Tettuccio d’oro Innsbruck: storia, informazioni e curiosità sul Goldenes Dachl austriaco

Dove si trova il Tettuccio d’oro di Innsbruck? Cos’è? Tutti i dettagli sul principale luogo d’interesse della città

Luogo di grande notorietà e simbolo cittadino, in questo articolo ci dirigiamo a Innsbruck, in particolar modo al tettuccio d’oro, Innsbruck è rappresentata a tutti gli effetti da esso, essendo la grande attrattiva della città. Sì, perché questa accezione comune del termine, la rende un vero e proprio binomio che desta la curiosità di molti viaggiatori che vorrebbero comprendere l’origine di questo simbolo della deliziosa città austriaca, appunto, Innsbruck. Tettuccio d’oro altro non è che l’epiteto italiano di quello che in lingua tedesca è conosciuto come Goldenes Dachl.tettuccio d oro innsbruck La graziosa cittadina austriaca è un piccolo gioiello tutto da scoprire, per chi capita qui di o per chi, finalmente, ha un po’ di giorni da dedicare per una visita dettagliata del luogo.

Noi abbiamo deciso di visitarlo durante il nostro tour on the road tra i mercatini di Natale, di cui abbiamo parlato in questo articolo, ma ogni momento potrebbe esser buono!
In questo articolo cercheremo di introdurci nel cuore del Tirolo, nella sua capitale ambita da tutti i curiosi attratti dallo stile unico tirolese e dall’incanto delle regioni austriache quando si accostano a particolarità storiche, artistiche e architettoniche come il tettuccio d’oro. Ed è sorprendente scoprire come lì, nel nord, Innsbruck sia capitale e simbolo di una regione che comprende anche alcune città italiane (pensiamo a Bolzano o a Trento). Seppur piccolo, questo tettuccio d’oro, è in realtà un concentrato di vicende storiche e simboliche meritevoli di essere conosciute. E per non perdere altro tempo prezioso, andiamo subito a vedere che cos’è e come nasce il Goldenes Dachl, il tettuccio più famoso d’Europa che staglia tra le meravigliose montagne che circondano la regione, subito dopo il confine con l’Italia

La storia del tettuccio d’oro di Innsbruck

A Innsbruck il tettuccio d’oro è un po’ il simbolo di tutta quella sfarzosità che qui, nella città, ha sempre fatto da padrona. Sarà la storia, saranno i personaggi che vi hanno tenuto le redini, ma il fascino racchiuso in questa città si percepisce anche alla vista di piccole costruzioni, in grado di restituire quell’idea della magnificenza che in essa ha risieduto. Non a caso Innsbruck, nonostante non sia capitale dello stato austriaco, è anche denominata come capitale del Tirolo: essa, come un gioiello ben calibrato, racchiude non solo la ricchezza del passato austriaco ponendosi come città di mondo, a suo modo, ma sa anche come calibrare bene questa modernità all’incantevole scenografia tirolese. E non a caso vogliamo approfondire la storia di questo piccolo “monumento” che può sembrare apparentemente irrilevante, ma che invece irrilevante assolutamente non è, anzi, è la dimostrazione di quanto detto poc’anzi a proposito della miscela culturale che Innsbruck può restituire. Essa si mescola delicatamente con quella del passato glorioso, che ha reso questa costruzione emblema della dominazione asburgica.

>>> CLICCA QUI e richiedi ora GRATUITAMENTE l'organizzazione del tuo prossimo viaggio! <<<

Il tettuccio d’oro non deve far pensare a chissà quale mastodontica costruzione architettonica: ma essa non a caso si trova proprio nel centro città, in una delle piazze principali.  Siamo al palazzo reale, quindi sì, nel centro città, precisamente al Neuer Hof, costruito attorno al 1420. Il Neuer Hof nacque su volere di Federico IV d’Asburgo che in esso istituì una sorta di residenza per i nobili austriaci che lì vivevano, conosciuti da queste parti con il titolo nobiliare di Conti del Tirolo. Il tettuccio d’oro inizialmente venne pensato e costruito soltanto con la facciata rivestita in oro. Infatti è solo in un secondo momento che venne costruito il tetto sopra la balconata che a oggi rappresenta la vera e propria attrazione “dall’esterno”.tettuccio d'oro

Il tettuccio d’oro venne costruito nel 1500 per mano di Massimiliano I d’Asburgo.
Considerata per l’Austria l’epoca della costruzione, il palazzo nobiliare di Innsbruck, tettuccio d’oro, décor e facciata, respirano lo stilema dell’epoca rendendo il complesso un’opera architettonica in pieno stile tardo-gotico, come dimostra l’uso lussureggiante del rivestimento in colore oro. Il Tettuccio, in realtà, è costruito in rame e ricoperto d’oro, creando l’effetto di innumerevoli tegole che qui, tra le montagne, è solito definire scandole. In linea con la tendenza del tempo, sopra il rivestimento parietale in oro vi sono raffigurati Massimiliano I con le relative spose e la vita di corte con i gli addetti al personale asburgico.

Il tettuccio d’oro, o meglio, il palazzo reale Neuer Hof ospita dal 1996 il Museum Goldenes Dachl. È grazie all’apertura del museo che è oggi possibile entrare nel palazzo. Esso venne restaurato nel 2007, e da allora il complesso mette in mostra quella che fu la vita di corte di Massimiliano I, con oggetti reali e documenti appartenuti alla storia, che chiudono un po’ il senso di tutto ciò che viene visto da un turista dal di fuori.
È in sostanza un’esperienza unica per respirare un po’ di quella storia asburgica che ancora sussiste, sotto certi aspetti. C’è infatti da sapere che ad oggi vi risiede un segretario ufficiale della Convenzione delle Alpi, una società che si occupa del benessere e della vita comunitaria di tutto l’arco alpino europeo.


Guarda i prezzi degli aerei per arrivare a Innsbruck per visitare il tettuccio d’oro e non solo…

Caratteristiche, specifiche e curiosità sul Goldenes Dachl

Il Goldenes Dachl è dunque un’espressione di abbondanza in quella che un tempo fu la corte asburgica qui a in Innsbruck. Il tettuccio d’oro con le sue 2.657 scandole dona una certa escrescenza e una certa ridondanza alla facciata del Neuer Hof, che risiede nella parte della città vecchia e nella piazza dove padroneggia sui tanti banchi e negozi che sotto sono presenti. Per andare nello specifico, il tettuccio d’oro del palazzo reale riprende ed esalta all’ennesima potenza il tipico tettuccio in stile germanico, chiamato “erker”. L’erker è in sostanza la costruzione di uno spazio esterno alla finestra, generalmente in legno, che caratterizza le case delle zone di montagna, qui nelle regioni tirolesi e bavaresi in primis. Camminare per queste stradine significa imbattersi in innumerevoli erker dall’aspetto interessante, che rendono queste zone un’ambientazione fiabesca a là Hänsel e Gretel. Il Goldenes Dachl sfrutta anche questo contesto normalizzato di finestre in stile erker, spiccando con il suo rivestimento in oro nobiliare.

Una bella curiosità destano le varie raffigurazioni sulla parete che prima abbiamo citato.
Approfondendo il senso di alcune immagini, apparirà chiaro che la vita sentimentale di Massimiliano I fosse stata piuttosto movimentata: infatti vi sono rappresentate entrambe le mogli Bianca Maria Sforza, l’ultima, e Maria di Borgogna, la prima, che a quanto pare era la preferita esteticamente dal conte. Ma qualcosa che pur sempre vi ha fatto parte in concomitanza alla sua vita privata è la Danza della Moresca. Sulla parete, infatti, vi sono dipinte scene di un particolare movimento del corpo, appunto, la moresca. Essa è una danza molto legata alla storia europea delle sue origini, risalente al tempo delle crociate. sotto al tettuccio d'oro - innsbruckL’etimologia del nome infatti non è casuale e dà valenza a quegli studi che interpretano questa “danza” come una elaborazione della lotta tra cristiani ed arabi, ossia i “mori”. Chiaramente la danza è ciò che ne è venuto fuori in un lungo percorso di rielaborazione di quello che fu concepito come lotta per poi divenire intrattenimento a corte. Come ben si sa nelle epoche medievali e rinascimentali, le corti nobiliari nella propria cortesia domestica avevano in dotazione anche performer che, attraverso l’arte giullaresca, riuscirono tramandare questa antica iconografia vivente di quella che fu la battaglia delle crociate intraprese dai cristiani. La realizzazione artistica di questo atto avvenne per mano di Jörg Kölderer, un pittore tirolese, che al tempo, fu al servizio della corte asburgica di Massimiliano. E dalla lontana Arabia ecco che la moresca giunge a corte d’Austria, quando Massimiliano I ben pensò di inserirne una rielaborazione qui nella parete sotto il Goldenes Dachl.

Il Goldenes Dachl venne invece costruito da Gregor Türing, scultore austriaco il quale realizzò l’intera balconata e i rilievi che essa detiene. A quei tempi il tettuccio d’oro veniva usato dai nobili di corte come una loggia da cui sporgere durante le varie manifestazioni pubbliche, come tornei sportivi oppure eventi artistici. Perciò il balcone di questo particolare erker è pensato per una tale altezza, che da qui si sviluppa in 16 metri: niente male come postazione nobile per osservare tutto ciò che accade nel bel mezzo di Innsbruck. Ogni turista che parte per visitare il tettuccio d’oro non rinuncia ad entrare: non solo per scoprire tutto quel significato nascosto della costruzione, ma anche e soprattutto per osservare il centro storico della città dall’alto del balcone.

>>> CLICCA QUI e richiedi ora GRATUITAMENTE l'organizzazione del tuo prossimo viaggio! <<<

Sono tanti i turisti che hanno visitato il tettuccio d’oro, Innsbruck e il museo interno al palazzo e ne sono rimasti entusiasti. C’è chi preferisce una visita in estate, quando le montagne verdi divengono fiorite e visitare questi luoghi è davvero la pace dei sensi: e qualche turista di buon occhio ha persino constatato come quell’oro risalti con la potenza della luce estiva, un’altra buona parte, invece, preferisce far visita nel periodo invernale, dove non si può fare a meno di condividere con gli altri la magia che si vive sotto le feste. Immaginate Innsbruck, capitale del Tirolo, sotto il periodo natalizio: la neve, le basse temperature magari equiparate da un caldo punch acquistato ad una bancarella dei mercatini di Natale. Durante la stagione del mercato, tra le altre cose, diverse band si esibiscono dal balcone del tettuccio d’oro di Innsbruck. Insomma, un monumento da considerare in ogni periodo dell’anno, che saprà regalare la sua magnificenza in ogni occasione!

Tettuccio d’oro Innsbruck: orari e prezzi per la visita

Visitare il tettuccio d’oro di Innsbruck dal di fuori è già di per sé una bella esperienza architettonica: ma scoprirne i segreti e le sottigliezze artistiche di questo piccolo “monumento” storico è il compito del museo interno al palazzo reale, consigliatissimo per vivere l’essenza di una breve permanenza nella cittadina di Innsbruck. Perciò diamo un’occhiata ad orari e prezzi per la visita al Goldenes Dachl.
Il periodo d’apertura del tettuccio d’oro è:

  • Da Maggio a Settembre il tettuccio d’oro è visitabile dal lunedì alla domenica, dalle ore 10:00 alle ore 17:00.
  • Mentre da Ottobre ad Aprile gli orari di apertura seguono da martedì a domenica, dalle ore 10:00 alle ore 17:00. Il tettuccio d’oro è chiuso nel mese di Novembre.

Per quanto riguarda il costo dell’ingresso, il prezzo per la visita al Goldenes Dachl è di 5 euro (prezzo intero). Tuttavia la città di Innsbruck propone diverse soluzioni per chi è in possesso della card della città che, a quanto pare, dà molte convenzioni ai visitatori.
La Innsbruck card è una tessera valida 24, 48 o 72 ore rispettivamente ai costi di 43, 50 e 59 euro. Ovviamente con dovute restrizioni economiche per i bambini. La card è molto conveniente per i turisti che possono così visitare le attrazioni gratis per gran parte dei monumenti, musei e mostre, oltre che avere sconti su mezzi di trasporto pubblico.
Inoltre, così come per tantissimi altri monumenti, sono presenti sconti per disabili, anziani, giornalisti e altre tipologie di categorie agevolate.

Contatti e indirizzo

Come ogni organizzazione che si rispetti, esistono delle modalità di contatto per qualsiasi informazione sul tettuccio d’oro e per le visite al palazzo nobiliare.
I contatti in servizio per i clienti sono i seguenti:

  • Il numero telefonico di riferimento è +43 512 / 53 60 14 41
  • L’indirizzo email è dachl@innsbruck.gv.at
  • Il numero di Fax è +43 512 5360 1418.

Il Goldenes Dachl si trova nella piazza centrale di Innsbruck, proprio dove durante il periodo natalizio vengono installati i diversi mercatini di Natale. Una volta giunti lì, ai piedi del palazzo, si ricorda ai visitatori che per la visita è necessario salire al secondo piano.
Il tettuccio d’oro di Innsbruck e l’edificio asburgico del Neuer Hof si trovano precisamente nella via Herzog-Friedrich-Straße 15, 6020.



Speriamo che questa piccola e storica guida sia un valido preambolo per una visita a tutto tondo del Golden Dachl. Innsbruck con la sua particolare storia saprà coinvolgervi nella sua città e nelle sue vicende che la rendono, ancora oggi, uno dei luoghi più eleganti che il nostro continente europeo vanta a livello mondiale. Innsbruck è una città amata dai turisti che cercano mondanità fatta di shopping, souvenir, esibizioni artistiche e tradizione; ma anche per chi ama approfondire la storia e la natura che avvolge questa meravigliosa cittadina, poco distante, in fondo, dal confine con l’Italia, ma anche meta intermedia per chi desidera dirigersi posti magici delle Alpi o della Germania come il Castello di Neuschwanstein.
Sicuramente resterete sorpresi dalla bellezza della città e del tettuccio d’oro. Innsbruck, soprattutto per chi per la prima volta si affaccia allo stile caratteristico tirolese, è una valida esperienza di viaggio da prender in considerazione per un itinerario europeo.
Se c’è una cosa davvero da ribadire su Innsbruck è che seppur essa è una località inglobata dentro un’ottica di città, risonante come capitale tirolese, sa far affiorare per bene il giusto spirito naturalistico e alpino: e in un certo senso lega alcune delle città italiane con quelle austriache. Questo senso è indubbiamente incarnato dal tettuccio d’oro, da Innsbruck e in ogni suo angolo remoto, incastonato tra le montagne austriache.
E la città sa bene come far innamorare i propri visitatori, perciò…buona permanenza e buona visione dal tettuccio d’oro!innsbruck

Dopo aver visitato Innsbruck o qualunque altro posto del mondo vi indichiamo che potreste anche pensare di parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se amate viaggiare e girare il mondo, per restar sempre aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Condividi questo articolo:

Tettuccio d’oro Innsbruck: storia, informazioni e curiosità sul Goldenes Dachl austriaco

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Tettuccio d'oro Innsbruck

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Tettuccio d\'oro Innsbruck 47.265400, 11.392800 Tettuccio d\'oro Innsbruck storia, informazioni e curiosità sul Goldenes Dachl austriaco

Facebook Tipintravel

Iscriviti alla Newsletter:

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE


Articolo scritto da: Emily Pomponi