Laghi e laghetti del trentino: dettagli e caratteristiche dei più importanti

Informazioni, caratteristiche e curiosità su laghetti e laghi del trentino e dell’Alto Adige…

La zona del Trentino è paesaggisticamente una delle più belle italiane e forse d’Europa, grazie a montagne, vallate, fiumi ma soprattutto laghi e laghetti minori, rappresenta un luogo d’interesse unico per chi ama la natura incontaminata e le lunghe passeggiate.laghetti del trentino
I laghetti del Trentino sono un sogno per tutti quei turisti che amano immergersi totalmente nel paesaggio naturale lacustre, di cui la regione ne è ricca. Si contano circa 297 laghi in tutto il Trentino-Alto Adige. Laghi come questi si caratterizzano per il loro colore azzurro e cristallino, sullo sfondo di montagne alte e che si susseguono.
Siamo nel cuore delle Dolomiti, dove il tempo ha originato questi numerosi bacini, ognuno di origine diversa. Un’escursione ai laghi del Trentino significa non solo godersi la pace del contesto, ma camminare attraverso boschi, scovare punti di vista mozzafiato e anche concedersi una breve vacanza, giacché alcuni laghetti dispongono di hotel e campeggi per far pernottare i turisti, amanti dei laghi e della natura in generale.
E tra questa vasta infinità di scelta, che abbiamo selezionato alcuni tra i migliori laghetti del Trentino e deciso di crearci su un articolo, per chi volesse muoversi nella zona e nelle vicinanze, tra i laghi dell’Alto Adige.
L’articolo conta di fornire informazioni base e qualche piccola curiosità su ognuno dei principali laghi e laghetti, cercando di aiutare i nostri lettori alla scelta giusta per una gita fuori porta in uno dei fantastici luoghi che vi stiamo per illustrare… Per cui, non ci resta che cominciare la nostra lista!!!

Lago di Molveno

Con il Lago di Molveno ci addentriamo subito tra i più rinomati laghi del Trentino, i cosiddetti “incantati”. L’incanto del Lago di Molveno non si fa fatica a comprendere da dove provenga: già al primo colpo d’occhio, si può ammirare la cornice naturale da cui è circondato. Alte vette dolomitiche, colline verdi, il paesino di Molveno ai piedi del lago e le sue incredibili acque azzurre. Il lago è di origine naturale ed è il secondo lago più esteso del Trentino-Alto Adige.
Questo lago attira a sé parecchi turisti sia in estate, per delle rilassanti escursioni tra i boschi, sia in inverno quando le vette sono innevate: il lago non è poi così distante dalle piste sciistiche, e infatti è ben collegato con Andalo tramite servizio navette.

Confronta i prezzi dei voli per arrivare in Trentino…

Lago di Tovel

Il secondo tra i laghetti del trentino è il lago di Tovel, il quale si trova nella Val di Non, provincia di Trento, all’interno del Parco Naturale Adamello Brenta, una delle aree più estese della regione e Patrimonio Unesco. Questo scenario è caratteristico per la sua ricchezza di flora e fauna, tra animali selvatici e fiori rari, conifere e acque multicolore.
Anni fa questo lago del Trentino era famoso per le sue acque di color rosso, causato dalla presenza di una particolare tipologia di alga, la Tovellia Sanguinea. Oggi quel colore è svanito, ma ammirare le acque del lago di Tovel significa ricoprirsi gli occhi una sfumatura dal verde al blu.laghi del trentino
Questo luogo incantevole e tra i più amati dei laghetti nel Trentino, sia per l’atmosfera rilassante e naturalistica dove le montagne si rispecchiano nelle acque cristalline, sia per le attività che questo posto permette di svolgere ai turisti, dalla lettura, alla fotografia, allo sport, alla pesca. Da non perdere, i sentieri che circondano questo lago, tra alberi caratteristici del territorio, aria pura di montagna e tante specie, animali e vegetali, da ammirare nel percorso.

>>> CLICCA QUI e richiedi ora GRATUITAMENTE l'organizzazione del tuo prossimo viaggio! <<<

Lago di Tenno

Il lago di Tenno, sempre in provincia di Trento, si caratterizza come un diamante blu incastonato tra le Dolomiti. Il suo colore turchese è l’esca che attrae tutti i visitatori che si trovano qui a spasso per il Trentino-Alto Adige. Laghi come il Tenno sono mete di vacanze, perché attorno al bacino lacustre si trovano aree attrezzate sia per rapidi picnic giornalieri che per una sosta anche di una notte nell’incantevole borgo di Tenno.
Visitarne il paese che lo circonda è l’occasione giusta per assaporare la gastronomia locale in qualche trattoria trentina. In questa località, è consigliato provare la carne salada, la polenta, la peverada… e tante altre specialità.
Questo lago è abbastanza “recente” dal momento che le sue origini sembrerebbero esser intorno al 1100, anni dal quale è entrato a far parte dei tantissimi laghetti del Trentino.

Laghetti di Lamar

I laghi di Lamar costituiscono parte della ricchezza di Terlago, località nelle vicinanze di Trento, particolarmente amata per la sua conformazione fisica che, seppur piccola e poco abitata, ha molto da offrire ai suoi visitatori.
I due laghetti di Lamar erano un tempo uniti in un unico bacino, ma una frana li separò in quelli che oggi sono conosciuti come lago Santo a sud e lago Lamar a nord, e sono tra i laghetti del Trentino più frequentati. La sua componente fisica fa sì che molti ciclisti serpeggino tra i sentieri nei faggeti. Le acque del Lamar sono di un verde intenso e in esso sono riflessi i boschi e le linee delle montagne che terminano nella vetta di Paganella. Altra particolarità è la fauna ittica: i due laghi sono ricchi di specie particolari di pesci, che attraggono molti pescatori incuriositi.

Lago di Ledro

Il lago di Ledro è frequentatissimo, considerando che si tratta di uno dei laghetti del Trentino più puliti in assoluto. Ecco che le sue acque turchesi e la sua praticità rendono il suo perimetro di circa 10km tra le spiagge migliori sui laghi del Trentino. Nelle varie aree di balneazione si possono praticare sport acquatici, allestire dei picnic e vivere delle giornate a riva, e perché no, immergersi nelle acque pulitissime del Ledro, che in estate possono raggiungere i 25 gradi. Alcune di queste spiagge sono anche animal-friendly dove sono accolti cani di qualsiasi taglia, per cui se non riuscite a separarvi dal vostro amico a 4 zampe, questo lago nel trentino potrebbe esser quello che fa al vostro caso.
Per chi volesse spingersi un pò più in là, nei dintorni della Valle di Ledro c’è la famosa cascata del Gorg d’Abiss, scavata naturalmente nelle rocce.


Laghetto di Toblino

Il Lago di Toblino è un piccolo laghetto che si trova a fondovalle ed è particolarmente amato tra i vari laghetti del Trentino. Fa parte di quei laghi suggestivi, un po’ per la sua particolare conformazione montanara e colorazione sul verde intenso, ma anche e soprattutto per la presenza del Castello di Toblino, che giace sopra le acque del lago e rende questo scorcio del sudtiröl particolarmente fiabesco. Questo castello di proprietà privata (e perciò non visitabile), adibito a set cinematografico per la Dama Velata, è caricato da leggende di natura letteraria.
Ideale per una passeggiata lungolago oppure per una sosta sulla terrazza del lago. Da qui è possibile concedersi un po’ di tempo per contemplare la fiaba romantica suggerita dal posto, sedendosi per un aperitivo vista lago. Specialità trentine a parte, potrebbe essere l’occasione per assaggiare il Vino Santo tipico del posto.

Laghetto di Lases

Il lago di Lases situa in Val di Cembra, sempre in provincia di Trento. Come del resto gli altri laghetti del Trentino, questo non differisce poi di tanto. Parliamo di un laghetto originatosi tra le montagne, modesto di dimensioni quanto potente in naturalità. Il suo colore verde, unito al riflesso dei monti alberati, crea uno specchio potente che riflette anche la sua pulizia. Il lago di Lases è balneabile, con tanto di bagnini a controllarlo; è molto amato perché curato, vigilato e facile da raggiungere: nel sentiero che conduce dalla statale al laghetto, c’è un comodo parcheggio dove lasciare la macchina. Tutto il perimetro che costeggia il lago è caratterizzato da pace e tranquillità, e da qualche irregolarità del terreno lungo il sentiero. È semplice ma magari non tra i più comodi, per chi si sposta con pesi o passeggini, pertanto forse sconsigliato per un picnic fuori porta o una gita con bambini piccoli, ma di gran lunga consigliato per giovani coppie, gruppi di amici o per chi vuol fare una passeggiata con la piacevolezza di un tuffo al seguito.

Lago di Caldonazzo e lago di Levico

Il lago di Caldonazzo è tra i più celebri laghi del Trentino, situato nella parte sud-orientale.
Il bacino si trova in Valsugana ed è il più grande in estensione della regione. Caldonazzo è meta vacanze indiscussa, dove è possibile trascorrere una meravigliosa vacanza in montagna: relax, natura e tanto sport.laghi dell'alto adige Essendo luogo di balneazione da maggio a settembre, il lago è preparato alla richiesta di partecipazione per molte attività che gli stabilimenti balneari offrono. Anche qui si praticano gli sport acquatici, tra i più amati canoa, scii nautico e vela. Una peculiarità del Caldonazzo è la sua conformazione geografica che lo fa somigliare in qualche modo ad un fiordo del nord Europa. Anche qui, staff preparati, organizzano uscite in barca elettrica, un’ottima opportunità per trascorrere una gita differente dal solito.

>>> CLICCA QUI e richiedi ora GRATUITAMENTE l'organizzazione del tuo prossimo viaggio! <<<

A pochi metri di distanza c’è un altro bacino, così vicino che va per forza menzionato insieme al lago di Caldonazzo, ed è il lago di Levico. Entrambi i laghi vantano, per la pulizia delle acque e per la conformazione fisica da fiordo, la Bandiera Blu. Per gli amanti dei punti di vista, è assolutamente imperdibile la camminata lungo Via dei Pescatori, un percorso panoramico pianeggiante e ombrato, da fare in bici o a piedi in quanto facilmente percorribile: perciò lascia molto spazio alla vista e alla contemplazione del luogo. Il lago di Levico è conosciuto anche per la città storica di Levico Terme. La città è un’occasione per volgersi all’entroterra di questa città termale: Levico è una meta non solo estiva ma anche invernale, dove è possibile passare qualche giornata pienamente dedita al relax, ai bagni termali e ai rinomati mercatini di natale.

Laghetto di Calaita

Il laghetto di Calaita è particolarmente apprezzato da famiglie quanto dai fotografi. Questo bacino dal caratteristico colore e riflesso, tipico dei laghetti del Trentino, è circondato da una pianura panoramica, e perciò, di facile gita per chi si avventura con dei bambini. Su questa valle, che termina con le Dolomiti sullo sfondo e che abbraccia l’intero lago, è possibile fare un’immersione nella natura, avviandosi a piedi verso il punto più panoramico del luogo da dove si vedono le inimitabili Pale di San Martino, le famose “cime” dolomitiche, oggi Patrimonio Unesco. La cosa affascinante di questo punto è che le Pale si riflettono nelle acque del lago di Calaita, lasciando incantati tutti gli spettatori di questa straordinaria natura. Come non rimanere a bocca aperta durante un tramonto, sotto San Martino di Castrozza.

Nelle vicinanze: i laghi dell’Alto Adige…

Nel Trentino-Alto Adige laghi e montagne sono l’attrattiva maggiore per gli amanti della natura.
Finora ci siamo soffermati su laghi principali e laghetti del Trentino, ma per chi ha tempo e modo di visitare anche le vicinanze, terminiamo la guida con qualche suggerimento sui laghi dell’Alto Adige, un’altra zona da considerare per delle caratteristiche gite fuori porta dedicate alla natura, con tanti altri luoghi magici che meritano altrettanta considerazione.laghi dell'alto adige - Braies

Il lago di Braies è decisamente il più celebre tra i laghi dell’Alto Adige, non a caso definita la “perla delle Dolomiti”. In Val di Braies c’è davvero di tutto, e a rendere questo scenario ancora più suggestivo è la presenza di questo lago, famoso un po’ ovunque perché divenuto icona dell’Alto Adige. Acqua azzurra, montagne, alberi a conifere: un immaginario che si imprime nella memoria ad un solo primo sguardo, in grado di catturare tutto quanto riflesso nelle acque in un’unica inquadratura. Vedere la scenografia del lago di Braies significa coronare quel sogno visivo di un “laghetto tra le montagne, con alberi alti e ponticelli in legno”. Dal molo è possibile noleggiare mezzi di imbarcazione per navigare il lago, tra i precipizi degli Apostoli e il Sasso del Signore, tre baie e spiagge lungolago.
Questo lago è preso di mira soprattutto dai fotografi, essendo utilizzato come set fotografico ideale per book e foto naturalistiche, così come paesaggistiche.

Dopo quello di Braies, vi segnaliamo il lago di Caldaro deve la sua particolarità alle sue acque tra le più calde dei laghi alpini. Ciò è dovuto alla sua profondità che non supera i 4 metri. Si dice che d’estate il lago raggiunga i 28° di temperatura. Il Caldaro è anche il più grande dei laghi dell’Alto Adige. Considerazioni sulla bellezza a parte, è interessante approfondire la conoscenza degli animali selvatici che abitano la zona. Infatti proprio qui risiede il Biotopo, un’oasi naturalistica dove diverse specie tra uccelli, anfibi, pesci possono trovare un habitat protetto per la loro sostentazione e riproduzione. Il percorso naturalistico del Biotopo si snoda attraverso passerelle in legno, denotate da specifici cartelli che raccontano della fauna presente nei vari punti di osservazione.

Infine, a coronare la nostra lista di laghi e laghetti tra Trentino e Alto Adige, c’è da segnalare il famoso lago di Carezza, un piccolo laghetto dell’Alto Adige da non perdere nella zona delle Dolomiti occidentali. In Val d’Ega s’incontra ad un certo punto anche il “lago dell’arcobaleno”.laghetti del trentino
Tale denominazione è giustificabile in un primo momento dall’istantanea che si ha di fronte ad esso: il lago è caratterizzato infatti da acque che sfumano in diverse colorazioni, dal verde al blu, dal giallo al roseo, a seconda dell’atmosfera. Incantevole paesaggio naturale, il lago di Carezza non tarda a far conoscere la leggenda che realmente le ha aggiudicato il soprannome. Si dice che un tempo Ninfa Ondina, una creatura dai tratti di sirena, vivesse nelle profondità del lago, schivando il contatto con ogni persona. Uno Stregone, però, invaghitosi della sua bellezza, consultò una Strega che lo convinse a formare un arcobaleno che unisse le montagne al lago, così da impressionarla. E così fu, ella ne fu impressionata, ma quando lo stregone si presentò dalla sirena dimenticò un dettaglio importante che gli riferì la strega: quello di travestirsi da mercante di gioielli. Quando la sirena riconobbe lo stregone dimentico del mascheramento, si rifugiò nella profondità delle acque. In preda all’ira, lo stregone distrusse l’arcobaleno in mille pezzi, depositatisi nelle acque del lago Carezza, che oggi ne tiene i colori dell’arcobaleno.


Il nostro articolo su laghi e laghetti del Trentino e l’accenno su quelli dell’Alto Adige, si conclude qui. Tutte le informazioni che vi abbiamo fornito, firmate da TipInTravel, sono consigli validi nel tempo volti a fornirvi delle linee guida per la scelta del laghetto nel Trentino adatto alle vostre esigenze!
Ciò che accomuna tutti questi luoghi, però, è la magnificenza di essi dal punto di vista naturalistico, un vero punto forte di tutta la zona!
Il periodo migliore per la visita di ognuno dipende dalle vostre aspettative sui luoghi, in quanto non è difficile trovare neve e ghiaccio durante i mesi invernali, data l’altezza in cui sono collocati, così come nei mesi estivi/primaverili, potreste imbattervi in colori e profumi unici.
Se avete dubbi o domande, non esitate a lasciare un commento al di sotto dell’articolo, al quale vi risponderemo in maniera più esaustiva possibile. Non ci resta che augurarvi buon divertimento e relax per una gita fuori porta tra i vari laghi e laghetti del Trentino e dell’Alto Adige.laghi del trentino

Dopo aver visitato il Trentino o qualunque altro posto del mondo vi indichiamo che potreste anche pensare di parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se amate viaggiare e girare il mondo, per restar sempre aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Condividi questo articolo:

Laghi e laghetti del trentino: dettagli e caratteristiche dei più importanti

Facebook Tipintravel

Iscriviti alla Newsletter:

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE

Facebook Tipintravel


Articolo scritto da: Emily Pomponi