Pineto degli Abruzzi: spiagge, pineta, cosa vedere e cosa fare la sera

Guida alle cose da fare e vedere a Pineto in Abruzzo

Pineto degli Abruzzi è un piccolo gioiellino marittimo della provincia teramana, in Abruzzo. La sua spiaggia, infatti, è stata riconosciuta per l’ottima qualità delle sue acque e per i servizi turistici offerti: è stata premiata con la Bandiera Blu e successivamente con la Bandiera Verde. Pineto, infatti, è sede dell’Area Marina Protetta di Torre del Cerrano, un territorio incantevole circondato da colline verdeggianti e brillanti e sede di un’ombrosa, fresca e storica Pineta litoranea. Come se non bastasse, il territorio incantevole si estende fino al Gran Sasso e alla Majella, stringendo Pineto degli Abruzzi in un abbraccio verde e irresistibile. Ma non indugiamo oltre e andiamo alla scoperta di questo luogo incantevole e ricchissimo, che vi offrirà tutto ciò che state cercando.

Spiagge di Pineto degli Abruzzi

La spiaggia dorata di Pineto degli Abruzzi si affaccia su acque limpide, brillanti e cristalline che, con i loro fondali bassi per diversi metri, accolgono nel loro abbraccio persone di tutte le età e necessità. I fondali sabbiosi, tipici della zona adriatica, compongono infatti la porzione più estesa, alternati da scogliere di fondo. La spiaggia dell’Area Marina Protetta di Torre del Cerrano è un angolo incontaminato e accogliente, pulito e sostenibile, fiore all’occhiello della Regione Abruzzo.Pineto degli abruzzi Il mare limpido e cristallino sarà senz’altro la cornice perfetta per i vostri tuffi: se siete alla ricerca di una vacanza in una delle spiagge più belle, pulite e rilassanti della zona, Pineto degli Abruzzi è la scelta giusta per voi. In zona è possibile trovare sia spiagge libere che stabilimenti balneari, in modo da andare incontro alle preferenze di ognuno.

Pineto è senz’altro il luogo ideale per una vacanza in coppia, in famiglia e con bimbi piccoli, ma anche per chi vuole semplicemente godere di una zona meravigliosa, abbracciata dal verde rigoglioso della pineta e dalle fertili colline circostanti. Per chiunque sia alla ricerca di movimento e divertimento, invece, l’area pullula di attività e manifestazioni estive, con moltissimi eventi culturali che animano questa zona frequentata e apprezzata.


Cosa vedere a Pineto in Abruzzo

Per gli amanti dell’arte, della storia e dell’architettura, le attrazioni nei pressi di Pineto degli Abruzzi non mancano. Numerose sono infatti le chiese, le parrocchie e le ville in zona, come la chiesa di Sant’Agnese e San Silvestro, costruita dalla famiglia Filiani,

Con il suo particolarissimo stile romanico alimentato da elementi goticheggianti. Al suo interno ospita uno storico ritratto quattrocentesco di San Silvestro, attribuito ad un artista di rilievo del Quattrocento italiano, nonché uno dei massimi esponenti della pittura centro-meridionale dell’epoca rinascimentale: il pittore Andrea De Litio.

Vicinissime a Pineto ci sono poi la chiesa di Santa Maria Immacolata, nel Borgo omonimo (frazione vicino a Pineto) e la chiesa della Sacra Famiglia di Nazareth, a Scerne (frazione di Pineto), costruita in seguito alla Seconda guerra mondiale, con al suo interno le statue di San Gabriele dell’addolorata, Madonna Addolorata, il Sacro cuore, Sant’ Antonio da Padova e Gesù nel sepolcro. Vi sono poi la parrocchia del Beato Giovanni XXIII (o Nuova parrocchia della Sacra Famiglia) e la chiesa di San Silvestro, a Mutignano, risalente al XII secolo, che ospita al suo interno una pala quattrocentesca di San Silvestro, del già citato illustre Andrea De Litio. Le due ville principali di Pineto, poi, sono interessantissime: Villa Filiani, che ospita il centro etnomusicologico d’Abruzzo, conserva beni legati alla tradizione storica abruzzese, mentre il rosso porpora Villa Padula, lungo il viale D’Annunzio, è stata una delle prime costruzioni alberghiere di Pineto.Cosa vedere a Pineto

Immancabile poi l’imponente Torre del Cerrano. Per gli amanti della natura non solo la pineta, le colline circostanti e il territorio marittimo offrono elementi d’interesse non da poco, ma è possibile anche passare la giornata presso il Parco Filiani (Adventure Park Cerrano), che offre diversi percorsi, da quelli per bambini a quelli per i più appassionati ed esperti, in un parco riqualificato e vicinissimo alla riva del mare. Un altro parco bellissimo e situato a due passi dalla storica pineta è il Parco delle Ninfee; non distante da quest’ultimo troviamo il Parco della Pace, che ospita concerti, spettacoli ed eventi. Inoltre il vicinissimo Mutignano, graziosissimo e antico borgo, ospita il Parco Castellaro, che tra flora, fauna, colline e fenomeni calanchivi vi conquisterà.

Nella già citata Scerne poi, altrettanto vicina a Pineto, c’è una bellissima spiaggia di ciottoli, circondata da un verde prato brillante. Per gli amanti della bici, inoltre, la lunga e bellissima pista ciclabile che si estende sul litorale offre un’ottima occasione per rilassarsi facendo un po’ di movimento all’aria aperta, respirando la pura e sana aria marittima. La pista, tra l’altro, costeggia il mare, ma in un tratto caratteristico attraversa internamente la pineta. Una volta arrivati alla frazione di Scerne, si potrà invece ammirare un paesaggio più selvaggio e incontaminato. In aggiunta a tutto ciò, nell’Area Marina Protetta, sono programmate numerose visite guidate, incontri e iniziative, con l’intento di mostrare e conoscere le bellezze della pineta, della torre, dell’antico porto di Atri e del mare. Sul sito web di Torre del Cerrano è possibile venire a conoscenza delle attività programmate per ogni mese.

Che siate alla ricerca di una giornata di relax al mare e sulla spiaggia, che vogliate approfittare del divertimento mondano o piuttosto godere delle bellezze naturalistiche e storiche-architettoniche della zona, l’area di Pineto degli Abruzzi fa al caso vostro, poiché è ricca di elementi interessanti che arricchiranno le vostre giornate





Pineto degli Abruzzi e la sua pineta

Pineto degli Abruzzi ha una storia antica: l’illustre famiglia Filiani di Atri possedeva una villa in zona, tanto che il territorio costiero del comune era noto come Villa Filiani e andava dal fosso del Cerrano a quello del Calvano.

Il fosso del Cerrano, noto fino al Medioevo come porto di Atri, un valido approdo, accoglie la celebre torre di Cerrano, una delle antiche torri costiere del Regno di Napoli. Restaurata più volte nel corso degli anni, la Torre sorge su una piccola collina a ridosso della spiaggia e spicca con la sua maestosità sull’orizzonte. Intorno agli anni ‘20 del 900 la famiglia Filiani ripropose l’antica selva litorea, scomparsa a causa del grande utilizzo di legname nei secoli precedenti, impiantando due estese pinete nel territorio comunale: la prima lungo la fascia litoranea, la seconda sulle zone collinari. Questo progetto segnò la storia e il contesto urbano di Pineto: le caratteristiche e storiche pinete ebbero un impatto così profondo e cambiarono tanto il paesaggio cittadino, che la zona costiera assunse il toponimo di Pineto.

Gli alberi di Pino da pinoli e i Pini d’Aleppo, mediterranei e resistenti al caldo e alla siccità, costituiscono un ambiente unico, abbracciando e circondando il mare delle spiagge della zona. Il microclima all’interno della pineta offre un riposo piacevole dal caldo cocente delle aree costiere, soprattutto in estate. Per gli amanti dello sport, invece, la rigogliosa pineta è il luogo ideale per fare attività fisica: il terreno dalle proprietà ammortizzanti, infatti, si presta a lunghe camminate all’aria aperta, al running e al nordic walking.Pineta di Pineto degli abruzzi

La zona dell’Area Marina Protetta di Torre del Cerrano, grazie alla diversità dei suoi ambienti (mare, dune e pineta) presenta al suo interno un bellissimo ecosistema e una biodiversità da tutelare e rispettare. Molte sono infatti le attenzioni che l’AMP Torre del Cerrano pone al proprio territorio per salvaguardarlo e proteggerlo. Uno dei progetti di più lunga durata è Salva Fratino, che coinvolge associazioni e volontari per tutelare i nidi di questo raro uccello protetto. Oltre all’attenzione per la fauna, l’AMP cerca di mantenere il più possibile la qualità delle acque di sua competenza, per proteggere la propria biodiversità e i turisti.

Proprio per questo motivo è stato attivato il “Contratto di Fiume del Cerrano”, comprendente i corsi d’acqua che sfociano nella zona (Calvano, Foggetta, Cerrano, Concio), che promuove un modello di responsabilità ripartita a livello regionale. L’ambiente marino è un patrimonio prezioso grazie non solo alla sua inestimabile biodiversità, ma anche data la sua innegabile utilità per l’uomo. Per limitare l’ormai insostenibile sfruttamento del mare e per aumentarne la protezione e conservazione, garantendo l’ottimale funzionalità dei suoi ecosistemi, l’Area Marina Protetta Torre del Cerrano ha accolto le iniziative e le direttive dell’Unione Europea, avviando una serie di programmi di monitoraggio. Studiando le specie indigene, la tipologia di rifiuti in spiaggia e analizzando i nutrienti apportati dai fiumi, non solo la zona viene tenuta sotto controllo, ma permette di individuare ed escogitare futuri programmi di protezione e salvaguardia del mare, della costa e delle dune.

Ai cittadini e ai turisti vengono riservate numerose campagne di sensibilizzazione e sono considerati parte viva di tutti questi progetti e possono collaborare con attività di volontariato. Un’attenzione particolare viene poi rivolta dall’Area Marina Protetta di Torre del Cerrano agli stabilimenti: l’obiettivo è infatti quello di avvicinarli alle tematiche dell’AMP, premiando ogni anno i gestori più virtuosi, attenti e sensibili con il riconoscimento del titolo di “Lido Amico del Parco Marino”. Tutti i turisti vengono poi invitati a rispettare e preservare queste aree delicate e bellissime, facendo attenzione a non gettare rifiuti sulla spiaggia o in mare, nel rispetto della natura, dell’ambiente e degli ecosistemi che ospitano.

Certamente il modo in cui questa zona vi ripagherà non sarà da poco: essa rappresenta infatti uno spettacolo di raro fascino, con le sue acque limpide, le spiagge dorate, la flora e la fauna tipiche del Mediterraneo, solcate da un’aria pura e incontaminata.

Guarda i prezzi per raggiungere Pineto in aereo

Cosa fare la sera a Pineto?

Proprio grazie al suo potere attrattivo, Pineto degli Abruzzi ospita numerosi eventi e manifestazioni, per cui, se siete alla ricerca di qualcosa da fare la sera a Pineto non resterete certamente delusi. In centro l’isola pedonale serale, sulla via principale del paese, pullula di bar, locali e negozi: potrete fare una bella passeggiata godendo del fresco portato dalla sera, magari degustando un cocktail, oppure bevendo una birra, mangiando un bel gelato o facendo shopping.

Per le coppie o per coloro i quali sono alla ricerca di un luogo meno movimentato e più rilassante, la pineta è certamente il posto giusto. Per i più romantici c’è sempre la possibilità di un brindisi sotto le stelle in uno dei lidi sulla spiaggia.

Per gli amanti della natura, poi, è impagabile l’esperienza di allungarsi sulla spiaggia di sera, ammirando il mare notturno e i riflessi della luna che lo adornano con eleganza. Se siete alla ricerca di eventi particolari è certamente consigliabile tenere d’occhio il calendario degli eventi organizzati durante la stagione estiva: tra concerti, attività e spettacoli di certo non vi annoierete!

Hotel e alloggi

Numerosissime sono le possibilità di alloggio a Pineto degli Abruzzi: hotel, villaggi, appartamenti, case vacanze, camping, B&B… c’è di tutto per ogni vostra necessità. Potrete optare per un alloggio a due passi dalla spiaggia o per un’avventura un po’ più selvaggia e autentica scegliendo il campeggio, o ancora potrete allontanarvi un po’ dalla costa per godere delle bellezze collinari del luogo.

Tra le scelte maggiormente prese dai turisti, c’è quella delle case vacanze affittate per più mesi, ma in realtà molti prediligono anche i villaggi turistici in Abruzzo proposti da alltours.it per una visita veloce di 1 o 2 giorni a Pineto, oppure come luogo dove andare la sera a passeggiare o di giorno per il mare.

Qualunque sia la vostra scelta, certamente non avrete difficoltà a trovare quello che farà più al caso vostro, ma affrettatevi, perché la Bandiera Blu, fiore all’occhiello dell’area costiera abruzzese, è più che richiesta! Siete ancora dubbiosi? Oltre al mare limpido e cristallino, la spiaggia fine e dorata, la pineta verde, ombrosa e brillante, le colline fertili, attività di ogni tipo, adatte sia a chi è alla ricerca del relax che a coloro che vogliono godere della movida costiera, l’Abruzzo ha ancora un’altra specialità da offrirvi.


Per gli amanti del buon cibo, a maggior ragione se provenienti da altre regioni – ma non solo – la fuga in Abruzzo sarà certamente una buona occasione per assaporare le prelibatezze tipiche del luogo. Vini, formaggi, salumi, sapori di montagna e di mare, nonché gli immancabili e gustosissimi arrosticini (meglio conosciuti come “rustelle”)! A me è già venuta l’acquolina in bocca, e a voi? Approfittate di questa occasione per andare alla scoperta del cibo locale e delle tradizioni del territorio, sia di mare che di montagna, perché certamente non rimarrete delusi. Coraggio, iniziate le vostre ricerche: la brillante e bellissima costa abruzzese vi aspetta!Pineto spiagge

Dopo aver visitato Pineto degli Abruzzi o qualunque altro posto del mondo vi indichiamo che potreste anche pensare di parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se amate viaggiare e girare il mondo, per restar sempre aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Condividi questo articolo:

Pineto degli Abruzzi: spiagge, pineta, cosa vedere e cosa fare la sera

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Pineto degli abruzzi

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Pineto degli abruzzi 42.607300, 14.067300 Pineto degli Abruzzi Spiagge, pineta, cosa vedere e cosa fare la sera

Facebook Tipintravel

Iscriviti alla Newsletter:

Capodanno a Livigno

Capodanno a Livigno 2023: cosa fare, eventi, piazze, piste e divertimento

Capodanno Verona

Capodanno Verona 2023: Eventi, concerti, terme, cenoni e divertimento

Capodanno in camper

Capodanno in camper 2023: dove andare e come organizzarsi

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE


Articolo scritto da: Adriana Marinucci