Castello di Hohenshwangu: orari e prezzi, storia, come arrivare e altre informazioni

Guida completa per una visita del Castello di Hohenshwangu, il predecessore del Castello di Neuschwanstein

Tutti noi rimaniamo particolarmente legati ad i luoghi in cui abbiamo trascorso la nostra infanzia, ne ricordiamo odori e sensazioni quasi come fossero cristallizzati nel tempo. Nei pressi della cittadina di Fussen, immerso in un’incantevole valle a ridosso del Lago Alpsee, si trova il Castello di Hohenshwangu, dimora estiva dove il leggendario re bavarese Ludwing II trascorse la sua giovinezza, insieme alla sua famiglia.castello di hohenschwangau

La zona è ormai nota soprattutto per ospitare il Castello di Neushwainstein, il fiabesco castello che ispirò il logo della Walt Disney e, che diede spunto ai magnifici castelli raccontati per l’appunto nelle sue storie, diventando un vero e proprio simbolo. Sul nostro sito abbiamo anche un articolo interamente dedicato a questo castello, ma all’interno di questo articolo, vogliamo parlarvi del suo castello predecessore, meno fiabesco e meno popolare, ma altrettanto degno di un articolo a sé stesso dedicato.

Il Castello di Hohnshwangu, per ovvi motivi, non gode per l’appunto della stessa fama del castello di Neuschwanstein e non è propriamente uno dei “castelli di Ludwig”, poiché la costruzione non fu voluta da sovrano bavarese; si è certi però del ruolo determinante che ha avuto nella sua vita ed è molto probabile che  “l’atmosfera  romantica” del castello Hohenschwangau abbia influenzato la personalità sognatrice di Ludwig.  A rendere unico il castello sono soprattutto l’arredamento in stile Biedermeier (movimento artistico e ornamentale sviluppatosi nel periodo storico che intercorre tra il 1815 ed il 1848, definito da molti “stile  romantico”),  e il suo parco Schwanseepark.

In questo articolo andremo a vedere nel dettaglio tutte le informazioni di quest’incredibile dimora reale: la struttura, la storia, gli orari e le modalità di visita, così come i prezzi per esse e i contatti utili, arrivando infine a come raggiungere il castello di Hohenschwangau e dove parcheggiare nei pressi della struttura. Iniziamo il nostro articolo firmato TipInTravel, con tutti quanti i dettagli utili per fornirvi una guida completa per una visita al magnifico castello di Re Ludovico.

Storia e costruzione

Il castello di Hohenshwangu fu costruito originariamente sui resti di una fortezza risalente al XII secolo di proprietà di una famiglia di cavalieri a Shwangau. Nel 1523, le funzioni difensive della fortezza fallirono a cause delle cinte difensive troppo sottili e con la scomparsa dei cavalieri nel XVI secolo la fortezza fu abbandonata a se stessa e cadde in rovina fino agli inizi del XIX secolo.
Nel 1826, il Principe Massimiliano (il futuro re Massimiliano di Baviera), durante una passeggiata a cavallo scoprì il palazzo e rimase così colpito dalla maestosità  e dalla bellezza del paesaggio circostante da decidere di acquistarne le rovine. Nel 1832 fece iniziare la ricostruzione che durò fino al 1837 con costanti miglioramenti fino al 1855, incaricando l’architetto italiano Domenico Quaglio, responsabile dell’impronta  neogotica del castello.La storia del castello di hohenschwangau

La ricostruzione ed il rimodernamento del Castello di Neuschwanstein di fronte a quello di Hohenshwangu furono fatti rifacendosi alle antiche fortezze medioevali tedesche mantenendo quasi intatte le sue origini; è proprio questo a rendere il castello unico nel suo genere. Il castello di Hohenshwangu divenne la residenza estiva di caccia del Re, della moglie Maria di Prussia e dei loro figli, Ludovico ed Ottone. Fu proprio dal Castello di Hohenshwangu infatti, che Re Ludwing II osservò la costruzione del castello di Neuschwanstein, il più famoso tra i castelli della Baviera, attualmente.

Dopo la morte del Re Massimiliano, della regina Maria  e di Ludwing , rispettivamente nel 1864, 1886 e 1889, il cognato Luidpold di Baviera  acquisì il Castello e nel 1905 investì denaro per munirlo di energia elettrica. Dopo la morte di Luidpold, nel 1912 , il Castello di Hohenshwangu fu aperto come museo, visitabile fino ai giorni d’oggi. Al contrario degli altri monumenti della Baviera, il palazzo non subì danni durante la prima e la seconda guerra mondiale e ad oggi si contano più di trecentomila visitatori ogni anno.
Ma comprendiamo ora meglio qual è la composizione interna e la struttura di questo magnifico castello bavarese, andando a entrare nel dettaglio delle sue stanze.


Composizione e struttura del Castello di Hohenshwangu

Il castello di Hohenshwangu è formato da due edifici: quello principale, situato al centro del castello, in cui dormivano il re e la regina, e quello adiacente in cui dormivano i due figli.
Al suo interno è presente un grande florido giardino creato dalla regina Maria, formato da tutte le piante raccolte durante gli anni, su tutto l’arco alpino.

La camera da letto reale, detta camera del Tasso, ( in cui Ludwing si trasferì dopo la morta del padre) è ornata da dipinti raffiguranti la storia di Rinaldo e Armida tratta dalla “Gerusalemme Liberata” di Torquato Tasso, a cui deve il nome. nei dintorni del castello di hohenschwangauLa stanza passò alla storia per un avvenimento in particolare: nel 1871 Ludwig, colpito da un forte mal di denti, giaceva dolorante nel letto quando nella stanza entrò il conte Holnstein, ambasciatore di Bismarck, che gli consegnò la famosa Kaiserbrief, la “Lettera Imperiale”. Dopo lunghe trattative il re acconsentì con la sua firma all’elezione di Guglielmo I ad imperatore tedesco.

Singolare è la camera della Regina, in perfetto stile turco. Lo stile dell’arredamento è dovuto ai viaggi in Turchia compiuti dal Re Massimiliano nel 1833 e le pitture sui muri ne  rappresentano alcune tappe.
La sala degli Eroi è la stanza più grande ed importante del castello di Hohenshwangu. I dipinti raffigurano la leggenda di Wilkina e Teodorico di Verona, il regnante scomparso in Germania. Da notare il quadro intitolato “La festa del re Hermerich a Roma”:  in cui sono immortalati i maestri più famosi del tempoMoritz von Schwind, Peter Cornelius e Wilhelm Kaulbach – accanto ad una botte di vino; un “omaggio” in onore del loro noto  apprezzamento per le bevute!

Il castello è molto grande ed i particolari degli arredamenti interni sono talmente singolari che è difficile rendere giustizia semplicemente parlandone, vanno visti con i propri occhi per capirne la maestostità! Inoltre per approfondire la conoscenza di Ludwig II e dei Wittelsbach, si consiglia di visitare il Museo dedicato ai Re bavaresi che si trova ai piedi del castello di Hohenschwangau e si affaccia sul cristallino lago  Alpsee.
Ecco qui, però, qualche informazione aggiuntiva in merito a come poter effettuare le visite al castello di Hohenshwangu.


Visita, numero utili e indicazioni per ulteriori dettagli

Il Castello di Hohenschwangau è aperto tutto l’anno dalle 9.00 alle 15.00 nella stagione invernale e dalle 8.00 alle 17.00 nella stagione estiva.
Il biglietto è acquistabile solamente presso la biglietteria del castello, ma c’è la possibilità di prenotare il biglietto con due giorni di anticipo attraverso il sito web. Le visite sono consentite esclusivamente accompagnate da una guida effettuate in tedesco o in inglese ma sono disponibili audio guide anche in italiano, francese, spagnolo, russo, polacco, olandese, ceco e mandarino e sono della durata di 20/30 minuti circa.castello di hohenschwangau - orari e prezzi

Il costo del biglietto d’ingresso intero è di 13 euro più una tassa di 1,80 euro a persona. Gli over 65 hanno diritto ad un prezzo ridotto di 12 euro mentre i bambini fino a 18 anni entrano gratuitamente. E’ possibile acquistare il biglietto combinato per il castello di Hohenschwangau ed il castello di Neuschwanstein al prezzo di 25 euro (cosa che vi consigliamo). Vi ricordiamo inoltre che il biglietto è valido per una visita in un determinato momento.
Le visite sono, in perfetto stile tedesco…estremamente puntuali! IN casi di arrivo in ritardo non è più possibile partecipare alla visita.
Sui tornelli d’ingresso è presente il numero del biglietto che può entrare in quel preciso momento, con qualche minuto di margine, pertanto, vi consigliamo di incamminarvi in anticipo alla struttura, dato che dalla biglietteria al castello è necessario percorrere una salita lunga qualche centinaio di metri, che vi permetterà di godervi anche ottimi paesaggi sull’intera valle.

Guarda i prezzi degli aerei con la nuova funzione vola quasi gratis di tipintravel…


Come arrivare e dove parcheggiare?

Il punto di partenza più vantaggioso per raggiungere il castello di Hohenschwangau è Monaco di Baviera. Da li si può raggiungere la località di Fussen (distanza di circa 90 Km) in bus, treno o macchina. Il bus ed il treno vi lasceranno direttamente vicino la biglietteria dove è presente anche più di un parcheggio. Il parcheggio dove potrete lasciar la vostra auto è a pagamento, ma con pochi euro ve la caverete per lasciare la macchina in modo sicuro e controllato.
Da lì, per raggiungere finalmente il castello è previsto un percorso incantevole in salita di circa 15 minuti percorribile a piedi o in carrozza.
La località è interamente turistica, pertanto troverete diversi luoghi dove fermarvi a bere una cioccolata calda, oppure pranzare, così come dei negozi di souvenir e altri piccoli negozietti apposta per passar un po’ di tempo.
Ogni mattina, la fila alla biglietteria è veramente lunga, motivo per il quale vi consigliamo di arrivare il prima possibile, così da riuscir senza dubbio ad aggiudicarvi i biglietti della giornata, per la visita dei due castelli. In alternativa, potete provare, come indicato, a prenotarli online, anche se sono veramente pochi quelli messi a disposizione per la prenotazione anticipata.



Se avete intenzione di organizzare un viaggio on the road tra i castelli della baviera, oppure le località circostanti, vi invitiamo a leggere il nostro racconto di viaggio sul tour on the road tra i mercatini di Natale, che include anche la visita al Castello di Neuschwanstein, a pochi passi da quello di Hohenshwangau.
Siamo giunti al termine di questo  breve viaggio virtuale della Baviera, vi abbiamo dato un piccolo assaggio della storia del castello di Hohenschwangau e fornito tutte le informazioni necessarie per la visita al castello! Non vi resta che organizzare la vostra vacanza “fiabesca” e perdervi nei meandri di questo magnifico luogo fermo nel tempo a qualche centinaio di anni fa!castello di hohenschwangau

Dopo aver visitato il castello di Hohenschwangau o qualunque altro posto del mondo vi indichiamo che potreste anche pensare di parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se amate viaggiare e girare il mondo, per restar sempre aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Condividi questo articolo:

Castello di Hohenshwangu: orari e prezzi, storia, come arrivare e altre informazioni

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Castello di Hohenshwangu

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Castello di Hohenshwangu 47.556200, 10.741000 Castello di Hohenshwangu Orari e prezzi, storia, come arrivare e altre informazioni

Facebook Tipintravel

Iscriviti alla Newsletter:

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE


Articolo scritto da: Martina Corona