Viaggi in Europa a Dicembre: 3 mete “alternative”

3 destinazioni a cui non tutti pensano per viaggiare a dicembre in Europa

Dicembre è il mese perfetto per scoprire località europee più o meno note, ricche di un fascino intimo e discreto e dove la natura le avvolge in una fredda coperta di neve.
Il modo migliore per girare in questi posti è prendere un volo a poco con una compagnia low-cost come Ryanair ed usare un servizio di noleggio auto per potersi muovere in comodità e conoscere nuovi posti, lontani dalle “classiche rotte turistiche”.Viaggi in Europa a Dicembre on the road

I viaggi on the road sono il tipo di viaggio che in zone ricche di città da visitare ti permettono di vedere tantissimi posti in poco tempo, sfruttando la voglia di girare e godersi i paesaggi, senza cadere nella monotonia di un unico posto per tanti giorni consecutivi.

Forse non riesci nemmeno a comprendere quante città diverse riusciresti a visitare e scoprire con appena 1500-2000km nel giro di una settimana, il viaggio on the road è proprio questo.

Scoprire, visitare ed esplorare in libertà, senza alcun vincolo!

I colori dell’Olanda

In Olanda c’è una pittoresca cittadina che alla luce invernale acquista una bellezza che spesso è stata immortalata su tela: è Delft. É la città di Vermeer, quel pittore che ci ha regalato capolavori come “La ragazza col turbante” e “La stradina di Delft”, esposti al “Museum Prinsenhof Delft “.Viaggi in Europa a Dicembre Olanda

Il centro storico di Delft è un vero gioiello plasmatosi attorno alla medioevale “Oude Kerk” il cui simbolico campanile storto domina il sottostante canale, navigabile come tutti gli altri nella città: d’inverno questi si ghiacciano e si può anche pattinarci sopra, passando sotto ponticelli ricoperti da una coltre di neve.

Una pista di pattinaggio viene installata anche nel centro storico, dominato dal seicentesco municipio rinascimentale affacciato su “Grote Markt”, proprio davanti alla “Nieuwe Kerk”, all’interno della quale si trova lo spettacolare mausoleo Patrimonio dell’UNESCO dove è sepolto Guglielmo I d’Orange.

Viaggi a dicembre in Europa OlandaNel caso in cui avete optato per un viaggio on the road, poco distanti da Delft sono presenti città molto importanti come Rotterdam, L’Aia o Amsterdam raggiungibili in poco tempo con la macchina, ma se avete voglia di muovermi un po’ di più potrete anche arrivare nel Nord dell’Olanda, dove sono presenti piccole cittadine caratteristiche.
Una tra tutte potrebbe essere Giethoorn, la cosiddetta “Venezia del Nord”, una città interamente costruita sui canali, l’unica rete di movimento della città, oltre i numerosi ponti ciclo-pedonali.
La cittadina unica nel suo genere è interamente costruita da piccoli isolotti, separati da tantissimi canali navigabili.
In tutta la città non sono presenti strade ed autovetture rendendo il piccolo borgo un posto unico al mondo.

La Scozia che ti aspetti

Ad Inverness, nella capitale delle highlands scozzesi, noleggiando un’auto, è possibile andare alla scoperta di paesaggi magici e leggendari.Viaggi on the road a Dicembre Scozia

Inverness sorge sul fiume Ness dominato dall’alto, assieme al fiordo Moray Firth, dal Castello del 1847 al quale si arriva percorrendo le antiche Church Street e Castle Road: la fortezza sorge sulle rovine dell’antico castello di Malcom I che ispirò Shakespeare nello scrivere la tragedia “Macbeth” ambientata precisamente a Cowdor Castel a 20 km da Inverness.Lago di Loch Ness Scozia on the road

Dopo una visita alla gotica “St Andrew’s Cathedral” e alla “Balnain House” dedicata alla tipica musica gaelica, è facile raggiungere il campo di battaglia di Culloden dove nel 1746 il duca di Cumberland sconfisse i giacobini.

Imperdibile poi sono le spettacolari rovine della maestosa fortezza di “Urquhart Castle” che emergono dalla vegetazione, tra muschi e licheni, a guardare struggente sotto un plumbeo cielo di dicembre il celebre lago di Loch Ness, custode di leggende e racconti legati al mostro che pare abiti nelle sue più remote profondità.

La misteriosa Transilvania

La Transilvania è una bellissima regione rumena ai piedi dei Carpazi che a dicembre assume un aspetto lugubre ma nello stesso tempo affascinante.

Il giudizio è certamente influenzato dal celebre Conte Vlad III l’Impalatore, il conte Dracula nato nel 1431 in una casa gialla della pittoresca Sighișoara: entrandovi, al primo piano, c’è una inquietante sala nera e rossa e un’immancabile bara.

Noleggiando un’auto, si può scoprire Sighișoara, una cittadina splendida ed antica, con la magnifica torre dell’orologio barocca del 1676 con tetto in ceramica e carillon, e la tetra Turnul Cu Ceas, una scalinata di legno che porta al vecchio cimitero.

Viaggi in europa a dicembre on the road TransilavaniaA sud est sorge invece la città di Brasov, borgo medioevale ricco di stradine, quali la strettissima Rope Street ricca di pasticcerie nelle quali gustare il kurtos.

Molto graziosa è la centrale Plata Sfatuli sulla quale si affaccia la gotica “Biserica Neagra”, la chiesa nera le cui pareti annerite ricordano l’incendio del 1689.

Non lontano c’è infine il “Castello Diu Bran” dove Bram Stoker ambientò il romanzo “Il conte Dracula”: emerge con i tetti innevati dalla nera foresta, carico di leggende e storie del terrore.

Condividi questo articolo:

Viaggi in Europa a Dicembre: 3 mete “alternative”

Iscriviti alla Newsletter:

noleggio pulmini 9 posti roma