Cascate del Varone: orari e prezzi, caratteristiche, come arrivare, percorsi e altre info utili

Tutti i dettagli, le informazioni e le curiosità per la visita alle cascate del Varone

Avete mai provato l’emozione di vedere una cascata da vicino? Provate ad immaginare: la prima cosa che sentite è lo scrociare dell’acqua, più forte man mano che vi avvicinate. Nascoste tra rocce e alberi le iniziate a scorgere, e quando siete a due passi, col naso all’insù, siete avvolti da quella nuvola fresca che si forma dall’acqua. In questo articolo non vogliamo parlarvi di una cascata qualsiasi, ma una tra le più belle e visitate del Nord Italia, le Cascate del Varone.
In Trentino Alto Adige ce ne sono tante, ma queste sono tra le più originali e conosciute. Famose fin dall’Ottocento, sono una delle principali attrazioni naturali dell’Alto Garda, la comunità di valle della provincia autonoma di Trento. Le cascate del Varone nascono dove le acque sotterranee del Lago di Tenno incontrano una roccia sedimentaria più tenera, creando spettacolari salti d’acqua tra le pareti di roccia, che precipitano con fragore in gola scavate dall’acqua.cascate del varone
Ai visitatori, durante l’apposito percorso a pagamento, sembrerà di stare in un luogo ricco di magia, a metà strada tra l’orrido e il fantastico, in grotte che ricordano i sinistri antri delle streghe dal fascino inquietante e pieno di mistero.
“Il folle e possente scroscio assordava, incuteva paura e causava allucinazioni uditive. Si udivano dietro di sé, sopra di sé, e da tutte le parti richiami minacciosi e ammonitori, trombe e rozze voci maschili. Sopra, dalla galleria, si guardava giù nella fantastica gola nel cui profondo splendeva rossa la luce elettrica: un ingresso per l’inferno, per la fucina di Vulcano”: le parole di Thomas Mann descrivono le Cascate del Varone meglio di chiunque altro, spiegando in questi versi le sensazioni che si provano trovandosi all’interno. In vacanza sul Garda, fu proprio qui che lo scrittore inglese trovò l’ispirazione per scrivere “La montagna incantata”.
Le grotte e le cascate si trovano all’interno di un parco naturale privato, conservatosi intatto negli anni grazie all’ottimo lavoro di manutenzione e di cura. Il paesaggio circostante è immerso nel verde e la vista spazia dai monti alla piana di Riva del Garda, la cosiddetta “Busa”. In questo articolo vi portiamo idealmente tra i sentieri e i ponticelli, tra le balaustre e la scala a tornanti che rendono questo imponente spettacolo della natura visitabile da tutti. Potrete inoltre trovare tutte le informazioni logistiche per programmare la vostra gita nel migliore dei modi. Capiamo insieme tutti i dettagli, le curiosità e le informazioni per una giornata alle Cascate del Varone, scoprendo ogni particolare di queste bellissime cascate nel Trentino Alto Adige

Cascate del Varone: informazioni, caratteristiche e percorsi per la visita

Come vi dicevamo, le cascate del Varone rappresentano un punto turistico preso in considerazione da molti viaggiatori che si ritrovano a passare per il Trentino Alto Adige, e per visitarle c’è da dire che sono previsti almeno due punti di osservazione, per godere di diverse scenografie.

La prima visuale si ha dal basso, attraverso la Grotta Inferiore: da qui è possibile osservare la cascata nella sua fase finale, dopo un salto di 98 metri attraverso un piccolo spazio di sfogo. Una miriade di spruzzi, in un pulviscolo acqueo sottile come nebbia che rende l’atmosfera circostante quasi surreale.
Il punto di partenza del percorso proposto è all’aperto, nel retro della costruzione naturale. Alla Grotta Inferiore ci si arriva camminando su una passerella che si addentra nella gola selvaggia, snodandosi in una serie di curve larghe e strette nelle viscere della montagna: camminerete a un metro sopra l’acqua che gorgoglia sotto i vostri piedi. cascate del varone orari e prezziL’impressione sarà quella di trovarsi dentro una grotta, ma in realtà si tratta di un’alta e strettissima “forra” che caratterizza questa parte delle Cascate del Varone, una profonda gola scavata dentro la montagna dalla furia delle acque a una profondità di 55 metri. Una conformazione di questo tipo è piuttosto inconsueta, prodotta da un lavoro durato la bellezza di 20mila anni! “La goccia scava la roccia” dice un proverbio latino: la forza dell’acqua e i materiali erosivi hanno agito come uno scalpello, facendo assomigliare la roccia ad una tenda mossa dal vento, una scenografia suggestiva fatta di figure fantastiche e pieghe bizzarre.

>>> CLICCA QUI e richiedi ora GRATUITAMENTE l'organizzazione del tuo prossimo viaggio! <<<

Il secondo punto di osservazione si ha dall’alto e si trova invece 40 metri più in alto, nella Grotta Superiore, dalla quale si può ammirare una delle varie Cascate del Varone nel pieno della sua caduta. Qui si entra nuovamente nelle viscere della montagna, grazie ad una galleria lunga 15 metri scavata nella roccia viva nei primi anni del secolo scorso. Con questo tunnel si penetra nel massiccio e si giunge alla vera e propria voragine in cui scorre la cascata, quasi un imbuto completamente scavato dall’acqua che si incunea nella montagna per circa 73 metri, 15 metri in più rispetto alla grotta Inferiore. In fondo, dove le cascata conclude il suo salto, un piccolo lago raccoglie provvisoriamente l’acqua prima che questa raggiunga la Grotta Inferiore.
Tra le due grotte, un percorso intermedio di 115 scalini in cui la temperatura si fa decisamente più fresca, si ritrova mentre il sentiero diventa via via più angusto, restringendosi tra lo strapiombo a sinistra e la parete di roccia sulla destra. Agli occhi dei visitatori non sfuggirà la preziosa “nicchia” botanica: grazie ad un microclima favorevole, piante tipiche mediterranee e alberi di alta montagna crescono accanto. Palme, jukke, cipressi, oleandri e olivi alternati a querce, allori selvatici, nespoli del Giappone, pini neri e larici, tipiche delle grandi altitudini.

Prima di passare al prossimo paragrafo, vi aggiungiamo qualche altra piccola curiosità sulle magnifiche cascate del Varone. La prima cosa da sapere è che nonostante la grotta superiore permetta di vedere la caduta da circa 73 metri, in realtà la parte più alta delle cascate ha uno strapiombo percorso dall’acqua di ben 100 metri. L’altra piccola curiosità riguarda la data di apertura della passerella sotto le Cascate del Varone, che, a discapito di quanto si possa pensare, in realtà risale a oltre un secolo fa, quando per opera del Re Giovanni di Sassonia e il Principe Nicola di Montenegro, venne inaugurata la passerella, precisamente il 20 Giugno del 1874.


Guarda i prezzi degli aerei per arrivare in Trentino Alto Adige e visitare le Cascate del Varone

Sport e attività possibili tra fiume e cascate…

Le attività su fiumi con rapide e cascate sono spesso anche l’occasione per effettuare sport estermi e attività fuori dagli schemi. Sono molte le persone desiderose di effettuare questo tipo di esperienze sulle cascate del Varone e sul fiume annesso. C’è da dire che negli ultimi anni sono cresciuti esponenzialmente associazioni, club amatoriali e federazioni specializzate in queste che sono discipline ad alto tasso di adrenalina, e che permettono di vivere a fondo il contatto con la natura della montagna e del fiume. È importante per lo svolgimento di questi sport la massima sicurezza, quindi conoscere il fiume che si vuole percorrere e di conseguenza rivolgersi a centri che operano regolarmente.
Il rafting, per esempio, è uno sport fluviale adatto a tutti, bisogna solo saper nuotare e a seguito di una breve lezione da parte dei maestri, si può già esser pronti per una discesa di media difficoltà. Si pratica con un gommone inaffondabile chiamato appunto “raft”, tra le rapide dei fiumi, l’equipaggio fa gioco di squadra nel governarlo con le pagaie. Il Kayak è un’altra attività simile, ma invece più tecnica che richiede un lungo percorso di apprendimento. Simile alla canoa, dalla quale si differenzia per forma e dimensioni, il kayak si manovra con una pagaia a doppia pala e grazie alla sua versatilità, questo sport può essere praticato su qualsiasi tipo di fiume, dai più calmi ai più ricchi di rapide.
Dopo quest’introduzione sulle attività sportive su fiumi e cascate, in realtà dobbiamo darvi una brutta notizia, in quanto per le cascate del Varone, però, non è possibile far nessuna di queste attività, in quanto non esiste alcuna iniziativa a riguardo non essendo presenti, sul territorio del parco nazionale, società o associazioni dedicate a sport estremi e ricchi di adrenalina come quelli che vi abbiamo indicato.
Non è escluso che sia possibile effettuare attività in proprio come camminate nei sentieri a ridosso delle Cascate, ma il consiglio che vi diamo è di rivolgersi al personale del posto per verificarne la possibilità e non avventurarsi in luoghi sconosciuti rischiando di perdersi o farsi male.
Inoltre, essendo un parco sempre più visitato negli ultimi anni, non è escluso che possano aprire nuove iniziative e render possibili sport/attività come arrampicata, canyoning, rafting o kayak anche all’interno del parco naturale delle Cascate del Varone

Cascate del Varone orari e prezzi, dove e come acquistare i biglietti

Come vi abbiamo anticipato, il parco è aperto alla visita ma essendo privato ha degli orari e dei costi da sostenere. Dopo aver visto insieme le caratteristiche delle cascate del Varone, capiamo anche bene con quali modalità si può accaedere!cascate del varone - orari, informazioni e prezzi per la visita
Iniziamo con il dirvi che la visita al Parco-Grotta delle Cascate del Varone ha orari di visita che variano a seconda dei periodi dell’anno. In particolare:

  • Gennaio e Febbraio dalle 10.00 alle 17.00,
  • Marzo dalle 9.00 alle 17.00
  • Aprile dalle 9.00 alle 18.00
  • Da Maggio ad Agosto dalle 9.00 alle 19.00
  • Settembre dalle 9.00 alle 18.00
  • Ottobre dalle 9.00 alle 17.00
  • Novembre e Dicembre (con chiusura il giorno di Natale, unico giorno all’anno) dalle 10.00 alle 17.00.

Passando invece al costo per l’ingresso, la tariffa è variabile in base al tipo di biglietto acquistato, in particolare la tariffa d’ingresso Standard è di 6 euro, quella per famiglie varia a seconda dei componenti, 22 euro per 2 adulti e 2 bambini, 26 euro per 2 adulti e 3 bambini.
Se invece siete delle comitive da minimo 20 componenti la tariffa a persona vede una riduzione al costo di 4.50 euro, mentre per gli studenti il prezzo è di 3.00 euro, riduzione applicabile solo dopo la presentazione di un documento di autorizzazione che attesta l’appartenenza a una scuola.
Infine, sono previste altre scontistiche per disabili e altre categorie protette.

Dopo aver pagato il prezzo d’ingresso la visita ha una durata libera, ma il tempo minimo necessario è di circa 20 minuti se si vuol effettuare un giro completo. Pur essendo un percorso completamente pavimentato, le Cascate del Varone non sono attrezzate per le sedie a rotelle, mentre i passeggini possono essere portati senza grande sforzo per tutto il percorso. Sono ammessi anche i cani, rigorosamente al guinzaglio.
Tutto quello che vi servirà per affrontare il percorso sono solo un paio di scarpe comode, una felpa o un maglioncino per lo sbalzo di temperatura e un impermeabile per evitare docce non richieste, che è possibile acquistare anche nel negozio di souvenir vicino alla biglietteria.
Adiacente all’ingresso è a disposizione dei visitatori un’ampia zona all’aperto attrezzata con tavoli e panche per picnic, in grado di accogliere fino a 150 persone, e di cui si può approfittare prima o dopo la visita al Parco. A disposizione del pubblico anche un bar e, come già segnalato, un negozio di souvenir e articoli da regalo.

>>> CLICCA QUI e richiedi ora GRATUITAMENTE l'organizzazione del tuo prossimo viaggio! <<<

Dove si trovano le cascate del Varone? Come arrivare e dove parcheggiare

Il Parco Grotta delle Cascate del Varone si trova nel comune di Tenno, a soli 3 chilometri da Riva del Garda, sulla statale 421 in direzione Ponte Arche.
Per arrivare in macchina basta seguire le indicazioni per Tenno e prima del paese prendere la strada per Varone. I principali parcheggi a disposizione sono 2, e soprattutto in alta stagione si riempiono già dalla prima mattina, perciò il consiglio è quello di arrivare abbastanza presto. Qualora doveste arrivare e non trovare parcheggio, l’attesa perché se ne liberi uno non durerà molto, data la durata della visita relativamente breve.
Se invece preferite non perdere tempo (e pazienza) alla ricerca di un parcheggio, potete recarvi alle cascate con il bus, prendendo quello della linea 861.
Le fermate bus più vicine al Parco Grotta sono:

  • Varone Cascata, a 434 metri di distanza e da cui ci si arriva in 6 minuti di cammino;
  • Gavazzo, a 735 metri di distanza e 10 minuti di cammino;
  • Cologna-Belvedere, 882 metri di distanza e 12 minuti di cammino.

Pernottamenti e strutture nei dintorni delle cascate…

Se le Cascate del Varone sono una tappa del vostro viaggio in Trentino, il posto più vicino per soggiornare è sulla sponda nord del lago di Garda, alle pendici del Monte Rocchetta, uno degli scorci più incantevoli del Nord Italia. A Riva del Garda ci dove diverse tipologie di strutture, dagli Hotel di lusso, con tariffe che partono anche da 200 euro a notte, a Bed & Breakfast con tariffe tutto sommato adatte agli alti prezzi del posto, fino ai Camping.

Per chi può permetterseli sistemazioni davvero da sogno sono l’Hotel Du Lac et Du Parc Grand Resort, quattro stelle extralusso con camere da 300 euro in su, che offre suite, bungalow, ristoranti, bar, piscine, SPA e strutture fitness;

l’Hotel cinque stelle Lido Palace, che si affaccia proprio sul lago, e che come particolarità ha due ristoranti gourmet e un bar in una struttura in metallo e vetro che rappresenta la prua di una nave che si estende nel parco fino alla sponda del lago.

La soluzione più economica rimane il Bed & Breakfast. Da aprile ad ottobre, nel centralissimo Dal nonno ci sono 3 stanze disponibili, una camera singola con servizi in comune (45 euro a notte), una camera doppia con servizi in comune (65 euro a notte, altri 20 per un letto aggiuntivo), e una doppia con bagno privato (75 euro a notte). Tutte stanze che condividono la grande terrazza che si affaccia sull’“orto” della struttura.

Per quelli che preferiscono alloggiare in un campeggio, ci sono molti villaggi attrezzati, anche per i disabili.  Il Camping Brione è tra i pochissimi campeggi 4 stelle del Trentino, la meta ideale per vivere appieno la natura del Lago di Garda senza rinunciare alle comodità di una struttura dotata di ogni comfort. In alta stagione i prezzi arrivano a oltre 100 euro a notte in totale per quattro persone, escluso però di tutti i servizi come la lavanderia o il soggiorno ospiti.
Per ogni necessità, però, il nostro consiglio è quello di affidarvi sempre a motori di comparazione alberghiera famosi come Boooking oppure HotelsCombined, in modo da poter individuare la struttura migliore nei pressi delle Cascate del Varone, rispettando i servizi, la fascia di prezzo e le caratteristiche di cui avrete bisogno durante il soggiorno.






Qui termina il nostro articolo sulle Cascate del Varone e sul meraviglioso paesaggio circostante di un angolo del Trentino. Il clima, le sensazioni, le emozioni che accompagnano una visita letteralmente all’interno della natura, si possono solo provare ad essere descritte. L’importante è che queste righe vi abbiano fatto venire voglia di infilare le scarpe, mettere lo zaino in spalla, e partire all’avventura. Per cui, programmate anche voi il vostro viaggio e la vostra gita alle Cascate del Varone, vi assicuriamo che ne rimarrete estasiati!

Dopo aver visitato le cascate del Varone o qualunque altro posto del mondo vi indichiamo che potreste anche pensare di parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se amate viaggiare e girare il mondo, per restar sempre aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Condividi questo articolo:

Cascate del Varone: orari e prezzi, caratteristiche, come arrivare, percorsi e altre info utili

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Cascate del Varone

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Cascate del Varone 45.907700, 10.841300 Cascate del Varone Orari e prezzi, caratteristiche, come arrivare, percorsi e altre info utili

Facebook Tipintravel

Iscriviti alla Newsletter:

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE


Articolo scritto da: Mattia Pittau