Capodanno a Madrid: cosa fare, eventi, divertimento, cenoni e piazze principali

Per il Capodanno Madrid si tinge di feste ed eventi, scopriamo come passare la notte di S. Silvestro nella capitale spagnola

Quando noi italiani pensiamo alla Spagna, le prime città a cui ci riferiamo come possibili mete di viaggio sono Barcellona, Valencia, Siviglia. E solamente dopo nominiamo la grande capitale Madrid. Forse dipende dal fatto che questa metropoli di oltre 3 milioni di abitanti non ha un monumento-simbolo come la Torre Eiffel di Parigi o la Porta di Brandeburgo di Berlino. Eppure la sottovalutata Madrid è una città moderna, ben organizzata, e soprattutto giovane. Ideale come destinazione per trascorrere un Capodanno memorabile, sia che vi piaccia festeggiare per le vie e le piazze, e magari dopo la mezzanotte andare a ballare, sia che preferiate la tranquillità di un cenone in casa e poi il brindisi al nuovo anno tra la gente, sovrastati dallo spettacolo dei fuochi artificiali.
In questo articolo vogliamo fornirvi una guida completa volta proprio a indirizzare chiunque abbia in mente di trascorrere il prossimo Capodanno a Madrid, nell’affascinante e particolare capitale spagnola, passando a tutte le considerazioni (positive e negative) da valutare per un viaggio simile, e fornendo delle linee guida per gli eventi, i luoghi e le iniziative principali per l’ultima notte dell’anno a Madrid.
Iniziamo subito indicando tutti i posti migliori da prendere in considerazione per trascorrere il Capodanno a Madrid tra le strade cittadine nel bel mezzo dei festeggiamenti di fine anno!

Piazze, eventi principali, concerti e luoghi per festeggiare in città

I madrileni amano talmente tanto il Capodanno che, come loro, potrete festeggiarlo ben due volte! La notte del 30 Dicembre è il cosiddetto “falso Capodanno”: nonostante l’assenza di spettacoli pirotecnici o di eventi particolari, la gente si riversa comunque nelle piazze a brindare e divertirsi, i locali, così come le discoteche, fanno le ore piccole e organizzano festicciole per ballare e ascoltare musica tutta la notte, in attesa del vero e proprio Capodanno di Madrid che farà la sua comparsa il giorno successivo.Capodanno a Madrid

Ma tornando all’originale Capodanno di Madrid, che ovviamente avverrà la sera del 31 Dicembre, fino alle prime ore del mattino del 1 Gennaio, per chi vuole trascorrere le ultime ore dell’anno passeggiando per la città, la strada principale da percorrere è sicuramente la Gran Via: è famosa per le sue sale cinematografiche, attualmente in parte chiuse o riconvertite in importanti teatri di musical (tanto che il tratto che parte da Plaza de Callao fino a Plaza de España è conosciuta come la “Broadway madrilena”). La Gran Via inoltre ospita tantissimi negozi delle catene internazionali della moda tra i brand più famosi e costosi, ideale per trascorrere qui una giornata di shopping al di fuori del Capodanno.
Quasi perpendicolare alla Gran Via si trova la Calle de Alcalà, che collega Plaza de Cibeles, dove qualche temerario allo scoccare della mezzanotte si tuffa nella fontana, a Plaza Mayor. In questa piazza chiusa, con palazzi storici e caffè eleganti, il Capodanno a Madrid ha l’atmosfera più rilassata: durante l’ultima notte dell’anno rimangono aperte le bancarelle del grande mercatino natalizio, che oltre ai classici oggetti di artigianato e al buon cibo tradizionale vendono anche parrucche e gadget per la festa di fine anno.
Tra i vari eventi cittadini non è difficile trovare ogni anno concerti, eventi in piazza e festeggiamenti particolari dei locali in pieno centro cittadino, in cui festeggiare in compagnia di altra gente. Il festeggiamento più grande avviene alla Puerta del Sol, di cui parleremo tra poco nel nostro articolo, ma tanti altri luoghi principali di Madrid, in questa notte, vedono la comparsa di eventi e iniziative cittadine pubbliche e private.
Dal Palazzo Reale al Teatro dell’Opera, passando per Puerta de Alcalà, ai margini del Parque del Retiro, potrete ammirare una vista spettacolare sulla città illuminata a festa e magari trascorrere il Capodanno a Madrid aspettando poi la prima alba dell’anno tra i luoghi e le piazze principali della città.

>>> CLICCA QUI e richiedi ora GRATUITAMENTE l'organizzazione del tuo prossimo viaggio! <<<

I festeggiamenti alla Puerta del sol: informazioni, orari e considerazioni sull’evento…

Quelli che vi abbiamo detto finora sono solamente alcuni dei luoghi dove poter trascorrere il Capodanno a Madrid, ma il cuore dei festeggiamenti è senza dubbio uno solo: Puerta del Sol, la piazza più grande e centrale della capitale.
L’ordine pubblico in occasione della mezzanotte è molto scrupoloso. Alle 21.00 la fermata della Metro adiacente verrà chiusa e la polizia svuoterà completamente la piazza facendo allontanare tutte le persone presenti. A quel punto potrà iniziar ad entrare la gente che vorrà festeggiare il Capodanno a Madrid in questa piazza, con delle limitazioni: una volta raggiunta l’affluenza massima di 20.000 persone le forze dell’ordine bloccheranno l’accesso. Sarà possibile ovviamente uscire dalla piazza in qualsiasi momento, tramite le strade limitrofe Preciados, Carmen, Montera, Carretas. Mentre per l’ingresso nell’aerea le strade sono calle Mayor, calle Arenal, calle Alcalá y Carrera de San Jerónimo. È necessario recarsi molto prima non solo per la limitata capienza ma anche per le lunghe code che si formeranno, dato che la polizia controllerà una a una tutte le persone che non possono assolutamente portare con sé oggetti potenzialmente pericolosi come bicchieri, bottiglie di vetro, bandiere e petardi.Capodanno Madrid
Ciò che è ammesso all’interno di Puerta del Sol, sono soltanto coriandoli, trombette e parrucche colorat. Tutto quello che può sembrare stravagante e divertente è assolutamente consentito, anzi vivamente raccomandato! Da anni infatti si è anche diffusa l’usanza di presentarsi in piazza abbigliati in maniera sgargiante, quasi fosse Carnevale, e non solo la notte del 31 Dicembre ma anche nei giorni antecedenti al grande evento, per cui, se vedrete qualcuno vestito in modo molto particolare, non giudicatelo… Qui è la tradizione!
Inoltre, parlando di tradizioni alla Puerta del Sol, quello che non deve mancare nel “kit” dei festeggiamenti è un po’ lo stesso del Capodanno a Siviglia e in altre zone della Spagna, ovvero i 12 acini di uva, tanti quanto i mesi dell’anno, che andranno mangiati uno a ognuno dei 12 rintocchi delle campane che scandiscono l’arrivo della mezzanotte. L’usanza, ripresa ormai in tutte le piazze spagnole, è nata proprio a Puerta del Sol: nel lontano 1909 ci fu un’eccessiva produzione di uva, e così si decise di regalare un grappolo ad ognuna delle persone presenti per aspettare il Capodanno.
L’orologio che scandisce il conto alla rovescia è quello che si trova in cima alla Real Casa de Correos, sede del Governo municipale, illuminato a festa e dal cui retro partiranno i fuochi d’artificio e i coriandoli. L’attesa è segnata anche dalla discesa della sfera in acciaio dorato, posizionata sulla parte superiore della torre, accompagnata dal suono di carillon. Il meccanismo della macchina è avviato manualmente dagli orologiai di Losada; i dodici rintocchi saranno separati da un intervallo prudenziale per evitare possibili soffocamenti con i chicchi d’uva.

Locali, movida e discoteche principali per passare la notte di Capodanno

Dopo le tante indicazioni sui festeggiamenti in città, c’è da dire una grande cosa, ovvero che il Capodanno a Madrid si può racchiudere in un’unica parola: movida! L’usanza di uscire dopo il tramonto e rientrare tardi, trascorrendo le ore passando da un locale all’altro, bevendo, mangiando e ballando, ha origine proprio nelle strade della capitale spagnola. Coinvolgente ma mai eccessiva, viene assecondata dai centinaia di locali disseminati ad ogni angolo di Madrid che propongono agli abitanti, (ma soprattutto ai turisti) oltre alla simpatia e al divertimento, dei prezzi abbordabili per trascorrere diverse ore in tranquillità e allegria. Altro aspetto che favorisce la movida è il clima: le giornate a dicembre possono essere miti, arrivando a toccare anche i 13/15 gradi (ma ci possono essere notti fredde, con minime vicino allo zero, per cui attenzione a come vi vestite!).
Ma capiamo meglio dove poter trascorrere la movida notturna del Capodanno a Madrid, tra i vari generi e locali della capitale spagnola, in questa notte che sembrerà non finire mai!
Se amate la musica rock e quella elettronica dovete dirigervi verso i locali del quartiere di Chueca , mentre per quella alternativa il posto giusto è il Palazzo de Gaviria. Madrid è famosa anche per i club e le discoteche, un nome su tutti: il Kapital. 7 piani, ognuno con un diverso genere musicale, per accontentare tutti da dopo la mezzanotte fino alle sei del mattino. Per staccare dal ballo potrete andare nella “sala dei baci” o in quella del karaoke. L’ingresso nella notte di Capodanno, costa intorno ai 50 euro, ma sono compresi oltre alla grande varietà di musica, 4 drink.
Altra storica discoteca in cui passare il Capodanno a Madrid è un locale ricavato da un ex teatro, la Joy-Teatro Eslava collocata a Calle Arenal; qui il costo dell’ingresso si aggira intorno ai 75 euro la notte di Capodanno, ma i drink a disposizione sono più di 4. Infine, per gli amanti della musica techno, il Fabrik, a Fuenlabrada, nella periferia della capitale, è la scelta che potrà rispecchiare le vostre aspettative, ma un po’ fuori mano rispetto agli altri locali tutti collocati nei pressi del centro cittadino.


>>> Iscriviti su AirBnB e usufruisci del bonus di benvenuto con uno sconto immediato del 10% sulla tua prima prenotazione <<<


Cenone e tradizioni di Capodanno: cosa si mangia l’ultima notte dell’anno e come si festeggia?

Se volete mangiare cibo tipico, ma allo stesso tempo evitare il tradizionale cenone, immergendovi subito nell’atmosfera di festa per le vie della città, l’unico modo è quello di provare uno dei passatempi più diffusi tra i madrileni, andare “per tapas”. Le tapas sono piccole porzioni di cibo spagnolo che accompagnano una bevuta, per esempio una cerveza (la birra), spendendo sempre meno di 10 euro. Anche nella cena di Capodanno a Madrid è possibile assaggiare delle Tapas in un locale, per poi dirigersi a quello successivo, che propone altre specialità, e così via finché non si è sazi.Serata di Capodanno a Madrid in discoteca
Come “tapas” vi verrà proposta ogni tipo di pietanza, calda o fredda, semplice o elaborata: affettati, olive, frittura di pesce, polpette di carne e tanto tanto altro…
Se invece prima della mezzanotte non volete rinunciare alla tradizione e far fronte ad una cena a base dei piatti tipici della cucina spagnola, sono tanti i ristoranti del centro che fanno al caso vostro. Potrete gustare la paella mista, piatto spagnolo più conosciuto anche se non tipico della capitale e la tortilla, famosa frittata di patate.
Ancora, le empanadas, il polipo e altre varietà di mare; il cocido, piatto completo con ceci, carne, lardo, sanguinaccio e cavolo, il baccalà bollito e le sue crocchette. Come antipasto salumi tagliati a mano, formaggio di capra e il chorizo asturiano, e come dolce conclusivo un piatto di churros, tipiche frittelle allungate che si mangiano immergendole nella cioccolata calda. Il tutto “innaffiato” dal vino rosso della Castilla, la regione di Madrid. Insomma ecco a voi la ricetta perfetta per un cenone di Capodanno a Madrid, oppure per una cena non troppo impegnativa ma comunque tradizionale nella capitale spagnola.

Guarda ora i prezzi dei voli per Madrid…

Hotel, strutture e quartieri migliori per dormire la notte di Capodanno a Madrid

L’ultimo passaggio, ma non il meno importante, per organizzare il vostro Capodanno a Madrid, è quello di scegliere per bene dove alloggiare e dormire l’ultima notte dell’anno.
Comparati a quelli di altre capitali europee, i prezzi degli hotel di Madrid sono minori, fatta eccezione per le strutture di alto livello che si concentrano soprattutto nei dintorni della Gran Via.
Se volete allontanarvi dal centro perché in cerca di un contesto più rilassato, due zone entrambe a est, delimitate da Calle de Alcala, offrono un buon compromesso tra qualità e convenienza, senza trascurare una posizione strategica per visitare la città. Il primo quartiere è Retiro, che deve il suo nome al Parco, l’area verde più grande e famosa della città, con giardini, laghi e ampi prati dove si distendersi a prendere il sole o a fare un pic-nic. Tutto intorno al parco i viali traboccano di negozietti, ristoranti e caffetterie. L’altro quartiere è Paseo del Arte, conosciuto come “triangolo dell’arte”, che ospita le gallerie più importanti della città: il Prado, il Centro de Arte Reina Sofia e il Museo Thyssen-Bornemisza.
A nord del Parco del Retiro si trova il quartiere di Salamanca, uno dei più esclusivi di Madrid, zona residenziale dei personaggi di spicco del mondo della politica e dello spettacolo. Per gli amanti del calcio, invece, a Nord di questa zona, si trova il famoso stadio Santiago Bernabéu, dove gioca la squadra di casa del Real Madrid.
Se partite in gruppo e avete come obiettivo quello di spendere poco e allo stesso tempo immergervi ancora di più nelle atmosfere cittadine, fanno a caso vostro gli “hostal”, piccole pensioni a gestione familiare (diversi dagli ostelli), con prezzi veramente irrisori.
Se invece il vostro budget è comunque nella norma e avete intenzione di trascorrere il Capodanno a Madrid insieme al vostro partner oppure con 2-3 amici, il consiglio è quello di prenotare con alcuni mesi di anticipo (vista l’affluenza grande in questo periodo dell’anno) e scegliere tra uno dei tantissimi alberghi a 3-4 stelle, con prezzi che si aggirano dai 50 ai 100€ a notte.
Un modo valido per individuare l’albergo che può far al vostro caso è quello di utilizzare dei motori di comparazione alberghiera come Booking oppure HotelsCombined e individuare già dalla ricerca, grazie ai possibili filtri, i servizi e le zone in cui trovare l’alloggio per il vostro pernottamento di Capodanno a Madrid. In alternativa, si può utilizzare il portale di AirBnB che negli ultimi anni sta sempre più spopolando, grazie ai prezzi nettamente più bassi, dove si può anche usufruire del bonus di benvenuto, prenotando con uno sconto del 10% immediato sul prezzo finale della prima prenotazione effettuata. (Questo è il link per usufruire del bonus di benvenuto su AirBnB)
Qui gli alberghi e le strutture varie sono veramente molti e non sarà poi così difficile individuare quello che fa al vostro caso, soprattutto se cercato con largo anticipo, quando la disponibilità è ancora molta e i prezzi contenuti.

Il nostro articolo dedicato a cosa fare, come organizzare e come divertirsi la notte di Capodanno a Madrid si conclude qui, sperando di avervi fornito tutte le informazioni utili per il trascorrere dell’ultima notte dell’anno nella capitale spagnola piena di vita e divertimento, concludiamo dicendovi che il Capodanno a Madrid è uno dei più rinomati nella Spagna e che trascorrere qui la notte del 31 Dicembre rappresenta una vera e propria esperienza che non dimenticherete facilmente, date le tante iniziative, ma soprattutto lo spirito di movida spagnola che saprà avvolgervi senza che neanche ve ne accorgerete e quando ve ne renderete conto sarete già divenuti parte integrante dei festeggiamenti.

Per cui, non aspettate altro tempo, e, se ancora non lo avete fatto, iniziate a vedere i voli, gli hotel e tutto ciò che vi potrà servire per un’organizzazione completa del vostro Capodanno a Madrid!!!Cenone di Capodanno a Madrid

Dopo aver visitato Madrid o qualunque altro posto del mondo vi indichiamo che potreste anche pensare di parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Inoltre, se volete restar aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road


Articolo scritto da: Mattia Pittau


Condividi questo articolo:

Capodanno a Madrid 2020: cosa fare, eventi, divertimento, cenoni e piazze principali

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Capodanno a Madrid

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Capodanno a Madrid 40.416700, -3.703580 Capodanno a Madrid cosa fare, eventi, divertimento, cenoni e piazze principali

Facebook Tipintravel

Iscriviti alla Newsletter:

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE