quello con formaggio, chiamato käsekrainer.
  1. Apfel Strudel: se siete dei veri golosi di dolci non potete non provare il tipico strudel di mele appena sfornato, accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia.

Sapevate che Vienna è l’unica metropoli al mondo che può vantare di produzioni vinicole nei confini cittadini? Settecento ettari all’interno del distretto urbano dove si producono circa due milioni e mezzo di litri di vino all’anno, perlopiù bianco.
I vigneti si trovano in una zona precollinare dove un tempo sorgevano villaggi poi inglobati nel tessuto cittadino. Per gli appassionati di enologia e tradizione, è un percorso obbligato. Potrete percorrere il sentiero del vino, fra borghi antichi rimasti immutati nell’architettura e nelle tradizioni, e antiche osterie dove si può degustare il vino direttamente dai produttori.

Proprio per la sua produzione locale, i viennesi bevono più vino che birra, esistono però alcune birre tradizionali che meritano di essere provate, come le lager, birre a bassa fermentazione che possono essere chiare o scure, con una gradazione alcolica più o meno alta.
Adesso possiamo dire che sapete un po’ tutto su Vienna: cosa vedere, dove mangiare e anche cosa bere. Non vi resta che provare queste esperienze culinarie direttamente sul posto.


Dove dormire a Vienna? Hotel, quartieri e luoghi migliori

Vienna è la destinazione ideale per un breve soggiorno in città, vediamo quindi quali sono le zone migliori dove alloggiare per godersi al massimo la vacanza. Vienna è divisa in 23 distretti, i primi 9 si considerano i più centrali e ciascuno ha i suoi pro e i suoi contro: scopriamoli.

Dormire nel distretto 1

Pro: sicuramente la posizione migliore per visitare Vienna, da qui infatti è possibile raggiungere la maggior parte delle attrazioni a piedi. Questo distretto è particolarmente bello in inverno, quando vengono allestiti i mercatini di Natale.
Contro: è senza dubbio la zona più cara e turistica. Se volete assaporare la vera Vienna, vi consigliamo di alloggiare in distretti meno centrali.

Dormire nei distretti 2 e 3

Pro: gli hotel che si trovano in queste due zone sono generalmente più economici e comunque abbastanza vicini alle maggiori attrazioni. Inoltre, metropolitana e tram sono facilmente accessibili.

Contro: trattandosi di distretti molto grandi, prima di prenotare l’hotel è bene fare attenzione che si trovi nella zona limitrofa al distretto 1.

>>> Guarda qui i prezzi degli alberghi di Vienna <<<

Dormire nel distretto 4

Pro: la zona perfetta tra la stazione centrale e la maggior parte delle attrazioni. In questo distretto si trovano negozi tipici per fare shopping, ma anche ristoranti e caffè dove trascorrere una serata in tranquillità.
Contro: essendo un distretto piccolo, non c’è grande scelta di hotel dove alloggiare.

Dormire nei distretti 5 e 6

Pro: sono i quartieri borghesi di Vienna, non troppo vicini al centro ma comunque ben collegati e meno cari rispetto ai distretti centrali.

Contro: in questa zona sono sorte molte fabbriche, per cui per i turisti il panorama non è dei migliori.

Dormire fra i distretti 7, 8 e 9

Pro: trattandosi della zona universitaria, in questi distretti non sarà difficile trovare un alloggio a prezzi convenienti. La sera, i quartieri di Gurtel e Spittelberg offrono numerosi discoteche, pub e locali all’insegna di svago e divertimento.
Contro: queste zone sono particolarmente indicate per i ragazzi, ma non sono molto consigliate per chi vuole visitare il centro di Vienna e trovare una sistemazione comoda e tranquilla.

In ogni quartiere di Vienna cosa vedere può variare, ma l’essenza della città resta la stessa. Il nostro consiglio è quello di scegliere il luogo che vi permetterà di raggiungere più facilmente il maggior numero di luoghi d’interesse, così da potervi spostare con i mezzi pubblici in tutta tranquillità, o ancor meglio a piedi. Le sistemazioni a Vienna sono tantissime anche se, in periodi di alta stagione come Dicembre, quando la città si gremisce di mercatini di Natale in ogni piazza, gli alloggi iniziano a scarseggiare e diventare costosi. In ogni caso, vi consigliamo di prenotare tramite portali che vi garantiscono il miglior prezzo sul mercato come Booking e HotelsCombined. Se invece amate avere i vostri spazi anche in vacanza e volete risparmiare qualcosina sull’alloggio, potreste optare per una sistemazione all’interno di una casa condivisa o un appartamento tutto per voi, prenotabili senza problemi tramite AirBnB. Inoltre, tramite AirBnB, c’è anche la possibilità di sfruttare il bonus di benvenuto del 15% sulla prima prenotazione (qua il codice sconto).

>>> Clicca qui per cercare qu Booking un hotel <<<

Adesso che avete letto questo articolo sapete tutto su Vienna: cosa vedere, che cosa bere e mangiare e dove dormire. Non vi resta che organizzare il vostro viaggio.
Vienna è una capitale dal fascino regale, che vi ruberà il cuore in ogni stagione. Modernità e tradizione si uniscono in una città dal sapore antico che vi farà innamorare.

Noi di TipInTravel ce l’abbiamo messa tutta per incuriosirvi e aiutarvi a preparare il vostro viaggio a Vienna…adesso non vi resta che partire!vienna luoghi di interesse


Dopo aver visitato Vienna, o qualsiasi altro luogo del mondo vi indichiamo che potreste parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se volete restar aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Articolo scritto da: Giulia Rovai

Condividi questo articolo:

Vienna cosa vedere: 11 luoghi di interesse e cose da fare a Vienna

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Vienna

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Vienna 48.208400, 16.372500 Vienna 11 luoghi di interesse e cose da fare a Vienna

Iscriviti alla Newsletter:

Facebook Tipintravel

hyeres
scarpe sulle rive del danubio