Il fiume Danubio: dove nasce e dove sfocia, le capitali sul Danubio e altre informazioni

Il fiume di Budapest ed altre 3 capitali, curiosità, sorgente, foce ed informazioni sul fiume e gli affluenti del Danubio

Il Danubio è un fiume costitutivo dell’identità dell’Europa, considerando che è il secondo più esteso in lunghezza con i suoi 2.860km ma che soprattutto abbraccia nove stati dell’intero continente. La sua struttura fisica ci fa capire l’importanza del fiume Danubio a partire dalla storia: da dove nasce il Danubio a dove sfocia, il fiume ha rappresentato sin dai secoli passati un’ottima via di navigazione, permettendo spostamenti in tutta Europa.
Parecchie sono le capitali sul Danubio, fiume particolarmente amato per la sua grandezza, che lo rende spesso protagonista nelle architetture delle città. Di fatti il bacino idrico del fiume è tale da renderlo navigabile. Sul ‘bel Danubio blu’ è pertanto possibile viaggiare a bordo di crociere e attraversare luoghi molto suggestivi che abbracciano questo fiume. Alla stessa maniera vengono organizzati tour su battelli che partono da quelle capitali sul Danubio, dalle cui rive è possibile ammirare la bellezza che l’acqua del fiume, di giorno e di sera, sa restituire agli occhi. Chi ha visitato Budapest lo sa bene, ma non è l’unica capitale sul Danubio di cui parleremo.Fiume Danubio

C’è molto da sapere sul fiume Danubio: per esempio gli appassionati di cicloturismo non possono lasciarsi sfuggire la pista paesaggistica, considerando che la “ciclabile del Danubio” è tra le più belle se non la più bella d’Europa, della quale percorre 8 stati fino al Mar Nero. Insomma, che si viaggi in quelle capitali sul Danubio oppure si consideri di attraversarlo per intero, il bel Danubio blu offre molto ai propri viaggiatori, che siano alla ricerca di una capitale europea dove trascorrere una vacanza, di un viaggio in bicicletta oppure a bordo di una barca, il tutto in una dimensione romantica e divertente al contempo. Sulle rive del Danubio, fiume dalla forte carica suggestiva, è possibile conoscere capitali europee ma anche ammirare spettacoli naturalistici, come l’incontro tra l’affluente del Danubio con il suo corso, confluendo in un unico percorso d’acqua.
Insomma, dato che c’è molto da sapere, c’è anche tanto da dire, per cui gettiamoci anche noi alla ricerca delle informazioni sul fiume Danubio, sul suo percorso e tutte le curiosità legate al fiume e alle capitali sul bel Danubio blu.

Come e dove nasce e sfocia il Danubio

Partendo dalla Germania ovest dove nasce, il Danubio prosegue il suo corso verso est sino al Mar Nero, al confine tra la Romania e l’Ucraina. È interessante scoprire come si origina il fiume Danubio. Dove nasce e sviluppa il corso lì, sui monti della Foresta Nera, due torrenti si incontrano: sono il Breg e il Brigach, i quali costituiscono la fonte idrologica del fiume, il quale si carica per attraversare da ovest ad est la Germania, passando per l’Austria e terminando nei Balcani.
Tralasciando per un momento il meraviglioso percorso che compie il fiume, arriviamo lì dove sfocia il Danubio, sulle rive del Mar Nero.dove nasce il danubio Il Delta del Danubio si estende su circa 4000 km2  e taglia con le sue foci una bella parte del paesi balcanici. Per la sua bellezza e per la sua condizione ottimale, la foce del fiume Danubio è considerata Patrimonio dell’Unesco. Il corso del fiume termina in una regione tra la Romania e l’Ucraina, precisamente al confine con la regione denominata Dobrogea. Lì dove sfocia il Danubio si crea un’immagine meravigliosa delle acque del fiume che vanno ricongiungendosi con quella del mare.
Non solo d’importanza visiva, ma la foce del fiume Danubio ha importanza biologica, rappresentando “zona umida” importantissima per la nazione ed una riserva naturale ricchissima di flora e fauna.






Le capitali sul Danubio

Sarà chiaro adesso che il fiume Danubio sia molto esteso, tagliando una parte considerevole dell’Europa orientale, per questo è il momento di prestare attenzione a quelle capitali sul Danubio. Lungo il suo corso sono bagnate molte capitali europee, tra le quali la più rinomata è senz’altro Budapest.

  • Budapest è la prima capitale sul Danubio che balza in mente quando si sente nominare il fiume. Capitale dell’Ungheria, Budapest è una meta molto ambita dai viaggiatori, sia perché relativamente economica sia perché degna di una certa visita storica e culturale. A separare la città moderna Pest dall’antica Buda c’è per l’appunto il Danubio, fiume che restituisce agli occhi dei passanti non solo un’immagine da cartolina ma anche un percorso storico, considerando che il Ponte delle Catene è una ricostruzione dell’originario, andato distrutto durante la guerra mondiale.
  • Vienna in Austria, è in realtà la prima delle città che il fiume sfiora. Città d’arte, centro culturale di fine Ottocento, tra cibo, pittura e musica, Vienna è una tappa indiscussa dell’Europa e anch’essa è una capitale sul Danubio blu. Lungo le sue sponde il fiume è circondato da prati, locali, percorsi e piste ciclabili sul Danubio Vecchio, un cuore pulsante per quanto riguarda attività acquatiche come canottaggio, vela e gite in barca. Da qui è possibile raggiungere l’Isola del Danubio, una piccola oasi ideale per pic-nic e gite giornaliere.
  • Bratislava, tra le capitali sul Danubio, è la più piccola! Questo gioiellino si trova in Slovacchia, ed è un luogo davvero caratteristico. Il bello del fiume Danubio è anche questo, che attraversa tanti posti diversi. Tra le vie di Bratislava, i locali e i monumenti, si possono organizzare tour sul Danubio, interessanti anche per vedere luoghi limitrofi. Molto particolare anche di sera, vi consigliamo di leggere l’articolo legato alla movida serale di Bratislava, che coinvolge anche il fiume Danubio. (Visibile qui)
  • Belgrado è un punto d’incontro di tante cose. Qui in Serbia greci, romani e celtici riuniscono il loro vissuto storico in una capitale. Sul Danubio serbo non s’incontrano soltanto le culture. Una delle caratteristiche di Belgrado è che proprio qui confluiscono due fiumi, il Danubio e La Sava.
  • Sofia, l’ultima tra le capitali sul Danubio, collocata in Bulgaria. Un po’ europea un po’ bizantina, Sofia è davvero sorprendente come capitale. Sul Danubio blu bulgaro il lungo tragitto del corso d’acqua va dirigendosi verso la fine.

capitali sul danubio

Il percorso del fiume

Le sorgenti del fiume si formano in un luogo caratteristico al sud-ovest della Germania, la Foresta Nera, da dove nasce il Danubio e da dove percorre i suoi 2.858 chilometri di corso. Un tragitto lungo e caratteristico quello del fiume Danubio, dove sfocia e termina in uno dei delta più importanti al mondo, al confine tra Romania e Ucraina.
Per la lunghezza del suo percorso, il fiume Danubio è considerato “arteria dell’Europa”, bacino che oltrepassa nove stati, nove frontiere, e tante diversità. Poc’anzi abbiamo menzionato le capitali sul Danubio, ma il fiume bagna molte più località spesso in penombra dalle stesse grandi città.
Le acque del fiume Danubio iniziano il loro percorso tagliando verso est la Germania e attraversandola per circa 700km, finché non valica il confine con l’Austria. Partendo dall’estremità al nord dello stato austriaco, il corso prosegue sfiorando tanti paesi, prima di arrivare a Vienna. fiume budapestTalmente caratteristico questo incontro tra città e natura, che lungo il fiume Danubio è stato fondato un sentiero Patrimonio Unesco, il Sentiero del Patrimonio Mondiale Wachau. Più di 300km del corso scorrono qui in Austria, dove gli altri fiumi affluiscono nel Danubio.
Il Danubio non si ferma e continua il suo percorso entrando in Slovacchia, fino ad arrivare a Bratislava. Qui il fiume Danubio si unisce alla Morava, e attraversa nettamente anche un’altra cittadina slovacca, Komárno, prima di oltrepassare il confine con l’Ungheria.
Ci vogliono circa 40km prima che il Danubio arrivi a Budapest: nel mentre attraversa città e montagne, proseguendo, dopo la grande capitale sul Danubio, in altri piccoli paesini, prima di uscire dall’Ungheria. Qui il fiume sfiora appena la città di Batina, tanto per segnare un confine naturale con la Croazia.

Sulla stessa linea di confine, il fiume Danubio varca la Serbia. Passando qualche città, dopo 70km di corso arriva ad un’altra delle capitali sul Danubio, Belgrado. fiume budapestQui il fiume ha un’altra confluenza, quella con il fiume La Sava. In un’altra città, Pančevo, il fiume Danubio ha un’ulteriore confluenza con il Tibisco e di nuovo con la Morava.
Finalmente il Danubio entra in Bulgaria. Il bel Danubio Blu qui non ha molta importanza e dove passa, al nord, è un’area poco popolata della gente. Superando il confine il fiume raggiunge la Romania, la quale detiene il maggior carico d’acqua del fiume. Attraversando prima le Porte di Ferro, esso passa per numerosissime città e paesi, per poi dirigersi verso la Moldavia.
La Moldavia è la città meno toccata dalle acque del fiume, ma è il paese di passaggio verso l’Ucraina, dove sfocia il Danubio al confine con la Romania. Proprio qui nel mezzo troviamo il Delta del Danubio, la foce altamente conservata e denominata riserva naturale della biosfera (Unesco).






Qualche affluente del danubio…

Data la sua lunghezza, è chiaro che il fiume incontri più di un affluente. Del Danubio si contano circa 30 affluenti, tra quelli di maggiore e minore portata. Vediamo di conoscere qualche affluente del Danubio tra quelli principali.
Partendo dalla Germania, gli affluenti del Danubio da considerare sono l’Inn, primo affluente del Danubio, e il fiume Naab. Continuando il suo cammino verso est, il fiume Danubio incontra la Drava, l’Aist, l’Ens ed altri piccoli affluenti che tagliano l’Austria.affluente danubio
In Slovacchia il corso confluisce con la Morava e con il Váh, passando l’Ungheria e dirigendosi verso la Serbia, il fiume Danubio raccoglie in sé le acque della Sava, del Hron, del fiume Tibisco, e di nuovo la Morava. E da qui prosegue attraversando la Bulgaria.
Tra la Romania e la Moldavia il corso confluisce con il fiume Olt e Prut. Carico d’acqua, il bacino arriva dove sfocia il Danubio, nel delta al confine con l’Ucraina e finalmente confluisce nel Mar Nero

Le grandi opere sul fiume

Non tutti sanno che lungo il fiume Danubio si trovano grandi opere e costruzioni. Data la sua straordinarietà molti artisti, architetti e ingegneri hanno messo mano contribuendo alla crescita urbana e turistica sulle rive di alcune città e capitali sul Danubio. Vediamone alcune.

Sentiero del “Welterbesteig Wachau”

Questo bellissimo sentiero si trova in Austria, dove il fiume Danubio si appresta a tagliare il territorio per metà. Il Wachau è lungo 180km ed è Patrimonio Mondiale Unesco. Lungo l’area vengono organizzati percorsi di trekking, bicicletta ed è in atto il progetto mobilità elettrica in questa “piccola” parte ciclabile sul Danubio. L’idea nasce dalla volontà di far scoprire le bellezze della bassa Austria, qui sul bel Danubio blu, in tutta comodità grazie all’uso di biciclette e scooter elettrici e Segway.

Ciclabile sul Danubio

Da dove nasce il Danubio a dove sfocia esiste una pista ciclabile percorribile. La Ciclabile sul Danubio è un percorso molto lungo che segue quello del fiume, lungo 2.860km. ciclabile del danubioLa pista inizia dalla sorgente del fiume Danubio in Germania, passando per l’Austria, Slovacchia, Ungheria, Croazia, Serbia, Bulgaria e Romania. Vien da sé immaginare le meraviglie che si possono incontrare lungo la ciclabile sul Danubio, tra montagne e il verde della natura, le viste mozzafiato, il tutto accompagnato in ogni istante dalla magia del fiume.
La pista ciclabile del Danubio è tra le più belle d’Europa se non la più bella. La parte iniziale, quella che va dalla Germania all’Austria è la più semplice da percorrere perché piuttosto collinare; mentre è consigliato il percorso balcanico tra Bulgaria e Romania ai più esperti. Sembra che questo tratto di pista ciclabile sia ancora in fase di costruzione e manchi quindi di segnaletiche definitive.

Scarpe sulle rive del Danubio

L’Olocausto è un peso sulla coscienza che portiamo tutti. Ogni paese, nella rielaborazione storica del Novecento, ha portato avanti ideali, quasi mai senza l’accompagnamento di opere artistiche. scarpe sulle rive del danubioChi, meglio dell’arte, ha saputo mantenere alto il grido di speranza durante il periodo buio della guerra? A Budapest, città colpita dal flagello della Seconda Guerra Mondiale, ricorda i caduti con un’opera suggestiva sul Danubio. Capitale dell’Ungheria, la città rende memoria ai cittadini uccisi e gettati nel fiume dai nazisti, attraverso questo semplice ma quantomai comunicativo monumento ebraico: 60 paia di scarpe sparse sul lungodanubio.
Potete approfondire l’argomento nell’articolo dedicato interamente a questa emozionante scultura, visibile qui.

Ponte delle Catene

Siamo di nuovo a Budapest e non troppo lontano dalle “Scarpe della Memoria”. Il Ponte delle Catene è forse il simbolo di questa capitale sul Danubio blu. Questo ponte è lungo 220m ed unisce la parte moderna della città, Pest, con quella più antica, Buda. Questa dicotimia conservata all’interno della città è di forte attrazione. Questo ponte non è l’originario: infatti durante la Seconda guerra mondiale venne fatto saltare in aria, obbligando ad una seconda ricostruzione nel 1949, ad un centenario dalla prima inaugurazione.

Delta del Danubio

Anche lì dove sfocia il Danubio, al confine tra Romania ed Ucraina, c’è una meraviglia pronta a sorprendere ogni visitatore. Non parliamo di ciclabile sul Danubio stavolta, bensì del suo stesso delta Patrimonio Unesco. Come già anticipato in precedenza, il delta è a tutti gli effetti un parco naturalistico che attira a sé molti turisti, rimanendo allo stesso tempo come un’oasi incontaminata, abitata dalla natura.
È interessante sapere che qui vive il 70% della popolazione mondiale di pellicani.dove sfocia il danubio
Tra querce, meli, peri selvatici e pioppi vivono animali caratteristici come la lontra, il tasso, il cane procione, lo sciacallo e il gatto selvatico, sulla terraferma; nel mare si trovano pesci come lucci, murene, pesce gatti, carpe, e quant’altro e rappresenta un eden per i pescatori.
Qui dov’è la foce del Danubio vengono organizzate molte attività, come safari, birdwatching, escursioni in kayak ma è anche possibile visitare da sé le località di pescatori e il porto, veramente caratteristici. È strano immaginare che questa zona dove sfocia il Danubio passi così inosservata, eppure è una zona oltretutto ricca di storia se pensiamo che sulle foci del “Danubio blu” nasceva il più antico villaggio del delta fondato dai greci.

Guarda le offerte sui voli per le principali capitali Europee…

Sul bel Danubio Blu

Vi siete mai chiesti perché il fiume viene chiamato Danubio blu?

“Sul bel Danubio Blu” è il titolo di uno dei brani di musica classica, firmata da Johann Strauss  e destinato ad essere il Valzer universalmente conosciuto nella storia della musica.

Sul bel Danubio Blu è il titolo scelto per quest’opera, quando Strauss tornò a Vienna a comporre. Vienna era all’epoca di fine Ottocento un centro culturale europeo, capitale sul Danubio e sopratutto della musica: se pensiamo ai compositori del calibro di Mozart o Bethoveen (solo per citarne due) ci rendiamo conto di cosa stiamo parlando.
Il titolo omaggia chiaramente la città di Vienna partendo dalla sua arteria, il Danubio, che a quanto sembra nella zona austriaca il fiume manteneva una certa predominanza del colore azzurro delle acque. Ma il fiume Danubio è davvero blu?
Probabilmente il colore blu di un tempo è confluito nei vari affluenti del Danubio, fiume che attraversa gran parte del continente europeo e che certo non può essere limpido, considerando oltretutto la sua navigabilità. Alcuni viaggiatori raccontano di parti di fiume in cui il Danubio risulta più azzurro, soprattutto in prossimità di paesini in Austria.


Il viaggio informativo sul fiume Danubio termina qui per lasciare il posto ad un’effettiva visita a questo straordinario corso d’acqua che attraversa il nostro continente. Che si parta da una capitale sul Danubio, oppure si faccia una crociera lungo il fiume, o che sia una pedalata sulla ciclabile, sul Danubio c’è davvero tanto da vedere e scoprire.fiume Danubio

Dopo aver visto il Danubio o qualunque altro posto del mondo vi indichiamo che potreste anche pensare di parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se amate viaggiare e girare il mondo, per restar sempre aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Condividi questo articolo:

Il fiume Danubio: dove nasce e dove sfocia, le capitali sul Danubio e altre informazioni

Facebook Tipintravel

noleggio pulmini 9 posti roma

Iscriviti alla Newsletter:

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE

Facebook Tipintravel


Articolo scritto da: Emily Pomponi