Portovenere: cosa vedere, spiagge e come arrivare

5 cose da vedere a Portovenere e dintorni

Le tanto agognate vacanze, indipendentemente dal periodo dell’anno in cui arrivano, ci permettono di staccare la spina dai lunghi impegni profusi. Che si tratti di lavoro, studio o anche più in generale di vicissitudini personali, il bisogno che emerge in tutti noi è quello di viaggiare, conoscere nuovi luoghi, fare nuove esperienze. Portovenere cosa vedereL’Italia, in questo caso, grazie alle sue meraviglie naturalistiche, architettoniche e culturali, da nord a sud, da est a ovest, attira sempre numerosi turisti provenienti da diversi Paesi, in tutto il mondo. Tra le tante perle del territorio italiano, una a cui è difficile rinunciarvi è Portovenere, il più piccolo borgo della provincia di La Spezia che, assieme al Parco delle Cinque Terre e all’arcipelago delle isole Palmaria, Tino e Tinetto, è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Poliedrica e versatile, Portovenere, è una meta perfetta sia per una breve viaggio di pochi giorni, sia per una vacanza più lunga, durante la quale è possibile soffermarsi sia sulle bellezze architettoniche dei diversi monumenti presenti, sia sulla maestosità della sua natura più selvaggia che in alcuni tratti appare come un dipinto. Uno splendido territorio che con i suoi numerosi luoghi incantati e unici permette di poter vivere tante esperienze diverse fra loro. Un mix di storia, cultura e tradizione. E proprio grazie alla ricchezza di possibilità che offre, uno dei primi dubbi che ci si pone è quello di chiedersi a Portovenere cosa vedere, quali spiagge visitare e come arrivare a destinazione. Partendo dal presupposto che i luoghi da visitare sono davvero tanti, in questo articolo suggeriremo 5 cose da vedere a Portovenere e dintorni, certi di potervi indirizzare nella scelta più giusta.


Portovenere: cosa vedere?

Molto spesso quando si decide di visitare questo luogo magico la domanda che ci si pone è sempre, di preciso, a Portovenere cosa vedere? Proprio perché questo piccolo borgo è caratterizzato da diverse meraviglie, capaci di incantare ed emozionare anche chi, da anni, viaggia alla ricerca di mete uniche e inimitabili. Gli spunti sono davvero tanti, ma se dobbiamo stilare una classifica delle 5 cose da vedere in questa splendida terra non possiamo non citare la Chiesa di San Pietro, la Palazzata a Mare, la Torre Scola, il Castello Doria e la Grotta di Byron. Tutte opere architettoniche di un valore incommensurabile, che possono essere di conseguenza annoverate tra le più belle cose da vedere a Portovenere.


Spiagge di Portovenere: ecco le migliori

Ma oltre ai 5 luoghi sopra indicati, a Portovenere ci sono anche altre cose da vedere, e tra queste è giusto dedicare una parte dell’articolo alle incantevoli spiagge presenti, uniche nel loro genere. Infatti, nonostante il borgo non figuri tra le Cinque Terre, tuttavia i suoi territori sono presenti nella celebre Guida Blu del Touring Club italiano e Lega Ambiente, che comprende le spiagge più quotate in Italia ed i migliori servizi ad esse collegati. In particolare, sono 3 le spiagge che consigliamo di visitare. La prima in assoluto è la spiaggia principale di Portovenere ovvero Punta del Secco, che con le numerose pietre colorate che emergono dal mare donano un tocco originale e molto selvaggio alla baia. Attrezzata anche come luogo da dedicare al relax, la spiaggia è provvista di uno stabilimento balneare, o in alternativa anche di un’area completamente gratuita in cui sostare. Cosa vedere a PortovenereL’accesso ad essa è molto semplice e forse anche per questo è tra le baie più frequentate da turisti e locali; infatti, arrivare a destinazione è molto semplice: basterà solo percorrere un piccolo sentiero che la costeggia. Un’altra spiaggia, molto rinomata e luogo di villeggiatura turistica, è Cala del Pozzale, chiamata anche Spiaggia dei Gabbiani, posizionata sul lato ovest della Palmaria. Selvaggia e genuina, offre al visitatore un panorama strepitoso, composto da scogliere e colline ricoperte interamente da mirti, lecci e ginestre. Caratterizzata anch’essa da ciottoli lisci, per poterla raggiungere si usufruisce, anche in questo caso, di un piccolo sentiero che la costeggia o in alternativa dai servizi marittimi ad essa collegati. In ultima, ma non per bellezza, tra le cose da vedere a Portovenere non può mancare la spiaggia di Cala delle Fornace che a differenza delle altre due può essere raggiunta solo via mare. Una piccola baia molto suggestiva, posizionata sotto una costiera ricca di vegetazione e luogo solitamente vissuto da chi ricerca tranquillità e quiete. Ma non solo. Causa scogliera, Cala della Fornace, non gode in particolare dei raggi solari e la sua posizione ricoperta dall’ombra la rende una meta molto ambita, soprattutto nei mesi più caldi, dai turisti alla ricerca del giusto refrigerio.

Portovenere: come arrivare?

Una delle cose più importanti da sapere, oltre ai luoghi da visitare, è a Portovenere come arrivare, quali mezzi utilizzare e quali percorsi scegliere. Ovviamente, per fortuna, essendo una meta molto ambita le possibilità sono tante e numerose, adattabili a qualsiasi circostanza, famiglia o più in generale al gruppo di persone che scelgono di visitarla.

            In auto

Per chi desidera muoversi in autonomia senza orari da rispettare, l’auto è la giusta soluzione, sopratutto perché il tragitto per arrivare a Portovenere è molto semplice. Basterà dirigersi verso l’uscita autostradale di La Spezia-Santo Stefano, sull’A12-A15, per poi dal casello, tenendo la sinistra, imboccare la SS370 per circa 10 km fino all’arrivo a La Spezia. Successivamente si prenderà la direzione che porta allo stadio di calcio, proseguendo dritti direzione Cinque Terre. La strada napoleonica porta in circa 10 km a Portovenere, passando da Marola, Cadimare, Fezzano e Le Grazie. Ovviamente per non sbagliare il percorso, si consiglia di munirsi di una cartina autostradale o del classico dispositivo di navigazione satellitare, anche se di per sé il percorso da fare appare piuttosto intuitivo. Unica pecca nel prendere l’auto sono i parcheggi poiché, a Portovenere, non ci sono aree specifiche adibite alla sosta e di conseguenza, nella maggior parte dei casi, i parcheggi tradizionali sono già occupati dagli abitanti del luogo.

            In treno e autobus

Per evitare le magagne di dover cercare parcheggio ci sono due soluzioni: il treno o l’autobus. Fondamentale è però ricordare che Portovenere non ha una stazione ferroviaria, la più vicina e comoda è quella di La Spezia. A tal proposito, dalla stazione di La Spezia, a intervalli regolari, parte un autobus diretto a destinazione che attraversa un percorso panoramico di circa 13 km, dalla durata di 20 minuti circa. La compagnia che offre il servizio è l’ATC e la linea è la 11P Cesano-Potovenere.

            Via mare o a piedi

Portovenere è possibile da raggiungere anche via mare; in particolare un servizio di battelli della Navigazione Golfo dei Poeti collega il borgo con La Spezia e Riomaggiore.
Inoltre, per i più sportivi e temerari, Portovenere è raggiungibile anche a piedi in 5 ore attraversando un meraviglioso e panoramico sentiero immerso fra vigneti, ulivi e castagni, percorribile tutto l’anno, che consente di recepire a pieno i profumi e gli odori tipici del villaggio.

            In aereo

Per chi invece dista qualche km in più, e vuole evitare un viaggio lungo ore, l’aereo appare la soluzione migliore per arrivare a destinazione. A Portovenere. come arrivare con l’aereo è molto semplice: ci sono ben due alternative. Gli aeroporti più vicini sono quelli di Pisa, a 95 km, e di Genova, a 120 km di distanza. Per chi invece arriva da più lontano, l’aeroporto più servito è Milano Malpensa, distante circa 290 km.


Nei dintorni di Portovenere…

Ma nei dintorni di Portovenere cose da vedere ce ne sono tante e i nostri consigli sui luoghi da conoscere non terminano qui. Vicino a questo bellissimo borgo, infatti, si possono visitare alcune tra le più belle località presenti in Liguria, regione ricca di fascino, cultura e storia.
Di seguito alcuni suggerimenti su cosa vedere nei dintorni di Portovenere.

            L e Cinque Terre

Le Cinque Terre sono tra le più famose mete da raggiungere in Liguria. Composte da Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Vernazza e Monterosso, sono divenute famose in tutto il mondo grazie alla loro natura incontaminata e selvaggia. Ma non solo. Queste località sono molto amate anche grazie, e soprattutto, ai numerosi sentieri escursionistici di cui dispongono, come ad esempio quello presente nel borgo di Monesteroli, un bellissimo sentiero aggrappato alla roccia sul filo del mare.

            La Spezia

La Spezia sorge nel cuore del Golfo dei Poeti. Le numerose stradine pedonali all’interno del centro storico e la presenza del porto turistico rendono questa incantevole città diversa da tutte le altre e molto frequentata dagli amanti del mare e della cultura. La Spezia appare, quindi, un giusto compromesso per chi desidera conoscere nuove tradizioni, contestualizzate al paesaggio marittimo.

            Lerici

Lerci è certamente una meta ideale per una vacanza di mare, dal momento che si caratterizza per la presenza di una vasta scelta di spiagge e cale che si estendono lungo tutto il litorale. Inoltre, Lerici può anche essere definita come la città del romanticismo e dell’arte visto che è stata, in passato, meta di numerosi poeti, compresi gli italiani Dante e Petrarca.

            Levanto

Infine, tra le cose da vedere nei dintorni di Portovenere, è impossibile rinunciare a una delle mete turistiche più belle della riviera di Lavante. Il paese di Levanto viene infatti apprezzato poiché oltre alle sue perle è il punto di partenza perfetto per chi desidera visitare anche le Cinque Terre. Il borgo offre ai turisti grandi aree verdi caratterizzate da ampi giardini, un mare cristallino e incontaminato ed una vasta scelta di ristoranti tradizionali, che consentono al turista di assaporare a pieno gusto e profumi del territorio.

Il nostro articolo su cosa vedere a Portovenere si conclude qui, certi di avervi fornito le giuste informazioni e considerazioni in vista del vostro soggiorno in terra ligure. Un soggiorno che, anche grazie ai nostri consigli, siamo certi vi permetterà di apprezzare Portovenere in tutta la sua completezza, caratterizzata da un contesto unico e inimitabile.Cose da vedere a Portovenere


Dopo aver visitato Portovenere, o qualsiasi altro luogo del mondo vi indichiamo che potreste parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se volete restar aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Articolo scritto da: Federica Concas

Condividi questo articolo:

Portovenere: cosa vedere, spiagge e come arrivare

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Portovenere

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Portovenere 44.050700, 9.834460 Portovenere: cosa vedere e come arrivare 5 cose da vedere a Portovenere e dintorni

Iscriviti alla Newsletter:

Facebook Tipintravel

Portovenere cosa vedere
Cosa vedere in Africa