Kos Grecia (Coo): L’isola di Ippocrate tra storia, cose da vedere e spiagge

Coo (Kos) Grecia, guida completa alla scoperta di cosa vedere, cosa fare e i luoghi d’interesse dell’Isola di Ippocrate…

Antiche divinità greche ci sono apparse in sogno e ci hanno detto che sempre più persone hanno bisogno di conoscere l’isola di Kos, permeata di leggende mitologiche, storie del passato che arrivano fino a noi, spiagge, sole, mare…insomma Kos, o anche conosciuta come Coo, sembra avere tutte le carte in regola per visitata, dato che non offre solo spiagge ma anche molte cose da vedere!kos grecia

Per questo noi di TipInTravel abbiamo deciso di aiutarvi con informazioni utili su cosa vedere a Kos, scoprire la storia di quella che è anche chiamata l’isola di Ippocrate (ci arriveremo), la natura e le spiagge. Kos (Coo) mette a disposizione veramente tante struttura dove soggiornare ed ecco qui per voi anche alcuni consigli su come arrivare, per parlare poi anche di una serie di informazioni generali che vi possono servire dal momento in cui ci troviamo in un paese da lingua, moneta, clima e cultura diversa!

L’isola di Coo infatti sembra offrire non solo i vari divertimenti di un luogo balneare ma anche il necessario per chi ha voglia di assaporare un luogo ricco di storia, che sia mitologica o tangibile, proprio come la medicina di Ippocrate! Perciò voi, povere anime trascinate da consorti o amici patiti del mare, non demoralizzatevi, c’è un mondo da scoprire anche per voi.
Kos, Grecia: spiagge, divertimento, storia e divinità. Pertanto, lasciatevi guidare dalle divinità, ehm…cioè, lasciatevi guidare da noi verso la scoperta dell’isola di Kos in Grecia!


Isola di Kos: storia, composizione e altre informazioni sulle origini dell’isola

A vederla, Kos sembra un’isola dove il tempo ha deciso di fermare la sua corsa, lasciando il posto invece alla tradizione, al passato, che caratterizzano questo posto portandoci così indietro ad un’era di cui abbiamo sentito parlare e potuto immaginare solo da libri e film.
Sì, proprio come voi mi sto immaginando Orlando Bloom e Brad Pitt che si scontrano in spiaggia in una lotta all’ultimo sangue per l’ultimo ombrellone rimasto.
Parliamo di un’isola sempre a metà tra la realtà e la mitologia, ecco perché abbiamo deciso di parlarvi della sua storia in due forme, la prima, quella reale e storica, l’altra, quella tramandata nel tempo dalle popolazioni tra mistero e incertezze. Ecco qui per voi la storia e la composizione di Kos, l’isola della Grecia.

La storia di Coo

Ciò che mantiene Coo (Kos) al suo stato antico, è probabilmente il fatto che si tratta di un’isola dalle grandezze molto ridotte, ovvero 45 km di lunghezza circa e una larghezza dai 2 agli 11 km; ed oltre all’omonimo capoluogo, troviamo solo piccoli centri abitati e ancora più piccoli villaggi, per un totale di 30.000 abitanti. Risulta essere ancora un luogo incontaminato dunque, che se non fosse per l’affluente turismo che ogni anno si reca a Kos per la sua storia e le spiagge, rimarrebbe un’isola dispersa che vive proprio come un tempo, indisturbata.

Coo è un’isola greca del Dodecaneso contenuta in un golfo a 4 km e mezzo dalla costa della Turchia. L’isola di Kos, in Grecia, risulta abitata sin dal III millennio a.C., ovvero tra Neolitico ed età del Bronzo. Il capoluogo Kos ha una storia antichissima: la città di Coo è stata costruita nel 366 a.C. che durante l’età ellenistica diventò un grande polo per gli studenti di medicina. Venne conquistata, nel corso della sua storia, da vari popoli: Kos era passata infatti dal dominio della Turchia meridionale alla Grecia, per poi passare in mano ai romani e diventare un porto dell’Impero. Nel Medioevo divenne una delle prime sedi vescovili, ma distrutta dall’arrivo dei Saraceni, passò sotto il dominio dei Genovesi, ovvero corsari o avventurieri con una flotta incaricati dagli imperatori bizantini di governare determinati porti in cambio del controllo marittimo. E quando si parla di controllo marittimo, significa che i conflitti tra popoli che vivono di commercio via mare, non mancano. Infatti, a Kos arrivano i Veneziani, e dopo un’estenuante serie di scontri, l’isola divenne proprietà di Rodi, un’altra isola vicina. Successivamente, prima si insediò l’Ordine dei Cavalieri di San Giovanni, un corpo militare delle crociate cristiane, ma infine Kos venne conquistata dall’Impero Ottomano che governò per altri quattro secoli.

Nel 1912, l’Italia occupò l’isola di Coo, insieme a tante altre isole vicine. Gli italiani cominciarono ad effettuare scavi archeologici e costruire edifici esotici che ora sono impiegati come uffici governativi.
Nel ’43 l’esercito tedesco invase il territorio e quello stesso anno ebbe luogo quello che è conosciuto come l’Eccidio di Coo, dove 103 soldati italiani vennero uccisi dai tedeschi. L’anno dopo gli ebrei dell’isola furono deportati sul continente e il capo della comunità imprigionato per l’accusa di aver aiutato la Croce Rossa Italiana con denaro tedesco. Dalla fine della guerra al ’47, l’Isola di Kos venne protetta dalla Gran Bretagna per poi divenire di dominio greco.
Ciò che rende l’isola di Kos peculiare, possiamo dire, è proprio il mantenimento della sua storia; il passaggio dei popoli è rimasto visibile, come se camminando potessimo vedere una linea temporale: troviamo infatti architettura antica, seguita dalla medievale e quella moderna, tutto circondato da una lussureggiante vegetazione.

Le leggende di Kos

Nella mitologia greca, che si tramanda dai tempi antichi, c’è una leggenda che ci racconta di più sull’isola di Kos: si dice che durante una guerra tra Dèi e Giganti, il dio del mare Poseidone raggiunse Polyvotis proprio a Kos e prese un masso per lanciarlo contro il gigante, schiacciandolo. Fu così che da quel masso scagliato nella furia si creò l’isola vicina di Nissyros. Il gigante però non è stato ucciso, e per la collera dalle narici fa zampillare fuoco e fumi. Infatti, l’isola di Nissyros si staccò da Kos a causa di un terremoto e i fuochi provenienti dalle narici del gigante non è altro che il vulcano di Nissyros!
L’origine del nome Kos tra l’altro è incerto. Sembra derivi dal nome di un antico sovrano, o forse da altre simili parole greche che descrivevano l’isola: ad esempio l’abbondanza di agrumi o della specialità della pastorizia. Ma il significato forse più misterioso è venuto fino a noi grazie ad antiche monete che raffiguravano Kos come un carcere e granchio marino. Ciò che è sicuro è che l’isola di Kos assunse diversi nomi a seconda dei popoli da cui era dominata, ma nel tempo lei ed i suoi abitanti hanno custodito le sue origini, come un segreto che lega isola ed isolani, madre e figli.

L’isola di Ippocrate, il padre della medicina e aforista greco…

L’isola di Kos è anche conosciuta come l’isola di Ippocrate. Avete mai sentito parlare di Ippocrate di Kos o Coo? Se siete medici sicuramente ve lo ricorderete bene!isola di kos
Ippocrate è stato medico, geografo ed aforista della Grecia antica: fu lui a creare la professione del medico e rivoluzionare il concetto stesso di medicina. La sua medicina, che è tuttora praticata, prevedeva una visione di essa priva di ogni giudizio o superstizione, completamente a sé stante dalla religione; si affermò insomma una visione detta “razionale” e perciò di base scientifica, che andava ad escludere qualsiasi pratica magica o religiosa, come invece accadeva al tempo.

Nel 429 a.C., ad Atene si scatenò una grave epidemia di peste, che, a quanto è stato riportato da fonti storiche di filosofi greci, è stata debellata proprio grazie ad Ippocrate che all’epoca costruì una delle sue scuole mediche. Proprio nell’isola di Ippocrate (Kos) egli praticava la sua scienza e dava lezioni ai nuovi medici, tanto da fondare un ospedale dove medici di tutto il mondo vi si recavano per apprendere da Ippocrate in persona. È dunque lampante che Coo era famosissima pure all’epoca, nonostante le sue dimensioni!
Il celebre “Giuramento di Ippocrate”, dichiarazione che tutti i medici devono recitare prima di iniziare l’esercizio della loro professione, deriva proprio da lui, che aveva stipulato un suo giuramento per i nuovi medici per far sì che mantenessero fede a tutti gli insegnamenti e i principi della medicina. Il giuramento odierno è un po’ cambiato rispetto a quello della Grecia antica, ma i concetti base rimangono gli stessi.
Grazie all’importanza di questo personaggio e ciò che le sue scoperte hanno apportato nella nostra società, Coo viene dunque spesso chiamata l’isola di Ippocrate, ed è giusto che questo luogo venga ricordato e collegato ad Ippocrate, dato il molto tempo che ha passato qui. Tant’è che nel centro della città di Coo troviamo il Platano di Ippocrate, dove il nostro medico usava insegnare inizialmente la medicina ai suoi allievi. Si tratta di un albero di dimensioni mastodontiche, ben 12 metri di estensione, tanto da essere uno dei più grandi platani d’Europa.

Ciò che non molti turisti sanno, però, è la presenza della Ancient House – Hippocrates Garden, la riproduzione fedele di un insediamento greco nel V secolo, epoca di Ippocrate. Si tratta di un centro culturale che propone ai visitatori dei seminari organizzati e dei corsi culinari per vivere le pietanze greche, corsi di ceramica, filosofia ed altre attività accattivanti per rivivere la storia ed immergersi nella cultura, nella tradizione dell’isola di Ippocrate, ancora molto sentita da questo popolo. Come se ciò non fosse abbastanza, ad enfatizzare che Coo è l’isola di Ippocrate, è stato dato all’aeroporto proprio il suo nome!

Kos spiagge migliori da visitare…

Amanti del sole, mare, sabbia, venite a noi! Per voi abbiamo selezionato di Kos le spiagge più particolari e suggestive, con informazioni sui servizi che offrono e perché dovreste vederle. A Kos le spiagge sono di vario tipo: a nord dell’isola tira molto vento e il fondale marino è chiaro e cristallino, mentre nel sud il mare è calmo per via della quasi assenza di vento e i fondali sono più scuri.
Tenete conto che in estate, alta stagione, le spiagge sono parecchio affollate, ma nonostante questo molti turisti dichiarano che a Kos le spiagge offrono sempre alcuni punti di tranquillità nonostante la presenza di molte persone. Non ci resta che vedere questi paradisi dell’isola di Kos!
Ecco qui la lista delle migliori spiagge di Kos tra relax, mare e divertimento sulle coste dell’isola…

Guarda ora le offerte sui voli per andare a Kos (Grecia)

Isola di Kos: cose da vedere e cose da fare…

Come dicevamo, a Kos le spiagge sono inestimabili, ma la sua storia e ciò che il territorio ha da offrire forse ancor di più! Per far sì di sfruttare al meglio il vostro tempo nella fantastica isola di Kos, abbiamo per voi alcuni luoghi d’interesse e cose da vedere che meritano assolutamente di essere visitati.

Come arrivare e come spostarsi sull’isola di Coo

Esistono vari metodi per raggiungere l’isola di Coo, in quanto si tratta di una meta molto turistica e pertanto a Kos Grecia e altre nazioni hanno nel tempo realizzato e organizzato vari metodi per il trasporto.l'isola di ippocrate
La soluzione più vantaggiosa a livello di tempistiche ed economicità è arrivare a Coo in aereo, tramite l’unico aeroporto: il Kos Hippocrates.
Vediamo però come spostarsi sull’isola o semplicemente raggiungere il centro una volta atterrati. L’aeroporto di non ha problemi di trasporto pubblico con la città di Kos, mentre per le altre città di Coo i collegamenti sono pochi ed è meglio l’utilizzo servizio taxi o noleggiare un mezzo.
In alternativa all’aereo è possibile anche organizzarsi per raggiungere l’isola in traghetto, attraccando così al porto principale della città, ma è anche vero che solitamente bisogna far più scali per giungere dall’Italia. In alternativa, anche alcune crociere attraccano sull’isola e pertanto sarebbe possibile sceglierla come destinazione in qualche crociera che attraccherà proprio qui.

Noleggio auto e motorino

Il metodo più economico e semplice per sportarsi sull’isola di Kos ed il più consigliato dai visitatori, è il noleggio auto direttamente in aeroporto con riconsegna alla partenza nello stesso aeroporto. In questo modo potrete girare in autonomia senza sottostare agli orari degli autobus, soprattutto se vorrete girare di sera. Il noleggiatore vi attenderà all’uscita dell’aeroporto dedicata agli arrivi, e se il contratto e lo stato della macchina vanno bene, sarà vostra per tutto il periodo prestabilito.
Quando sarete pronti a ripartire dovrete lasciare l’auto allo stesso punto del ritiro. L’aeroporto internazionale Kos Hippocrates dista 24km dalla città di Kos, 6 km da Kardamena e 16 km da Kefalos.

Per poter noleggiare un’auto, è fondamentale una carta di credito così da poter effettuare anche una prenotazione online, dove in seguito vi sarà inviato un voucher di conferma che dovrete presentare al momento del ritiro. Ovviamente oltre questo è necessaria anche una patente valida per ogni conducente (patentati da almeno 12 o 24 mesi, in un’età compresa tra i 21 e i 70 anni). Nel caso in cui non si rientrasse all’interno di questa età, potrebbe esserci un costo aggiuntivo per l’assicurazione.

In genere i noleggi includono nel prezzo la Protezione Furti, Limitazione della Responsabilità per danni, le tasse locali, le tasse aeroportuali e le tasse stradali, ma vi consigliamo di controllare sempre prima tutte queste informazioni nel contratto di affitto, per evitare di incappare in brutte sorprese nell’eventuale bisogno di utilizzo. In ogni caso, il consiglio è quello di prenotare sempre in anticipo un’auto così da esser sicuri di riuscir a noleggiarla al momento dell’arrivo, soprattutto nei periodi di altissima stagione, dato che potrebbe capitare di non avere disponibilità a nessuna compagnia di noleggio.

Riguardo ai motorini, invece, il discorso è diverso. In tutta l’isola di Kos, Grecia in generale in realtà, comprese le altre varie isole, è sempre molto semplice noleggiare uno scooter. Vi basterà avere anche qui una patente di guida oppure un patentino (in caso di noleggio 50cc). Si parte da una base di 20€ al giorno, ma varia molto da noleggiatore a noleggiatore. Il consiglio è di farsi un giro prima tra vari e scegliere il più economico, magari trattando anche un pochino sul costo.

Pullman e taxi

Il pullman per la città di Kos parte dall’aeroporto e arrivano fino in centro o in stazione, ma non sono disponibili per gli arrivi notturni. Con il pullman dovrete tenere conto che ci si impiega 40 minuti circa per il trasferimento e il biglietto acquistabile a bordo costa 3,20€ a tratta a persona. Gli orari dei pullman vengono aggiornati ogni mese e sono consultabili sul sito ufficiale della compagnia KTEL – KOS. Perciò consigliamo di consultarli prima di partire in modo tale da trovare quello con la migliore coincidenza con il vostro arrivo.
I taxi in aeroporto sono disponibili tutto il giorno, notte compresa, ma è consigliabile fare una prenotazione anticipata nei mesi da fine giugno a metà settembre poiché vi è un notevole afflusso di gente.

Kos (Grecia): Hotel, alloggi e sistemazioni migliori

Ovunque deciderete di soggiornare, che sia un piccolo villaggio dell’entroterra, una lussuosa struttura alberghiera in riva al mare o una pensione nel cuore della citta di Kos, l’isola di Coo è così piccola che ogni luogo è raggiungibile facilmente come abbiamo visto anche semplicemente noleggiando un’auto o un motorino. Ora però vedremo le varie soluzioni per creare il vostro viaggio da sogno a Coo. Ricordiamo che in quest’isola della grecia prevalgono soluzioni come residence, dove le persone si rendono più indipendenti sugli orari e hanno la possibilità di consumare i pasti nei localini tipici o cucinando qualcosa per conto proprio, piuttosto che mangiare nel ristorante in hotel.
Partiamo con il parlare della città di Kos: se amate la vita notturna fatta di pub e discoteche, Kos città è la migliore trattandosi della capitale, poiché appena andrete fuori capirete la differenza. Il mare attorno alla città di Kos non è male, ma le migliori spiagge a Kos si trovano verso sud, perciò tenete valida l’opzione del noleggiare un mezzo se vorrete dar priorità alla vita notturna della capitale, senza voler rinunciare al bel mare di giorno!

Il Pantheon Apartments Kos Town è un residence che mette a disposizione appartamenti distanti solamente 30 metri dal porto e dalla città di Kos e a 100 metri dalla spiaggia di Lambi!
Questi appartamenti sono molto gradevoli, rinfrescati da aria condizionata e dotati di terrazza arredata con vista sul porto di Kos, con connessione Wi-Fi gratuita! Tutti gli alloggi inoltre mettono a disposizione un divano, l’angolo cottura con frigorifero, bollitore elettrico e zona pranzo, un bagno privato dotato di asciugacapelli. Un appartamentino in questo residence vi costerà solamente a partire dai 20€ a notte e siete proprio nel cuore della città di Kos. Non fatevi problemi a chiedere informazioni turistiche e pratiche al personale, sarà felice di darvi indicazioni per ogni cosa!
Indirizzo: 14 Irodotou Street, Città di Kos
Prezzi e prenotazioni: CLICCA QUI

Se preferite una sistemazione in hotel, piuttosto che in residence, il Blue Lagoon City è imbattibile, offrendo una piscina, bar-ristorante anche a bordo piscina, area benessere con palestra e piscina coperta. Le camere e le suite dell’albergo sono dotate di aria condizionata, frigorifero, bollitore elettrico e TV. Il bagno privato è completo di doccia e asciugacapelli.
La colazione è a buffet, servizi di noleggio auto e bici direttamente alla reception. Tutto questo ad un prezzo che può partire dai 50€ a notte e in tutto ciò, è proprio nel centro della città di Kos: 200 metri dal porto.
Indirizzo: El. Venizelou 73 Kos, Città di Kos
Prezzi e prenotazioni: CLICCA QUI

Spostandoci verso sud, precisamente a Kefalos, dove le spiagge di Kos sono più gettonate, troverete altrettanti alloggi soddisfacenti e nonostante non sia molto grande, offre molti locali per il divertimento. In particolare, vogliamo proporvi questa soluzione a soli 80 metri dalla spiaggia di Kefalos e 2 km dal centro della città, l’Antonis Hotel è una struttura a conduzione familiare che offre il trasferimento gratuito da e per l’aeroporto, un giardino con piscina e uno snack bar. Le camere climatizzate con balcone arredato e vista sul Mar Egeo e colline renderanno la vostra permanenza indimenticabile.
Ogni camera inoltre ha un frigorifero ed un bagno privato con doccia, connessione Wi-Fi, colazione con alimenti locali freschi, un parcheggio privato gratuito.
I prezzi sono veramente modici, pur essendo un hotel a due stelle è molto amato per il caloroso benvenuto e i servizi offerti, insieme alla bella sistemazione.
Indirizzo: Epar Od. Ko-Kefalou, Kèfalos
Prezzi e prenotazioni: CLICCA QUI

Un altro luogo gettonato è Kardamena, un villaggio che ha dalla sua parte splendide spiagge. Kos vanta diverse zone prettamente turistiche, e in questa tra i vari alberghi, quello che vi consigliamo è l’Argiri Resort Hotel & Apartments, il concreto esempio di struttura che concilia la vicinanza con il mare e il centro città: è posizionato infatti a 5 km dall’aeroporto, a 200 m dai negozi, da bar e ristoranti e a 50 m dalla spiaggia principale di Kardamena.
Qui troverete la piscina completa di solarium e angolo barbecue, un ristorante ed un bar con terrazza e sala giochi. Gratuitamente avrete accesso ad un parcheggio privato e connessione WiFi. Le camere si presentano luminose, con aria condizionata e un balcone tutto per voi.
Indirizzo: Central Road, Kardamena
Prezzi e prenotazioni: CLICCA QUI

Queste che vi abbiamo dato è giusto qualche dritta, ma vi consigliamo di consultare sempre dei motori di comparazione alberghiera online per la scelta del vostro albergo.
Booking, HotelsCombined e AirBnb sono i migliori da prendere in considerazione, potendo sfruttare le loro principali particolarità. Booking vi permetterà di avere la garanzia sul prezzo più basso per ogni struttura, abbinata spesso alla CANCELLAZIONE GRATUITA fino a pochi giorni prima della partenza. HotelsCombined vi permetterà di consultare i prezzi della stessa sistemazione su vari portali di prenotazione, riuscendo così a prenotare da quello più conveniente, mentre invece infine AirBnB che vi permetterà di affittare camere a casa di persone locali oppure appartamenti interi o sistemazioni particolari direttamente dai proprietari, così da riuscir ad avere quasi sempre un prezzo ancor più competitivo. (Se vuoi usufruire dello sconto immediato del 15% sulla prima prenotazione con AirBnB, iscriviti attraverso questo link e usa il bonus benvenuto)

Clima, lingua, moneta e altre informazioni utili

Organizzare un viaggio all’estero non è mai semplice. Bisogna tener conto di molte cose, molte delle quali si ignorano completamente e saperle, beh, aiuta di certo per non essere colti impreparati quando si arriva alla destinazione tanto attesa. Dunque, nel nostro tour di Coo e nella guida dell’intera isola di Kos, troverete le informazioni più generiche che possono, magari, fare la differenza: il clima a Kos, la moneta, la lingua e qualcosina di extra che potrà sempre tornarvi utile sapere!

Clima

Se state preparando la vostra vacanzina nel mar Egeo vi sarete anche posti il problema – in qualsiasi stagione stiate programmando di partire – di quale clima troverete a Kos. Coo GreciaIl clima a Kos si può definire mediterraneo, non troppo diverso da quello dell’Italia meridionale, con estati calde ed inverni miti. In inverno abbiamo una media di 10 gradi centigradi, i giorni di sole non sono molti e aumentano le giornate di pioggia, spesso ventose. Mentre in estate abbiamo una media che si aggira sui 30 gradi o più, con giornate soleggiate e calde, difficilmente piovose, ma anzi l’isola di Cos vede un periodo secco abbastanza lungo. Per godervi serene giornate di sole, la tarda primavera e l’estate sono decisamente i periodi migliori, inoltre, il sud di Cos è ventilato, perciò è ottimale per chi ama il caldo ma…non ama soffocare!

Se invece siete più attratti dall’idea di visitare monumenti ed i siti archeologici, l’estate potrebbe essere troppo calda per visitare l’entroterra e camminare in tranquillità. Kos (Grecia) è un luogo spesso molto caldo, ma per una visita anche dei luoghi all’interno consigliamo di optare per i mesi di maggio ed ottobre, mesi di passaggio che ancora mantengono temperature né troppo alte né troppo basse, rendendo la visita certamente molto più piacevole.

Lingua e moneta

Rispolverate o fatevi prestare le traduzioni di greco antico che la prof vi ha fatto agognare al liceo poiché potrete stracciarle, qui a Kos si parla greco moderno ma tranquilli, l’inglese andrà benissimo. Sentiamo già qualche urlo di disperazione perciò vi rassicuriamo che in alcuni posti troverete anche chi parla italiano. In ogni caso, essendo zona turistica, vi troverete faccia a faccia con professionisti del settore, che andiate al bar o alla spiaggia, o in albergo, sanno di cosa avete bisogno e faranno di tutto per capirvi e non farvi mancare nulla.

Per la moneta, a Coo (e nel resto della Grecia) si utilizza l’euro. In moltissime attività è possibile usare la propria carta di credito per effettuare pagamenti. Fate attenzione con i prelievi, conviene partire con un po’ di contanti poiché come spesso accade all’estero le spese di commissione possono essere ingenti. Per evitare ciò potete consultare le referenze dei ristoranti in cui vorreste mangiare, in genere vi sono sempre commenti riguardo ai pagamenti.
Altra soluzione è registrarsi ed ottenere gratuitamente carte prepagate Hype (circuito Mastercard) o Revolut (circuito Visa), che vi permettono prelievi senza costi di commissione. In questo modo potrete godervi il vostro viaggio a Coo senza troppe preoccupazioni!

Altre informazioni utili

Giusto per dirvele tutte, abbiamo deciso di farvi presente che andando nell’isola di Kos, sarete nel futuro rispetto all’Italia di un’ora. Scherzi a parte, il fuso orario è appunto di un’ora. Importante invece è la questione delle prese elettriche. In Grecia Kos compresa, troverete le spine e le prese come quelle italiane, ma attenzione! Alcune strutture di vecchia data hanno mantenuto le vecchie prese, ma dato che questo non lo saprete finché non arriverete, meglio giocare d’anticipo e prendere (già dall’Italia, perché è difficile reperirli a Kos) degli adattatori universali, così qualsiasi sia la presa potrete sempre ricaricare cellulare o portatile senza alcun problema.
Come ultima informazione, vi indichiamo che se avrete voglia di esplorare isole vicine, in vari porti dell’isola di Kos vengono organizzati tour e traghetti che possono portarvi a visitare la leggendaria Nyssiros e la celebre Rodi! Potrete domandare alla struttura alberghiera dove alloggerete maggiori informazioni a riguardo, oppure recatevi direttamente al porto della città.

Dove e cosa mangiare a Kos

Ultimo appunto, fate attenzione ai ristoranti. Nei centri più turistici vi sono ristoranti che pur di attirare clienti inventano qualsiasi cosa. A Coo, come in tutta la Grecia, le pietanze a base di pesce costano davvero tanto. Quindi occhio ai prezzi e non fatevi abbindolare!
In generale, quando deciderete dove mangiare, consigliamo di prendere in considerazione per lo più le taverne. I ristoranti in centro città, grandi e sfarzosi pieni di turisti sono i tipici locali per acchiappare facilmente i visitatori, senza offrire piatti tipici di qualità. Le taverne a Kos invece sono frequentate maggiormente dai locali e potrete gustarvi ottime specialità greche. Nella città di Kos troverete senz’altro un’ampia scelta al porto, a Kefalos invece cercate lungo la spiaggia.

Per assaggiare ottima carne cotta sul momento, recatevi nelle psistarias, le rosticcerie di Coo. Per i vegetariani, fate richiesta di mezedes, ovvero polpette vegetali preparate solamente con spinaci, lenticchie e formaggio, molto gustose se mangiate insieme alla salsa tzatziki, fatta di yogurt greco, cetrioli ed aglio.
Proprio nel centro della città di Kos, vicino al platano di Ippocrate, vi è un quartiere di nome Platani, una zona che preserva l’influenza musulmana e turca dell’isola di Coo. Qui troverete ottimi piatti turchi, anche questa è pur sempre la nostra amata Kos!


La nostra guida su Kos, Grecia, è giunta al termine. Vi abbiamo fornito informazioni riguardo all’ isola di Kos, spiagge, un po’ di storia, il suo clima, cosa vedere e fare e infine alcuni suggerimenti su dove soggiornare senza farvi mancare nulla, come arrivare a Coo e indicazioni su dove e cosa mangiare.
Detto questo, finiamo con una citazione del nostro famoso e saggio aforista: Ippocrate di Coo diceva “la vita è breve, l’arte è lunga, l’occasione è fugace, l’esperienza è fallace, il giudizio è difficile.” E noi di TipInTravel aggiungiamo: “perciò non aspettate ed immergetevi nell’avventura che l’isola di Kos riserva per voi!”. Godetevi al massimo quest’isoletta greca colma di opportunità, divertimento e relax, per una vacanza da sogno tra storia, mare e mitologia greca!kos grecia

Dopo aver visitato Kos, o qualsiasi altro luogo del mondo vi indichiamo che potreste parlarne a tutti fornendo informazioni e consigli aggiuntivi! TipInTravel infatti mette a disposizione un’intera sezione dedicata ai racconti di viaggio degli utenti! Clicca qui per saperne di più ed inizia subito a raccontare i tuoi viaggi nel mondo!

Infine, se volete restar aggiornati con le offerte, le iniziative e le guide di TipInTravel potete seguirci sulla nostra pagina Facebook: TipInTravel – Quando vivere significa viaggiare… oppure iscrivervi nel gruppo dedicato a chi ama viaggiare su strada: Tipintravel – viaggiare on the road

Articolo scritto da: Asia Colonna

Condividi questo articolo:

Kos Grecia (Coo): L’isola di Ippocrate tra storia, cose da vedere e spiagge

icon-car.pngKML-LogoFullscreen-LogoGeoJSON-LogoGeoRSS-Logo
Kos (Coo)

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Kos (Coo) 36.819729, 27.129913 Kos (Coo) L\'isola di Ippocrate tra storia, cose da vedere e spiagge

Iscriviti alla Newsletter:

Facebook Tipintravel

Potrebbe interessarti anche:

Viaggiare on the road

Il viaggio on the road, un’esperienza unica da condividere in pochi amici, scopri come organizzarti, itinerari da seguire e come preparare tutto l’occorrente per un viaggio perfetto… CONTINUA A LEGGERE


Racconti di viaggio

Viaggiare è l’esperienza più incredibile che possiamo fare nella nostra vita, quando si rientra a casa dopo un’avventura si vorrebbe raccontare a chiunque l’esperienza vissuta, ma spesso non è possibile… questa sezione è dedicata ai racconti degli utenti, scopri come raccontarci la tua esperienza e vincere premi quando vengono messi in palio… CONTINUA A LEGGERE


Idee per viaggiare

Tantissime idee e consigli per viaggiare nel mondo ed avventurarsi alla scoperta di nuovi posti, ma anche tante idee per godersi un pò di relax o divertirsi all’insegna di sport ed attività varie… CONTINUA A LEGGERE


Promozioni e offerte nel mondo

Il mondo del turismo è sempre in espansione e con l’arrivo della tecnologia si rivoluziona ogni giorno che passa, sono tante le aziende e compagnie aeree che offrono sconti, offerte e promozioni, visita la nostra sezione per vedere quelle del momento… CONTINUA A LEGGERE


Cerca per città

Il team di TipInTravel lavora costantemente per far crescere il numero di guide e consigli per viaggiare in tutto il mondo, se stai per partire e vuoi seguire una guida o scoprire le curiosità del posto cerca la tua destinazione e vedi se TipInTravel ha qualcosa per te… CONTINUA A LEGGERE