Viaggiare in Kenya: quando andare, safari, città, popoli, capitale e info per viaggiare sicuri

Informazioni e dettagli per viaggiare in Kenya sicuri tra Safari e città principali…

Viaggiare in Kenya significa spiaggia e mare ma anche safari, foreste lussureggianti a contrasto con deserti, piccoli pesci e animali enormi, esotiche lingue di sabbia non lontane da alte montagne innevate. Sei un tipo da vacanza rilassante o avventurosa? Viaggiare in Kenya vuol dire arrivare in una meta da sogno in grado di soddisfare i desideri di chiunque con paesaggi dalla bellezza ineguagliabile e attività per tutti i gusti.viaggiare in kenya
Viaggiare in Kenya è senza dubbio un’esperienza senza precedenti! Lasciati travolgere dai colori di questo paese selvaggio e irresistibile: dalla terra ocra della savana al turchese intenso dell’Oceano Indiano, dalle vette bianche del Monte Kenya al rosso fuoco delle albe e dei tramonti.

In questo articolo troverai i nostri trucchi e consigli per vivere al massimo e in piena sicurezza il tuo viaggio tra i mille volti del Kenya. Scopri che cosa vale la pena visitare, in quali spiagge godersi sole, mare e relax e quali sono i migliori tour per entrare a contatto con la natura incontaminata di questo paese meraviglioso. Passando per i safari del Kenya, la capitale, le città, il fuso orario, i popoli, il clima e tutte le indicazioni utili per viaggiare sicuri in Kenya, tra i consigli della farnesina e la sicurezza generale.
Iniziamo il nostro percorso tra le tante caratteristiche di questo magnifico posto nel mondo!


Capitale, popoli e città del Kenya più importanti…

Viaggiare in Kenya significa entrare in un mondo esotico, affascinante e diverso da tutto quello che siamo abituati a conoscere. Se da una parte verrete sopraffatti dalla natura vergine, dall’altra rimarrete affascinati dal mix di popoli del Kenya e delle culture che convivono in questo paese. Scopri quali sono le tappe indispensabili per conoscere il vero cuore di questa terra. Iniziamo dalla capitale del Kenya, per poi passare a tutte quelle che sono considerate le maggiori città del Kenya per importanza e storia, ma anche per caratteristiche e popolazioni.

Guarda ora le offerte sui voli per arrivare in Kenya

Safari Kenya Watamu: costi e dettagli per un safari nella zona di Watamu

Difficile viaggiare in Kenya e scegliere che cosa vedere perché tutto è bellissimo, ma il safari è decisamente un’esperienza unica e imperdibile se si decide di visitare questo paese meraviglioso.safari kenya watamu Le riserve naturali sono visitabili tutto l’anno e un safari in Kenya diventerà una avventura indimenticabile, immersi in una natura selvaggia fatta di terra rossa, vegetazione arida, mandrie di elefanti, giraffe, zebre, monti innevati e tramonti mozzafiato. Vi permetterà di esplorare i veri paesaggi dell’Africa, godendo dello spettacolo mozzafiato della natura e ammirando animali esotici. Allora, scopriamo come addentrarci nel cuore più profondo del Kenya. Lo Tsavo East National Park è un parco imperdibile per chi desidera avvistare gli animali e stare a contatto con la natura vergine della savana. La terra rossa caratterizza questo parco, uno dei pochi al mondo dove si può godere lo spettacolo di grandi mandrie di bufali, elefanti, giraffe, zebre, iene e leoni in libertà. Lo Tsavo East è il parco più indicato per chi si immerge in questo mondo magico e selvaggio per la prima volta. La sua vegetazione bassa, infatti, permette di avvistare i Big Five, ovvero le 5 specie di grandi animali che si muovono in questi spazi sterminati:

  • Elefanti
  • Leoni
  • Leopardi
  • Bufali
  • Rinoceronti

E state pur certi che le guide non si daranno per vinte e continueranno le loro corse sfrenate per le piste del parco finché non saranno riusciti a farveli avvistare tutti e 5! Un safari allo Tsavo East è anche un’ottima occasione per conoscere la tribù dei Masai, popolazione del Kenya nomade di pastori-guerrieri che ad oggi vive nel parco. viaggiare sicuri kenyaRimarrete affascinati dai loro mantelli rosso fuoco e dalle lunghe lance dalle quali non si separano mai, dalle loro danze e dalle leggende raccontate intorno al fuoco.
Per visitare Tsavo Est troverete offerte di pacchetti che includono trasferimenti, ingresso al parco, pernottamento e pasti. Il parco dista circa 3 ore da Watamu, per questo si sconsiglia un safari in giornata. L’esperienza di dormire una notte nella savana, provare la cucina locale e svegliarsi con l’alba…non ha prezzo! Infatti la maggior parte dei safari solitamente durano 2 giorni, anche se allungare il soggiorno varebbe davvero la pena.
Tutti offrono tour in jeep o pulmino per avvistare gli animali e le meraviglie naturali del parco, pernottamento e cena tipica in un lodge o campo tendato all’interno di Tsavo East. Il periodo migliore per visitare questo parco è da agosto a febbraio, quando non c’è il rischio di piogge. La nostra raccomandazione è quella di scegliere sempre guide ufficiali che parlino italiano e offrano un’assicurazione di viaggio. Il costo medio di un safari da 1 notte con i comfort di cui abbiamo parlato è di circa 300€ a persona, prezzo che varia a seconda del periodo e dell’età del viaggiatore.

Altri consigli? Non vestirsi con colori sgargianti, indossare occhiali e cappello e applicare spesso la crema solare, non uscire da soli di notte per il campo tendato dato che la maggior parte non ha recinsioni, portarsi un binocolo e soprattutto…godersi l’esperienza a 360 gradi! Fermatevi ad ascoltare la natura, ad ammirare i colori del cielo, a osservare il comportamento degli animali, a respirare i profumi della savana rendendo il vostro safari un momento che ricorderete per sempre.

Viaggiare sicuri Kenya: Prezzi e informazioni sulle assicurazioni di viaggio

Prima di partire per il tuo viaggio in Kenya, è importante informarsi sui rischi che si possono correre in un paese così lontano con un clima e un’alimentazione molto diversi dai nostri. Ecco perché è bene prendere in considerazione l’idea di stipulare un’assicurazione sanitaria per viaggiare in Kenya in tutta tranquillità. Prima di organizzare il tuo viaggio devi sapere che in Kenya esistono strutture sanitarie pubbliche, ma per i turisti stranieri i costi delle cure mediche sono molto elevati e il pagamento viene rischiesto in anticipo, anche in caso di emergenza.assicurazione viaggio per viaggiare in Kenya

Si raccomanda quindi di stipulare una polizza assicurativa prima della partenza, che preveda la copertura delle spese mediche, il trasporto del paziente in ospedale, il suo eventuale rimpatrio aereo, o il trasferimento in altro Paese. Con rimpatrio si intende il rientro immediato in Italia in seguito a una grave emergenza. Stipulare dunque un’assicurazione sanitaria che offra questo tipo di servizi è importante per viaggiare sicuri in Kenya, condizione indispensabile quando si visita un paese così lontano da casa e con alcune problematiche note. Una buona polizza offre personale medico 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e assistenza continua in caso di malattia o infortunio durante la permanenza in loco con tutto ciò che comporta (fornitura di medicinali, eventuale assistenza linguistica e/o legale, pagamento diretto o rimborso delle spese ospedaliere, etc.). Una polizza assicurativa che copre tutte le spese sanitarie ha un costo che può partire dai circa 60€ a settimana per persona, il prezzo varia poi a seconda del periodo, della durata del soggiorno e l’età dell’assicurato.
Per partire senza pensieri, esiste anche un’ampia gamma di garanzie aggiuntive, come l’assicurazione sul furto o lo smarrimento del bagaglio o altri effetti personali, così come un indennizzo per ritardo aereo o per le spese di prolungamento del soggiorno a seguito di un imprevisto.

Per scegliere l’assicurazione che meglio soddisfa le tue necessità, puoi consultare il sito internet delle maggiori compagnie assicurative che offrono polizze personalizzate a seconda delle necessità di ciascun viaggiatore, così da farti un’idea sui vari prezzi grazie a dei preventivi gratuiti, e pagando il tutto direttamente online già da ora.

>>> <<<

Si raccomanda quindi di stipulare una polizza assicurativa prima della partenza, che preveda la copertura delle spese mediche, il trasporto del paziente in ospedale, il suo eventuale rimpatrio aereo, o il trasferimento in altro Paese. Con rimpatrio si intende il rientro immediato in Italia in seguito a una grave emergenza. Stipulare dunque un’assicurazione sanitaria che offra questo tipo di servizi è importante per viaggiare sicuri in Kenya, condizione indispensabile quando si visita un paese così lontano da casa e con alcune problematiche note. Una buona polizza offre personale medico 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e assistenza continua in caso di malattia o infortunio durante la permanenza in loco con tutto ciò che comporta (fornitura di medicinali, eventuale assistenza linguistica e/o legale, pagamento diretto o rimborso delle spese ospedaliere, etc.). Una polizza assicurativa che copre tutte le spese sanitarie ha un costo che può partire dai circa 60€ a settimana per persona, il prezzo varia poi a seconda del periodo, della durata del soggiorno e l’età dell’assicurato.

Per partire senza pensieri, esiste anche un’ampia gamma di garanzie aggiuntive, come l’assicurazione sul furto o lo smarrimento del bagaglio o altri effetti personali, così come un indennizzo per ritardo aereo o per le spese di prolungamento del soggiorno a seguito di un imprevisto.

Per scegliere l’assicurazione che meglio soddisfa le tue necessità, puoi consultare il sito internet delle maggiori compagnie assicurative che offrono polizze personalizzate a seconda delle necessità di ciascun viaggiatore, così da farti un’idea sui vari prezzi grazie a dei preventivi gratuiti, e pagando il tutto direttamente online già da ora.

>>> ORA per l'assicurazione di viaggio in Kenya <<<

Kenya quando andare? clima, fuso orario e altre informazioni

Il clima in Kenya è piacevole tutto l’anno, anche se varia abbastanza da zona a zona: lungo la costa è caldo-umido, in prossimità delle montagne è più temperato, a nord, nell’area desertica, è arido e secco.
Le temperature e le piogge determinano l’alternanza di due principali stagioni durante l’anno: da ottobre a marzo troviamo la stagione più calda con temperature che possono superare anche i 40°; da aprile a settembre, invece, i venti più freschi provenienti dall’Oceano fanno calare le temperature a 2530°. Quando si decide di viaggiare in Kenya, è bene tenere presente che c’è una stagione di piogge intense che va da aprile a maggio, anche se le precipitazioni sono piuttosto irregolari e si possono presentare sotto forma di rovesci, molto brevi ma intensi, durante tutto l’anno. Nonostante il Kenya si trovi sull’equatore, i temporali sono quelli tipici dei climi tropicali, ma in ogni caso lasciano sempre spazio al sole caldo. Se volete godervi la vita da spiaggia, il periodo migliore va da gennaio a marzo, quando il mare è più tranquillo e limpido.viaggiare in Kenya - Quando andare

Il fuso orario in Kenya è di sole due ore rispetto all’Italia, una soltanto quando da noi vige l’ora legale. Il volo per raggiungerlo dura all’incirca 8 ore, variando in base all’aeroporto di partenza, alle condizioni metereologiche e ad altre possibili variabili. Considerando le ore del volo e l’immensità di luoghi da visitare e di esperienze da vivere, la durata minima consigliata per un viaggio in Kenya è di 8-9 giorni.

Con quali documenti viaggiare in Kenya? Serve un passaporto con validità residua di almeno 6 mesi e almeno 2 pagine libere oltre a un visto del costo di circa 40€ da fare nell’areoporto di partenza o di arrivo. Le lingue ufficiali del paese sono lo swahili e l’inglese, mentre la moneta è lo scellino keniota. Euro e dollari americani sono comunque accettati ovunque, mentre le carte di credito di solito solo nei centri turistici. Sebbene non sia obbligatoria, in Kenya è consuetudine lasciare la mancia per assicurarsi un buon servizio.

Cosa mettere in valigia? Non potete dimenticare:

repellente anti zanzare tropicali

maschera, boccaglio e pinne se vi piace fare snorkeling

adattatore universale

vestiti un po’ più pesanti se pensate di fare un safari (nella savana di notte le temperature scendono considerevolmente)

medicinali

Se avete voglia di visitare qualche villaggio locale, non dimenticatevi quaderni, penne e matite per le decine di bambini che vi accoglieranno con i loro bellissimi sorrisi.
Fate attenzione a quello che comprate in loco: è severamente vietato portare fuori dal Kenya avorio di elefante, corno di rinoceronte, tartarughe marine, coralli, pelli di rettili e tutti i loro derivati.
Da Regolamento Comunitario sono previste multe fino a 130.000€ per chi porta in Italia souvenir fatti con animali protetti e/o vivi, anche se possono essere acquistati legalmente nel paese di origine.
Adesso avete tutte le informazioni che vi servono per partire preparati, ma soffermiamoci un attimino anche su ciò che ci dice la Farnesina in Kenya, riguardo ai maggiori rischi, per star attenti e viaggiare sicuri nel Kenya.

Farnesina Kenya: rischi maggiori e consigli a riguardo

Ad oggi viaggiare in Kenya è considerato abbastanza sicuro, sia dal punto di vista politico che sociale. La situazione si è ormai normalizzata e la Farnesina assicura che la riconciliazione avvenuta nel 2018 ha portato ad una generale distensione del clima politico. Resta piuttosto elevato il livello di criminalità, soprattutto nei centri urbani di grandi città come Nairobi e Mombasa. Si raccomanda quindi di mantenere comportamenti prudenti, dettati dalle regole del buon senso, come ad esempio non ostentare oggetti di valore nelle aree più povere, evitare di spostarsi da soli durante le ore notturne e di passeggiare tra le baraccopoli. In generale si sconsiglia anche l’uso degli autobus pubblici per lunghi tragitti. Le zone dei parchi sono sicure, tuttavia il Ministero degli Esteri italiano raccomanda di visitarle solo con guide autorizzate e ufficiali. viaggiare sicuri kenyaPer qualsiasi dubbio o per maggiori informazioni, potete sempre consultare il portale Viaggiare Sicuri, il servizio dell’Unità di Crisi della Farnesina che vi fornirà tutte le indicazioni sulla sicurezza e la situazione sanitaria del paese.
Per quanto riguarda le vaccinazioni, in Kenya non sono obligatorie, resta però il rischio di malaria e febbre gialla, soprattutto per chi decide di fare un safari nella savana, a pieno contatto con la natura. Se la vostra vacanza si concentrerà esclusivamente nella zona costiera, la possibilità di contrarre queste malattie è molto bassa, se invece avete intenzione di visitare anche l’interno del paese, vi consigliamo di rivolgervi al vostro medico prima di partire. Il Ministero della Salute italiano, infatti, raccomanda a tutti i viaggiatori di età superiore a 9 mesi il vaccino contro la febbre gialla e la profilassi antimalarica di tipo C. Per quanto riguarda il resto di possibili malattie infettive, il turista non corre rischi per la propria salute, sempre che adotti alcune semplici precauzioni igieniche, come è opportuno fare in ogni viaggio. Il cambio di alimentazione e di clima potrebbero causare problemi gastroenterologici che si dovrebbero risolvere in pochi giorni, stando attenti a non bere acqua che non sia sigillata ed evitando di mangiare molta frutta, soprattutto se non è stata disinfettata.
Insomma, le informazioni sulla sicurezza in Kenya, Farnesina e non che sia a darle, sono queste. Giuste o banali che siano, il nostro consiglio è quello di seguirle, in modo da non rovinarvi il vostro viaggio in Kenya, riuscendo a godervi tutto ciò che significa, a tutti gli effetti, viaggiare in Kenya!


>>> CALCOLA IL PREVENTIVO ORA CON <<<

Anche per questa volta è tutto, TipInTravel vi augura una buona permanenza in questo luogo fantastico, a contatto con la natura e dagli scenari unici. Come avrete capito, per viaggiare in Kenya il nostro consiglio principale è quello di essere viaggiatori e non semplici turisti. Cercate di comportarvi sempre da ospiti e non da invasori, abbiate rispetto di tutto ciò che vedete, ascoltate, toccate. Spesso, quando visitiamo questi luoghi così diversi da quelli che conosciamo, potremmo sentire il desiderio di cambiare le cose per rendere il tutto più simile a quello che siamo abituati a vivere. Uno degli scopi di viaggiare in Kenya, invece, è quello di vedere il mondo anche da un altro punto di vista. Il motto dei kenioti (popolazione del Kenya) su cui si basa anche il loro stile di vita è “pole pole”, letteralmente “piano piano” e forse, almeno in vacanza dovremmo permetterci di farlo. Adesso che avete tutte le informazioni, i consigli e le raccomandazioni utili per viaggiare in Kenya, non vi resta che vivere al meglio questo paese meraviglioso che vi resterà sicuramente nel cuore e vi lascerà con un po’ di quel famoso “mal d’Africa” di cui parlano tutti quelli che l’hanno visitato.viaggiare in kenya

Dopo aver visitato il Kenya, o qualsiasi altro luogo del mondo vi indichiamo che potreste parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se volete restar aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Articolo scritto da: Giulia Rovai

Condividi questo articolo:

Viaggiare in Kenya: quando andare, safari, città, popoli, capitale e info per viaggiare sicuri

Iscriviti alla Newsletter:

Facebook Tipintravel

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE

festa dell'unicorno