On the road fra i mercatini di Natale

Itinerario di viaggio completo per un on the road invernale fra i principali mercatini di Natale

Essendo giunti al periodo natalizio abbiamo deciso di organizzare un percorso tutto dedicato a questa festività, creando un itinerario che permette di far una visita nei ed un accenno di europa in appena 5 giorni.
La partenza per questo viaggio è fissata genericamente in Italia, in quanto è possibile effettuare questo tipo di esperienza on the road partendo da qualsiasi parte dell’Italia, ma dirigendoci verso il Nord dello stivale è sicuramente più indicato per chi vive da Roma in su. Proprio per questo motivo prenderemo come punto di inizio Roma essendo al centro della nazione.

Il viaggio on the road dei mercatini di Natale prevede un percorso di circa 2000km nel quale si passerà attraverso 7 luoghi d’interesse oltre Roma ed una previsione di circa 22h di viaggio totali mantenendo un’andatura nella norma.

Le città ed i luoghi che visiteremo sono le seguenti: Roma, Trento, Bolzano, Innsbruck, Castello di Neuschwanstein, Monaco di Baviera, Verona, Montepulciano.

Per ognuno di questi posti abbiamo garantito il tempo necessario per vedere i mercatini ed i luoghi principali, dedicando un’attenzione ad ogni dettaglio da tener conto per le città e per i luoghi d’interesse, spieghiamo ora come si svolgerà questo fantastico viaggio on the road natalizio

>>> CLICCA QUI PER VEDERE I MIGLIORI MERCATINI DI NATALE IN ITALIA <<<

Organizzazione

L’organizzazione dei viaggi on the road è un passaggio molto importante, in quanto ogni viaggio necessita delle giuste precauzioni e di qualche accorgimento, per capire di cosa stiamo parlando potete dar un’occhiata all’articolo scritto in fondo alla pagina viaggiare on the road.

In particolare per questo viaggio c’è da tener conto che percorreremo molte strade di montagna con curve e soprattutto è da considerare che viaggeremo in zone solitamente innevate nel periodo invernale, pertanto dobbiamo avere un’auto giusta che tiene questo tipo di strade, equipaggiata con gomme da neve o catene (o ragni) per non imbattersi in situazioni spiacevoli.

Inoltre è bene considerare sempre che le ore di viaggio totali sono tante e si percorreranno circa 2000km pertanto è bene star sicuri che l’auto utilizzata sia in grado di percorrere questo tipo di distanze.

Dopo aver preso atto di tutte le cose a cui si deve tener in considerazione per questo viaggio on the road, possiamo procedere con il viaggio effettivo!
Inizia qui il nostro percorso

1° giorno: Partenza – Trento – Bolzano

Il giorno della partenza è arrivato ed essendo un viaggio on the road non si può buttare un intero giorno solamente per lo spostamento, il primo giorno infatti forse sarà quello più impegnativo in quanto oltre ad effettuare molti chilometri ci vedrà visitatori dei primi due mercatini in due città differenti. Stiamo parlando delle due città famosissime per i mercatini di Trento e Bolzano.

La partenza in questo giorno è fissata nelle prime ore del mattino, per non far le cose di corsa e riuscire a godersi al meglio la visita nelle due città.
Stimando una partenza da Roma abbiamo ipotizzato una partenza alle 4:30, prefissando una sosta ogni 2 ore lungo il viaggio di circa 600km che ci porterà a Trento, la nostra prima tappa del viaggio on the road per cui sono previste 6h di viaggio e quindi tenteremo di fermarci solamente 2 volte.

In questo modo arriveremo a Trento per l’ora di pranzo, puntuali per degustare un bel piatto di Canederli in brodo, il cibo tipico d’eccellenza in Trentino!
Trento, oltre al fantastico mercatino di Natale ha anche un bellissimo e caratteristico centro storico tutto da visitare, per cui in questa sosta che abbiamo previsto può durare anche fino alle 15:30/16 possiamo effettuare anche una bella passeggiata nel centro storico e godersi l’atmosfera fino a metà pomeriggio.

Tornati in macchina siamo pronti per partire verso la seconda città, la capitale dei mercatini di Natale famosa quasi esclusivamente per questo periodo dell’anno e con un’organizzazione esemplare dei mercatini, stiamo parlando di Bolzano!mercatini di natale bolzano

Nei viaggi on the road purtroppo c’è un aspetto negativo da considerare, ovvero che spesso saremo obbligati a tenere i bagagli in auto non potendoli posare in albergo, così come succederà in questo itinerario per Trento, ma proprio per questo c’è da considerare anche le posizioni degli alberghi.
In un viaggio come questo abbiamo infatti ipotizzato il chek-in nell’albergo proprio dopo aver visto Trento, pertanto la cosa ideale sarebbe trovare una sistemazione nel tratto di strada tra Trento e Bolzano, Tipintravel ha trovato per voi un’ottima struttura che rispecchia proprio questa caratteristica, stiamo parlando di un appartamento fantastico (in realtà ideale anche per un viaggio estivo) prenotabile ad un prezzo basso con a disposizione fino a 4 posti letto, ovvero della struttura Feldhof collocata precisamente lungo la strada tra Trento e Bolzano.
L’orario di check-in delle strutture è sempre nel pomeriggio e quindi siamo in linea perfetta con il nostro programma. Prevediamo un arrivo nella struttura intorno alle 16:30 essendo a 20 minuti da Trento ed altri 20 da Bolzano.
Questa sosta in albergo in realtà serve solamente per posare i bagagli e prendere le chiavi, non per riposarsi, per quello avremo a disposizione la notte!

Per cui dopo un brevissimo pit-stop nella struttura siamo pronti per arrivare a Bolzano! L’idea è quella di raggiungere la cittadina intorno alle 17:30, qui il sole tramonta presto andando dietro le grandi montagne innevate di contorno, e siamo pronti per vedere le prime luci accendersi nella città.
Anche qui in realtà la visita non richiede molto tempo, il centro città è piccolo e troveremo ad attenderci tantissime bancarelle in Piazza Walther, la piazza principale di Bolzano.

Per questa tappa però vi consiglio di leggere l’articolo dettagliato sul mercatino di Natale a Bolzano visto che stiamo parlando di un’organizzazione ampia ed un programma dettagliato, potreste valutare le date del viaggio in base anche ai tanti eventi organizzati per questa ricorrenza nella città di Bolzano, ma se anche non troverete eventi nell’articolo avete informazioni riguardo a parcheggi e vie principali da visitare.

La prima giornata del nostro viaggio on the road tra i mercatini di Natale si è quasi conclusa e visto che la sveglia del primo giorno è stata decisamente presto in questa serata non faremo troppo tardi, l’idea è di vedere i mercatini dal pomeriggio, cenare con qualche prodotto tipico e tornare all’appartamento subito dopo cena, in modo da prepararsi alla notte che verrà seguita dall’avventura del giorno successivo che ci porterà ancora più a Nord, nel pieno delle alpi, precisamente ad Innsbruck!e a disposizione la città in occasione del mercatino di Natale.

2° giorno: Innsbruck

La sveglia del secondo giorno è fissata un po’ più tardi rispetto al primo, anche se essendo tornati presto la sera prima potremo comunque sfruttare in pieno questa giornata, l’ideale è uscire dall’appartamento intorno alle 8:30/9:00 in modo di arrivare con tutta calma alla città austriaca di Innsbruck.

La distanza percorsa per raggiungere la terza città del viaggio on the road è di circa 150km e prevede un percorso di quasi 2h, per questo ovviamente anche qui prima si parte e più tempo si avrà a disposizione per visitare in pieno la città.

Considerazioni: passeremo il confine Italia-Austria al Brennero, prima dell’uscita potrete trovare nei diversi autogrill il bollino austriaco da dover applicare sull’auto per circolare senza problemi 15 giorni sulle autostrade austriache, il costo del bollino è di 8,90€ e vi eviterà multe salate che rovinerebbero l’esperienza on the road.

Innsbruck nel periodo dei mercatini di Natale è invasa dai turisti, anche perché dopo Bolzano è una delle città più rinomate in questo periodo, per cui consigliamo di prenotare in anticipo una struttura dove dormire.mercatini di Natale innsbruck

Noi, in base ad alcune considerazioni abbiamo optato per una prenotazione alla Pensione Seelos, innanzitutto per la flessibilità offerta dalla struttura, ovvero permettono di effettuare un check-in anticipato senza alcun costo aggiuntivo e cosi ci è possibile raggiungere prima la struttura per posare i bagagli e dopodichè raggiungere la vicina Innsbruck, distante 40km dalla struttura.
La seconda motivazione che ci ha spinto a prenotare in questa struttura è che si trova a poco più di un’ora e mezza dalla tappa del giorno successivo e ci permetterà di guadagnare chilometri e tempo per raggiungerla in tutta tranquillità, dato che bisognerà stare li intorno alle 9:30 per i motivi che spiegheremo più avanti.
Infine, come se non bastasse il prezzo della struttura è molto basso non trovandosi nel centro di Innsbruck, dispone di tante camere per gli ospiti ed inclusa nel prezzo c’è sempre un’abbondante colazione fatta in casa con prodotti tipici. Insomma non siamo riusciti a trovare aspetti negativi per quest’alloggio che prenotato in anticipo garantisce anche la possibilità di cancellazione gratuita.

Dopo aver effettuato il check-in nella struttura siamo pronti a raggiungere la nostra prima tappa internazionale!

Seguendo questo programma arriveremo intorno alle 11:30 per cui potremmo avere a disposizione anche fino a sera per visitare tutto quello che vogliamo.
Innsbruck è una città non molto grande ma veramente carina e caratteristica che mette a disposizione dei turisti diversi mercatini sparsi per tutta la città, ogni mercatino ha la sua caratteristica e dispone di bancarelle diverse da visitare, allo stesso tempo però è anche una città importante per l’Austria che mette a disposizione musei ed attrazioni da visitare. In questa sosta lunga un’intera giornata in realtà avremo tempo a disposizione per i mercatini e per visitare la città ma forse non avremo modo di vedere interamente i musei della città.Innsbruck mercatini di Natale
In realtà sono a disposizione dei turisti anche altri posti al caldo come il re dello shopping low-cost Primark oppure la grande catena di ristorazione Rock presente in tutto il mondo: L’Hard Rock! Come impiegare il tempo a vostra disposizione però è una considerazione che spetta a voi in base alle vostre esigenze, per farvi un’idea più chiara potete leggere anche la sezione dedicata ad Innsbruck su quest’articolo dedicato ai migliori mercatini di Natale in modo da capire cosa offre questa città durante il periodo natalizio.
Anche qui a far da padrone per i pasti sono i cibi tipici, in particolare come per tutti i piatti nelle vicinanze delle alpi vanno per la maggiore formaggi fusi, speck e cibi caldi, per cui avrete solo l’imbarazzo della scelta su cosa mangiare, state tranquilli che mangerete bene! -citaz

Una volta impiegato il tempo a disposizione eccoci giunti a sera, anche per questa giornata del viaggio on the road l’ideale è non andar a dormire troppo tardi in quanto il giorno successivo prevede grandi passeggiate innevate in scenari da fiaba ed un viaggio verso un altro importantissimo paese europeo.

3° giorno: Castello di Neuschwanstein e Hohenschwangau – Monaco di Baviera

Questa si prevede come una lunga giornata da affrontare, ma probabilmente anche la più emozionante grazie agli scenari unici che incontreremo in quest’esperienza.
Il protagonista della giornata è principalmente uno: il castello di Neuschwanstein.

Forse avete già visto qualche immagine di questo castello in giro per il web, ma se non lo avete fatto probabilmente saprete comunque di quale castello stiamo parlando, infatti questo è il castello che ha ispirato Walt Disney per realizzare il loro storico logo, un castello da fiaba per eccellenza, il suo fascino principesco e lo scenario da favola che lo circonda diventano ancora più unici quando il promontorio è completamente innevato, regalando grandi emozioni anche solo vedendolo da lontano.

Come se non bastasse vicino a questo castello è presente ne è presente anche un altro denominato castello di Hohenschwangau ed anche per questo è prevista una visita nell’itinerario on the road prefissato.mappa castelli

Ma ora invece di viaggiare con la fantasia torniamo all’organizzazione pratica del viaggio on the road.
La sveglia in Austria suonerà molto presto in quanto le visite al castello sono tantissime e la biglietteria (che apre alle 9:00) eroga i biglietti per la visita interna dei castelli fino ad esaurimento posti per la giornata, sapendo con anticipo il giorno in cui verrà visitato è possibile anche prenotare dei posti per la visita guidata per non incorrere nel rischio di non riuscire a visitare i due castelli. Purtroppo per i periodi di alta stagione i biglietti finiscono con diversi mesi di anticipo.

Se avete prenotato alla Pensione Seelos sarete a circa 120km dalla zona dei castelli, dove una volta arrivati (in circa 1h e 40) potrete parcheggiare nell’ampio parcheggio vicino alla biglietteria.
Essendo una zona molto turistica l’organizzazione è impeccabile, ci sono a disposizione parcheggi, bus, punti risotrazione, bagni e percorsi naturalistici fantastici da seguire per arrivare ai due castelli.

Questa giornata come anticipato si prevede molto impegnativa, arrivando all’apertura della biglietteria nella zona dei castelli è previsto che per le prime ore del pomeriggio sarete riusciti a vedere tutto ciò che offrono i due castelli ed i fiabeschi scenari, ma se anche volete restare fino alle 16:00-17:00 in realtà potreste anche farlo.

La prossima tappa sarà distante circa 1h e 40 a 120km di distanza e stiamo parlando di una delle città più importanti della Germania, ovvero Monaco di Baviera!

Rispettando il programma consigliato nella guida arriverete in albergo a Monaco nel tardo pomeriggio intorno alle 18/19:00.
Anche per Monaco TipInTravel ha trovato una struttura da consigliarvi, si tratta di un Hotel a pochi passi dal centro, anche qui abbiamo optato per una soluzione leggermente fuori dalla città per molteplici motivi, quello principale è che i parcheggi nel centro sono tutti a pagamento e gli hotel quasi sempre non dispongono di posteggi gratuiti, per cui meglio pagare 2 o 3 ore di sosta piuttosto che una giornata intera visto che stiamo viaggiando on the road.
Allo stesso tempo poi un albergo fuori dal centro vi farà risparmiare soldi anche sulla prenotazione.
La nostra scelta questa volta è ricaduta sull’Hotel Schleuse a pochissimi km dal centro di Monaco.

Dopo aver effettuato il check-in nella struttura, dove non avremo problemi di orario arrivando nel tardo pomeriggio ed avendo una reception sempre aperta fino alle 24:00 possiamo sistemarci con calma prima di andar a vedere la grande città tedesca.

Appena due mesi prima del periodo natalizio in questa città si svolge la rinomata ricorrenza dell’Ocktober Fest dove a padroneggiare tra le vie sono i birrifici artigianali della città, e anche se la grande festa in questo periodo non c’è comunque potrete bere litri di birra in giro per i tanti locali della città.
La caratteristica di Monaco è che ognuno dei ristoranti/pub/pizzerie in realtà possiede anche un birrificio e la birra che vi proporranno sarà differente per ogni posto in quanto ognuno proporrà di assaggiare la propria.
Monaco vi regalerà una bellissima passeggiata tra le vie del centro storico ed i tanti birrifici, uno tra quelli da visitare sicuramente è quello della famosissima birra HB, qui a Monaco è presente il più grande birrificio della HB, un grande capannone stracolmo di tavoli in legno e migliaia di litri di birra spillati ogni sera su due piani di locale. Proprio qui Hitler tenne i suoi primi discorsi al popolo tedesco radunando migliaia di persone nel capannone e parlando con le sue grandi doti di dizione.

Dopo aver visto i birrifici non dimenticate anche di girare le piazze principali, ma a queste possiamo dedicare anche la mattina della giornata successiva con la luce del giorno.
Ecco così che si conclude anche un’altra giornata del viaggio on the road e ci prepariamo psicologicamente al rientro del giorno dopo nel territorio nazionale.

4° giorno: Monaco – Verona

Siamo giunti quasi alla conclusione del viaggio on the road tra i mercatini di Natale pensato ed organizzato da TipInTravel, ma ancora non è arrivata la fine, per cui iniziamo a parlare del penultimo giorno di quest’avventura che ci ha reso viaggiatori on the road in 3 stati europei differenti in appena 5 giorni.

Se preferite dormire un po’ di più questa volta lo potrete fare, gli ultimi due giorni sono un po’ più di relax e tranquillità senza il bisogno di far corse o rispettare orari precisi.
Questa mattina la potete dedicare alla visita più approfondita della città di Monaco che mette a disposizione dei turisti diverse cattedrali e monumenti importanti come il vecchio ed il nuovo municipio o la grande Cattedrale di Nostra Signora, ma anche musei prestigiosi, uno su tutti è il Deutsches museum, il più grande del mondo dedicato a scienza e tecnologia. La decisione su cosa visitare spetta solo a voi. In alternativa se la sera prima avete fatto tardi e siete riusciti a vedere la maggior parte della città di Monaco potreste anche pensare di riposarvi un po’ di più e ripartire per l’Italia con tutta calma, ma essendo un viaggio on the road il riposo è sempre la seconda scelta, per quello avrete tempo una volta rientrati a casa 😉

Trascorsa la mattinata è arrivato il momento di rimettersi in marcia, anche perché questa volta la prossima tappa è più distante, si tratta della città conosciuta in tutto il mondo come simbolo dell’amore dove a far protagonisti sono i famosi Romeo & Giulietta, ebbene si stiamo parlando proprio di Verona, collocata a ben 415km di distanza da Monaco di Baviera, percorribili in circa 5h (comprensive di una sosta) di viaggio on the road.

Anche qui per fare un lavoro organizzativo come si deve abbiamo individuato un alloggio per voi, come abbiamo detto in questa parte di viaggio vogliamo goderci un po’ di relax e tranquillità, pertanto abbiamo deciso di prendere un appartamento con parcheggi gratuiti disponibili dove lasciare posteggiata la macchina in serenità e ci sarà possibile raggiungere il centro (punto di riferimento casa di Giulietta) in appena 11 minuti a piedi. Inoltre all’interno dell’appartamento è disponibile anche un grande salone con cucina e a contornare tutto in maniera ottimale c’è a disposizione un fantastico caminetto.
Stiamo parlando dell’appartamento Residenza Anna 2 prenotabile anche questo ad un prezzo veramente vantaggioso per le caratteristiche ed i servizi che offre!

Verona in questo periodo è completamente in festa, ci sono tantissimi eventi e mercatini di Natale durante il mese di Dicembre, in ogni angolo della città potrete imbattervi in bancarelle, luci e persone in festa, anche per la città di Verona abbiamo parlato più dettagliatamente nell’articolo sui mercatini di Natale.
La cosa ideale anche qui arrivando nel pomeriggio è quella di andare innanzitutto ad effettuare il check-in nell’appartamento, dove possiamo anche valutare di cenare in casa avendo a disposizione una cucina tutta per noi, ma in alternativa (scelta consigliata) appena posati i bagagli possiamo partire alla scoperta dei mercatini di Natale presenti a Verona e delle fantastiche vie che riempono quest’amorevole cittadina veneta.mercatini di Natale Verona

I posti da vedere qui sono tanti ma in realtà anche per Verona nel nostro viaggio on the road abbiamo riservato anche la mattina del giorno successivo, dato che arriveremo nel pomeriggio, ma se già vorrete iniziar a girare non potete assolutamente perdere i luoghi d’interesse principali della città ovvero Casa di Giulietta, il Duomo di Verona, Castelvecchio e la maestosa Arena di Verona (che tra l’altro in questo periodo ospita un festival di presepi provenienti da tutto il mondo).
In realtà oltre alle attrazioni la cosa che caratterizza Verona è l’atmosfera che si crea tra innamorati, Natale e mercatini, un miscuglio di emozioni unico.

Dopo aver visto il centro di Verona la sera ecco che si conclude anche il penultimo giorno on the road tra i mercatini di Natale, dove rientrati nell’appartamento potremo dormire per l’ultima notte fuori casa in quest’avventura on the road.

5° giorno: Verona – Montepulciano – Rientro

Siamo arrivati quasi alla conclusione dell’esperienza on the road tra i mercatini di Natale, ma in realtà manca ancora un’ultima tappa dopo Verona.
Il rientro così come la partenza è previsto in maniera generica per Roma, e proprio per questo abbiamo deciso di prefissare un’altra tappa intermedia tra Verona e Roma, si tratta di un piccolo paesino che in questo periodo è rinomato in tutta la Toscana per i suoi mercatini di Natale, stiamo parlando di Montepulciano.

Per questo tratto on the road il tragitto da Verona a Montepulciano prevede quasi tutta autostrada, percorribile in circa 3h e mezza con un totale di 340km. Il viaggio di ritorno essendo diviso in più tratti sarà più leggero rispetto alla lunga tratta fino a Trento dell’andata. In questo modo il viaggio on the road tiene in considerazione anche la stanchezza possibile alla guida dopo 4 giorni passati a percorrere centinaia di chilometri.

Come dicevamo la sosta prevista prima del rientro è quella di Montepulciano che come ogni anno nella sua piazza principale ospita decine di bancarelle illuminate tra dolci tipici e prodotti toscani.
Il piccolo paesino in realtà è del tutto visitabile in poche ore, ed essendo lungo la strada può rivelarsi una vera sorpresa data la caratteristica del luogo toscano.
A disposizione dei turisti del piccolo paesino ci sono diversi parcheggi a pagamento, il costo non è molto elevato e con pochi euro si può lasciare senza problemi la propria auto in un posteggio controllato a poche centinaia di metri dal centro.
Una volta parcheggiato si percorrono delle strette vie con abitazioni e negozi, una volta arrivati nella piazza principale dei mercatini non potete rifiutare un bicchiere di Vin Brulè ne tantomeno una degustazione nelle tante taverne o bancarelle sparse in tutta la città.
Il protagonista di questo paesino che lo ha reso famoso in tutta l’Italia è il famigerato vino rosso di Montepulciano, visto che siete direttamente sul posto dove viene prodotto vi consiglio di far scorta prendendo qualche bottiglia da riportare a casa.

Insomma, dopo aver visitato anche questo luogo d’interesse il nostro viaggio on the road sembra esser giunto veramente al termine…
Ci mancano solamente 175km a Roma, appena 2h di viaggio che in contronto a tutte quelle affrontate in auto nel viaggio on the road sono praticamente nulle…

Il nostro viaggio si conclude proprio qui, con il rammarico del rientro a casa ed il ritorno alla quotidianità ma con un bagaglio ricco di esperienza accumulato grazie ad un’esperienza di viaggio differente rispetto alle solite e tanta voglia di organizzare il prossimo il prima possibile.

Restate aggiornati sugli altri viaggi organizzati da TipInTravel seguendo la nostra pagina ufficiale: Tipintravel – Quando vivere significa viaggiare… ed iscrivendovi al gruppo Facebook dedicato ai viaggi on the road: Viaggiare on the road – TipInTravel
Uno tra i pochissimi presenti su Facebook, dove aggiungeremo di volta in volta le nuove organizzazioni di viaggi on the road creando consigli utili e discussioni tra viaggiatori.

L’organizzazione di viaggi on the road in questa modalità cerca di spronare e sviluppare questa tecnica di viaggio che permette in pochi giorni di visitare tantissimi posti dedicandosi alla piena avventura, sia se questo sarà il tuo primo viaggio on the road che sia l’ennesimo siamo fieri di contribuire alla tua esperienza in questa tipologia di viaggio tentando di espandere sempre di più la voglia di viaggiare sulla strada in compagnia esplorando e girando il mondo.
Speriamo che terrete conto di quest’organizzazione e qualora viaggerete vi ricorderete di noi per aver contribuito a regalarvi un’esperienza da raccontare per il resto della vita!

Cosa aspettate??? fatevi avanti, prendete coraggio e… viaggiate on the road!!!

Condividi questo articolo:

On the road fra i mercatini di Natale


Durata: 5 giorni

Luoghi da visitare: 7 (Bolzano, Castello di Neuschwanstein, Innsbruck, Monaco di Baviera, Montepulciano, Trento, Verona)

ore di auto: Circa 22

chilometri: circa 2000

Organizzazione giornaliera
Giorno e luogoDescrizione
Giorno 1:
Trento – Bolzano
Partenza da Roma / Sosta a Trento per pranzo e visita mercatini / Sistemazione hotel / Bolzano di sera
Giorno 2:
Innsbruck
Viaggio verso Innsbruck / visita dei mercatini e della città
Giorno 3:
Castello di Neuschwanstein – Monaco di Baviera
Viaggio verso il castello / Visita del castello / Viaggio verso Monaco / Visita birrerie e mercatini di Monaco
Giorno 4:
Monaco – Verona
Visita di Monaco / Viaggio verso Verona / Sistemazione hotel / Verona di sera
Giorno 5:
Verona – Montepulciano
Visita centro storico Verona / Viaggio verso Montepulciano / Visita Montepulciano e mercatini / Rientro a Roma

Iscriviti alla Newsletter:

aeroporto orio al serio
orvieto cose da vedere
Booking.com

Iscriviti alla Newsletter:

Booking.com